FLC CGIL
Testo CCNL Istruzione e Ricerca

http://www.flcgil.it/@3813199
Home » Scuola » Posti di assistenti di lingua italiana in Europa

Posti di assistenti di lingua italiana in Europa

Posti per assistenti di lingua italiana offerti da paesi dell'Unione Europea a cittadini italiani. Anno scolastico 2001/2002

05/12/2000
Decrease text size Increase  text size

DIREZIONE GENERALE SCAMBI CULTURALI DIVISIONE II

Prot.n. 8231 /B3T

Roma, 20 novembre 2000

A V V I S O

Oggetto: Posti per assistenti di lingua italiana offerti da paesi dell'Unione Europea a cittadini italiani. Anno scolastico 2001/2002

Il Ministero della Pubblica Istruzione, Direzione Generale degli Scambi Culturali informa che, sulla base degli Accordi culturali e dei relativi Protocolli esecutivi tra l'Italia ed i Paesi sottoindicati, vengono offerti a cittadini italiani, per l'anno scolastico 2001/2002, i seguenti posti di assistenti di lingua italiana all'estero presso scuole di ogni ordine e grado, così ripartiti:

.AUSTRIA n.15
BELGIO (lingua francese) n.5
FRANCIA n.139
IRLANDA n.3
REPUBBLICA FED. DIGERMANIA n.27
REGNO UNITO n.15
SPAGNA n.10

( il numero dei posti è suscettibile di variazione)

1. REQUISITI PER LA PARTECIPAZIONE:

I posti di assistente di lingua sono riservati agli studenti italiani in possesso dei seguenti requisiti:

  • essere iscritti, nell'anno accademico 2000/2001, al quarto anno di corso per il conseguimento della Laurea in lingue e letterature straniere moderne o della Laurea per interpreti e traduttori;

  • essere immatricolati da un anno accademico non anteriore al 1993/94;

  • essere quadriennalisti nella lingua del Paese per il quale si presenta domanda e di averne superato tutti gli esami (scritti ed orali) previsti dal piano di studi per i primi tre anni di corso;

  • non essere già in possesso di una delle lauree previste nel precedente punto a);

  • non essere già stati assistenti di lingua italiana all'estero;

  • non aver alcun rapporto di impiego o di lavoro, a qualsiasi titolo, con amministrazioni statali od enti pubblici;

  • essere di sana e robusta costituzione fisica, esente da difetti od imperfezioni che possano influire sullo svolgimento dei compiti inerenti all'attività di assistente.

    Coloro che prevedono di dover adempiere agli obblighi del servizio militare di leva durante il periodo di assistentato all’estero non possono presentare domanda in quanto l’assegnazione non dà diritto a rinvii.

Il mancato possesso anche di uno solo dei predetti requisiti comporta l'esclusione dalla selezione.

2. PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE

Le domande di partecipazione, complete della documentazione prevista, redatte in carta semplice secondo lo schema "Allegato A", oppure in modalità On-Line (vedi paragrafo 2.1), dovranno essere presentate, pena l'esclusione, entro il 15 gennaio 2001.

Si può presentare domanda per partecipare alla selezione per uno solo dei seguenti Paesi:

Austria, Belgio (lingua francese), Francia, Irlanda, Repubblica Federale di Germania, Regno Unito e Spagna.

Nella domanda il candidato deve dichiarare, sotto la propria responsabilità:

  • il luogo e la data di nascita (giorno, mese ed anno);

  • di essere cittadino italiano;

  • di essere libero dagli impegni relativi agli obblighi di leva per l’intera durata dell’anno scolastico 2001/2002;

  • di essere iscritto, nell’anno accademico 2000/2001, al quarto anno di corso per il conseguimento della laurea in lingue e letterature moderne o della laurea per interpreti e traduttori;

  • di essere quadriennalista nella lingua del Paese ove chiede di essere destinato e di averne superato tutti gli esami (scritti ed orali), previsti dal piano di studi per i primi tre anni di corso;

  • l'anno accademico di immatricolazione;

  • il numero totale degli esami sostenuti nel Corso di Laurea di cui alla precedente lettera d;

  • gli esami sostenuti, tra quelli indicati nella sezione 4 "Procedura di selezione" - lettere b), c), d), e), f), g);

  • di non aver conseguito una delle lauree indicate alla precedente lettera d;

  • di non essere già stato assistente di lingua italiana all'estero;

  • di non essere legato da alcun rapporto di impiego o di lavoro con amministrazioni statali od enti pubblici;

  • di non aver riportato condanne penali e di non avere procedimenti penali pendenti;

  • di essere di sana e robusta costituzione fisica ed esente da difetti od imperfezioni che possano influire sullo svolgimento dei compiti inerenti all'attività di assistente.

