FLC CGIL
Contro la regionalizzazione del sistema di istruzione fima anche tu

http://www.flcgil.it/@3919989
Home » Scuola » PON Istruzione 2007-13: autorizzati i Piani di Miglioramento nell’ambito del progetto Vales

PON Istruzione 2007-13: autorizzati i Piani di Miglioramento nell’ambito del progetto Vales

Stanziate risorse per oltre 7 milioni di euro destinate a 188 scuole della Calabria, Campania, Puglia e Sicilia

10/02/2015
Decrease text size Increase  text size

Quasi contemporaneamente all’emanazione della nota 429/15 con la quale il MIUR impone alle scuole la compilazione entro il 28 febbraio del Questionario scuola in formato elettronico, finalizzato alla definizione del Rapporto di Autovalutazione (vedi correlati), l’Ufficio IV per la Programmazione e gestione dei fondi strutturali europei e nazionali per lo sviluppo e la coesione sociale del MIUR, con note del 23 gennaio scorso ha approvato e dichiarato ammissibili al finanziamento i Piani di miglioramento delle scuole partecipanti al progetto VALeS delle regioni dell’Area convergenza ossia Calabria, Campania, Puglia e Sicilia. Le attività finanziate rientrano nel Programma Operativo Nazionale (PON) “Competenze per lo sviluppo”-  Asse II – Obiettivo H - Azione H.9 “Definizione interventi per potenziare lo sviluppo del sistema di valutazione nazionale”. Progetto Nazionale “VALeS - Valutazione e Sviluppo Scuola” nelle scuole del primo e secondo ciclo delle Regioni Obiettivo Convergenza.

Ricordiamo che il Dirigente dell’Ufficio IV rappresenta l’Autorità di Gestione (AdG) del PON “Competenze per lo sviluppo”.

Le istituzioni scolastiche coinvolte sono 188 e le risorse stanziate sono le seguenti

Regione

Risorse

Calabria

629.297,83

Campania

2.642.255,39

Puglia

1.864.798,89

Sicilia

2.122.613,03

Totale

7.258.965,14

Ogni scuola riceverà un finanziamento massimo di quaranta mila euro riferito a uno o più azioni scelte tra le seguenti:

Obiettivo B - Miglioramento del le competenze del personale della scuola e dei docenti

B.1- interventi innovativi per la promozione delle competenze chiave, in particolare sulle discipline tecnico-scientifiche, matematica, lingua madre, lingue straniere, competenze civiche (legalità, ambiente ecc.);

B.4- interventi di formazione sulle metodologie per la didattica individualizzata e sulle strategie per il recupero del disagio;

B.7- interventi individualizzati e per l’auto-aggiornamento del personale scolastico (apprendimento linguistico);

B.9 - sviluppo di competenze sulla gestione amministrativo/contabile e di controllo e sulle procedure di acquisizione di beni e servizi;

Obiettivo C - Miglioramento dei livelli di conoscenza e competenza dei giovani

C.1 - interventi per lo sviluppo delle competenze chiave (comunicazione nella madrelingua, comunicazione nelle lingue straniere, competenza matematica e competenza di base in scienza e tecnologia, competenza digitale, imparare ad apprendere, competenze sociali e civiche, spirito d’iniziativa e imprenditorialità, consapevolezza ed espressione culturale):

C.2 - orientamento formativo e riorientamento.

Obiettivo D - Accrescere la diffusione, l’accesso e l’uso della società dell’informazione nella scuola

D.1 - interventi formativi rivolti ai docenti e al personale della scuola, sulle nuove tecnologie della comunicazione

Il Progetto Vales nelle Regioni dell’Area Convergenza

Ricostruiamo sinteticamente i passaggi più rilevanti dell’attuazione del progetto “VALeS - Valutazione e Sviluppo Scuola” nell’ambito delle regioni dell’area Convergenza.

Con la Circolare Ministeriale 16/12 viene dato avvio al progetto sperimentale a livello nazionale. Una specifica parte della circolare tratta delle azioni nelle quattro regioni meridionali coinvolte nel PON “Competenze per lo sviluppo”

Con la nota 13354 del 3 ottobre 2012 il Dirigente dell’Ufficio IV in qualità di Autorità di gestione (AdG) del PON “Competenze per lo sviluppo” comunicava l’elenco delle scuole (200) selezionate dall’INVALSI e forniva le prime indicazioni operative. In particolare processo di valutazione prevedeva un percorso triennale: dall’a.s. 2012/13 all’a.s. 2014/15.

Con note dell’8 gennaio 2013 indirizzate agli Uffici scolastici Regioni della Calabria, Campania, Puglia e Sicilia l’Autorità di gestione comunicava l’elenco definitivo delle scuole ammesse a partecipare alla sperimentazione nazionale sulla valutazione.

Con l’Avviso 2373 del 26 febbraio 2013 nell’ambito dei cosiddetti Piani Integrati 2013/14 veniva assegnato un finanziamento aggiuntivo di € 10.000,00 per le scuole partecipanti alla sperimentazione Vales (la stessa cosa era prevista per le scuole partecipanti ai progetti  “Valutazione e Miglioramento” e “CAF”). A tal fine le scuole dovevano allegare il Rapporto di Valutazione iniziale redatto dai Nuclei di Valutazione dell’INVALSI.

Con la nota 12896 del 12 dicembre 2013, l’Autorità di gestione comunicava una nuova tempistica. In particolare la progettazione e stesura del Piano di Miglioramento (con il supporto dell’INDIRE) dovevano essere effettuate entro giugno 2014, mentre l’attuazione degli interventi del Piano dovevano avvenire tra settembre 2014 e maggio 2015.

Con la nota 9743 del 17 novembre 2014 l’AdG pubblicava l’avviso per la presentazione dei Piani di Miglioramento VALeS e con l’indicazione delle azioni finanziabili.

Premesso che le scuole potevano presentare progetti relative a una o più azioni, il finanziamento previsto per ciascuna istituzione (max € 40.000,00) può essere utilizzato solo per le attività che si riusciranno a realizzare entro il 30 giungo 2015, da rendicontare entro il 31 agosto 2015.

Tra gli allegati alla nota vi sono un nuovo elenco delle scuole partecipanti, che si sono ridotte a 188, e il format per il Piano di miglioramento.

Infine con le note del 23 gennaio, citate all’inizio della notizia, l’AdG comunicava l’elenco delle autorizzazioni nonché i relativi importi finanziari destinati ai Piani di Miglioramento delle scuole partecipanti al progetto VALeS. Fermo restando che le attività devono essere concluse entro il 30 giugno 2015, la rendicontazione finanziaria viene anticipata al 31 luglio 2015.

Servizi e comunicazioni

Filo diretto sul contratto
Filo diretto rinnovo contratto di lavoro
Ora e sempre esperienza!
Scuola: principali approfondimenti
Mobilità scuola 2018/2019
Testo Unico su salute e sicurezza integrato e aggiornato
Filo diretto sul contratto
Le funzioni nel consiglio di classe
Ricostruzione di carriera
Come si convocano i supplenti
Link utili
Logo MIUR
Logo MEF
Logo NOIPA
Logo INPS
Logo Fondo ESPERO
Logo EBINFOP
Seguici su facebook