Le domande, corredate dalla prevista documentazione, dovranno essere spedite a mezzo raccomandata, con avviso di ricevimento, entro i termini sopraindicati al seguente indirizzo:

Ministero della Pubblica Istruzione
Direzione Generale degli Scambi Culturali / Divisione II
Viale Trastevere 76 - 00153 ROMA,

A tal fine fanno fede il timbro e la data dell'Ufficio Postale accettante.
Questo Ministero non assume alcuna responsabilità per i ritardi postali nonché per gli eventuali disguidi nel recapito delle domande.
L’Amministrazione si riserva di effettuare idonei controlli per verificare la veridicità del contenuto delle dichiarazioni contenute nella domanda. Si richiama l’attenzione sul disposto dell’art.26 della legge 4.1.1968, n.15, il quale prevede che " le dichiarazioni mendaci, le falsità negli atti e l’uso di atti falsi " "sono puniti ai sensi del codice penale e delle leggi speciali in materia".

Le domande prive di sottoscrizione non saranno prese in considerazione

2.1. DOMANDA ON-LINE

In alternativa alla consueta forma cartacea (redatta secondo lo schema "Allegato A"), i canditati possono presentare la domanda di partecipazione compilando l’apposito MODULO ON-LINE, reperibile sul sito Internet del Ministero della Pubblica Istruzione all’indirizzo:

"www.istruzione.it"

In tal caso, al termine della compilazione, il candidato deve controllare l’esattezza dei dati inseriti, stampare il riepilogo , apporvi la propria firma (*) ed inviarlo a questo Ministero, unitamente alla documentazione richiesta, entro la data prevista.

(*) La domanda di partecipazione contiene dichiarazioni sostitutive di certificazioni e, pertanto, può essere considerata valida soltanto se corredata dalla firma in originale.

3. DOCUMENTAZIONE

I candidati dovranno allegare alla Domanda (o alla stampa del riepilogo dei dati inseriti tramite il Modulo On-Line) i seguenti documenti:

a) Formulario (allegato B) compilato in duplice copia , firmato e completo di fotografia;

b) Certificato di studi universitari dal quale deve risultare:

  • l’anno di immatricolazione;

  • la lingua di specializzazione (quadriennale);

  • la ricognizione degli esami sostenuti e dei voti riportati per ogni singolo esame, comprese le prove scritte della lingua di specializzazione;

  • l’iscrizione al quarto anno di corso per l’anno accademico 2000/2001.

  • I candidati che non effettuano l’iscrizione all’anno accademico 2000/2001, prevedendo di laurearsi entro la sessione invernale, devono produrre il certificato universitario relativo all’anno accademico 1999/2000, unitamente ad una dichiarazione dell’Autorità Accademica attestante la presunta data dell’esame di laurea.

  • Spetta al candidato accertarsi che tutte le informazioni richieste risultino dal certificato di studi; eventuali omissioni sul predetto certificato possono determinare la riduzione del punteggio o l’esclusione dalla selezione.

Nel caso di esami superati ma non ancora registrati presso le Segreterie di Facoltà, il candidato deve presentare una apposita dichiarazione, rilasciata dalla Facoltà o dal Professore stesso, recante la votazione e la data in cui tali esami sono stati sostenuti.

4. PROCEDURA DI SELEZIONE

La selezione dei candidati avverrà sulla base del punteggio ottenuto dalla somma dei seguenti elementi:

Media dei voti riportati negli esami relativi ai primi tre anni della lingua quadriennale (esame scritto e orale di lingua e letteratura straniera) 1 conteggiata per intero;
Esame di Lingua e/o Letteratura Italiana 2 10 punti;
Esame di Storia d’Italia (moderna o contemporanea) 2 7,5 punti;
Esame di Glottodidattica o Linguistica applicata (Lingue e Letterature straniere) 2 5 punti;
Esame di Storia dell’arte (*) (Lingue e Letterature straniere) 2 5 punti;
Esame di Linguistica italiana (*) (Traduzione ed Interpretazione) 2 5 punti;
Esame di Linguistica della prima lingua straniera (Traduzione ed Interpretazione) 2 5 punti;
Indice di Rendimento universitario (vedi Tabella 1) 3 conteggiato per intero.
(*) Comunque denominata

1 Indicare il voto conseguito (in caso di verbalizzazione distinta per l’esame scritto e per l’esame orale, indicare il voto migliore).
2 Gli esami di cui ai punti b), c), d), e), f), g), se sostenuti più volte (per annualità, semestralità o tipologie diverse), verranno conteggiati, rispettivamente, una volta soltanto.

3 L’indice di Rendimento universitario è determinato dal rapporto tra il Rendimento effettivo (numero di esami sostenuti) ed il Rendimento ipotetico (il numero medio annuo degli esami previsti dal Corso di Laurea di appartenenza moltiplicato per gli anni di frequenza).

4.1. In caso di parità di punteggio, ai fini della determinazione della posizione in graduatoria, si terrà conto, nell’ordine:

del superamento dell’esame di Lingua e/o Letteratura Italiana;
del voto ottenuto nell’esame di cui sopra;
del numero di lodi conseguite negli esami di cui ai punti a), b), c), d), e), f) g) del paragrafo 4.;
del numero di esami superati tra quelli di cui ai punti c), d), e), f) g) del paragrafo 4;
della media dei voti ottenuti negli esami di cui sopra;
della data di nascita più recente.
I candidati, la cui posizione in graduatoria risulterà utile ai fini del conferimento della nomina, saranno invitati a presentare al Ministero della Pubblica Istruzione, Direzione Generale degli Scambi Culturali, Div. II, Viale Trastevere n°76 00153 ROMA, il certificato di sana e robusta costituzione fisica, attestante che l'interessato è esente da difetti od imperfezioni che possano influire sullo svolgimento dei compiti inerenti all'attività di assistente, rilasciato dall'Ufficiale Sanitario della ASL di appartenenza, corredato dall’autorizzazione all’invio del certificato stesso alle autorità straniere.

I candidati collocati in graduatoria in posizione eccedente il numero dei posti disponibili saranno inseriti in liste di riserva, ai fini della sostituzione di eventuali candidati rinunciatari.

Non sarà data alcuna comunicazione ai candidati esclusi.

Le liste dei candidati selezionati con i relativi dossier (comprensivi dei Formulari e dei certificati medici) verranno presentate alle competenti Autorità dei Paesi di destinazione per la formalizzazione delle nomine e l’assegnazione delle sedi di servizio.
Le sedi di servizio proposte potranno essere situate in aree metropolitane, urbane o rurali.

Le proposte di nomina dei candidati selezionati sono soggette all’approvazione delle autorità straniere.

Gli assistenti, ricevuta la nomina dalla Istituzione estera competente, dovranno comunicare con la massima tempestività, l'accettazione o la rinuncia all’incarico sia alla stessa Istituzione estera, che al Ministero della Pubblica Istruzione - Direzione Generale degli Scambi Culturali / Divisione .II - Viale Trastevere, n°76 - 00153 ROMA.

5. INFORMAZIONI GENERALI SULL’ATTIVITA’ DI ASSISTENTE DI LINGUA ITALIANA ALL’ESTERO

Gli assistenti svolgono la loro attività sotto la guida del docente straniero di lingua italiana al quale sono affiancati nelle istituzioni scolastiche straniere.
Essi debbono operare con disponibilità e spirito di iniziativa, tenendo presente che non devono essere solo un modello di lingua viva, ma anche un mezzo di conoscenza della cultura italiana nella più ampia accezione del termine.
L'attività degli assistenti comporta, di regola, un impegno scolastico della durata di 12 ore settimanali.

L'assistenza sanitaria è assicurata dal Paese in cui è svolta l’attività.
Non è prevista la corresponsione di assegni familiari.
Le spese di viaggio e di soggiorno all'estero sono a carico degli interessati.
L'attività di assistente di lingua italiana all'estero non dà titolo a valutazioni ai fini giuridici ed economici né a trattamenti di carattere previdenziale.

6. INFORMAZIONI SPECIFICHE RIGUARDANTI OGNI SINGOLO PAESE

AUSTRIA

L’anno scolastico inizia il 1 ottobre e generalmente termina il 31 maggio dell’anno successivo.
La somma corrisposta a ciascun assistente (suscettibile di variazioni) sarà di 13.144 scellini mensili.
L’Autorità austriaca che gestisce lo scambio di assistenti è il:

Bundesministerium Fur Unterricht Und Kunst
5 Minoriten Platz - Wien 1010
belgio

L’anno scolastico inizia il 1 ottobre e termina il 31 maggio dell’anno successivo.
La somma corrisposta a ciascun assistente (suscettibile di variazioni) sarà di 27.500 FB mensili lordi.
L’autorità belga che gestisce lo scambio di assistenti di lingua è il:

Commissariat Général aux Relations Internationales
de la Communauté Française de Belgique
65 Avenue Louise - 1050 BRUXELLES FRANCIA

L’anno scolastico inizia il 1 ottobre e termina il 30 aprile dell’anno successivo.
La somma corrisposta a ciascun assistente (suscettibile di variazioni) sarà di 5734 FF mensili per 7 mesi.
L’autorità francese che gestisce lo scambio di assistenti di lingua è il:

C.I.E.P. - Centre International des Etudes Pedagogiques
1, Avenue Léon Journault - 92311 sevres. IRLANDA

L’anno scolastico inizia il 1 ottobre e termina il 31 maggio dell’anno successivo.
La somma corrisposta a ciascun assistente (suscettibile di variazioni) sarà di 393 sterline irlandesi.
L’autorità irlandese che gestisce lo scambio di assistenti di lingua è il:

Department of Education and Science, International Section
Marlborough Street - DUBLIN 1 REGNO UNITO

L’anno scolastico nel Regno Unito inizia in periodi diversi a seconda della zona: In Inghilterra e Galles inizia il 1° ottobre (ma può essere richiesto da parte del Preside l’inizio anticipato al mese di settembre); in Scozia e Nord Irlanda invece inizia il 1° settembre.
La somma corrisposta a ciascun assistente (suscettibile di variazioni) sarà di 5339 sterline all’anno pari ad un minimo di 668 sterline mensili. Tale somma è suscettibile di variazione.
A coloro che saranno collocati in posizione utile per la nomina si richiederà, in aggiunta a quanto previsto per tutti nella precedente sezione 3 "Documentazione", la compilazione di un formulario in lingua inglese predisposto dalle autorità britanniche.
Si richiederà, inoltre, di inviare alla Direzione Generale degli scambi culturali, un curriculum vitae ed una lettera di presentazione da parte di un docente della propria università.
Le nomine degli assistenti saranno disposte direttamente dai Capi d’Istituto delle scuole britanniche.
L’Autorità britannica che gestisce lo scambio di assistenti di lingua è il:

Central Bureau for Educational Visits and Exchanges
10 Spring Gardens - LONDON SW1A 2BN. REPUBBLICA FEDERALE DI GERMANIA

L’anno scolastico inizia il 1 ottobre e termina il 31 maggio dell’anno successivo.
La somma corrisposta a ciascun assistente (suscettibile di variazioni) sarà di 1.370 DM mensili netti per 8 mesi. Tale somma è suscettibile di variazione.
A coloro che risulteranno in posizione utile per la nomina verrà richiesto di produrre due lettere di presentazione rilasciate da docenti della propria Università nonché di compilare un apposito modulo in lingua tedesca.
L’Autorità tedesca che gestisce lo scambio di assistenti è il:

Sekretariat der Standigen Konferenz der Kultus Minister der Lander
in der Bundesrepublik Deutschland - Padagogischer Austauschdienst
Nassestr. 8 - Postfach 2240,D-53102 BONN . SPAGNA

L’anno scolastico inizia il 1 ottobre e termina il 31 maggio dell’anno successivo.
La somma corrisposta a ciascun assistente (suscettibile di variazioni) sarà di 95.000 pesetas nette mensili.L’autorità spagnola che gestisce lo scambio di assistenti di lingua è il:

Ministerio de Educacion y Ciencia - Subdireccion General de Cooperation Internacional
Paseo del Prado, 28 - 2^ Planta - 28014 MADRID.

____________________________________________________________

Ulteriori informazioni o chiarimenti potranno essere richiesti al:

Ministero della Pubblica Istruzione - Direzione Generale degli scambi culturali / Divisione II
Tel.: 06 5849 2276 – 06 5849 3379. Fax: 06 5849 2804
Indirizzo E-Mail : assistentilingua@istruzione .it

IL DIRETTORE GENERALE REGGENTE
Antonio Giunta La Spada

Servizi e comunicazioni

Articolo 33, la nostra rivista mensile
Articolo 33, la nostra rivista mensile
Filo diretto sul contratto
Filo diretto rinnovo contratto di lavoro
Ora e sempre esperienza!
Scuola: principali approfondimenti
Mobilità scuola 2018/2019
Testo Unico su salute e sicurezza integrato e aggiornato
Filo diretto sul contratto
Le funzioni nel consiglio di classe
Ricostruzione di carriera
Come si convocano i supplenti
Link utili
Logo MIUR
Logo MEF
Logo NOIPA
Logo INPS
Logo Fondo ESPERO
Logo EBINFOP
Seguici su facebook