FLC CGIL
Testo CCNL Istruzione e Ricerca

http://www.flcgil.it/@3891982
Home » Scuola » Organico funzionale: i sindacati chiedono un incontro al Ministro Profumo

Organico funzionale: i sindacati chiedono un incontro al Ministro Profumo

Necessario il confronto sulla definizione delle linee guida per l'organico funzionale. Per la FLC necessario affrontare in quella sede il tema degli esuberi del personale e del precariato.

14/05/2012
Decrease text size Increase  text size

La FLC CGIL insieme alle altre organizzazioni sindacali ha chiesto un incontro al Ministro Profumo sull’organico funzionale. Il decreto semplificazioni infatti prevede all’articolo 50 che siano adottate, entro 60 giorni dall’emanazione del decreto stesso, delle linee guida con le seguenti finalità:

  1. potenziamento dell'autonomia delle istituzioni scolastiche, anche attraverso l'eventuale ridefinizione, nel rispetto della vigente normativa contabile, degli aspetti connessi ai trasferimenti delle risorse alle medesime, previo avvio di apposito progetto sperimentale;
  2. definizione, per ciascuna istituzione scolastica, di un organico dell'autonomia, funzionale all'ordinaria attività didattica, educativa, amministrativa, tecnica e ausiliaria, alle esigenze di sviluppo delle eccellenze, di recupero, di integrazione e sostegno agli alunni con bisogni educativi speciali e di programmazione dei fabbisogni di personale scolastico, anche ai fini di una estensione del tempo scuola;
  3. costituzione di reti territoriali tra istituzioni scolastiche, al fine di conseguire la gestione ottimale delle risorse umane, strumentali e finanziarie;
  4. definizione di un organico di rete nonché per l'integrazione degli alunni con bisogni educativi speciali, la formazione permanente, la prevenzione dell'abbandono e il contrasto dell'insuccesso scolastico e formativo e dei fenomeni di bullismo, specialmente per le aree di massima corrispondenza tra povertà e dispersione scolastica;
  5. costituzione degli organici, sulla base dei posti corrispondenti a fabbisogni con carattere di stabilità per almeno un triennio sulla singola scuola, sulle reti di scuole e sugli ambiti provinciali, anche per i posti di sostegno.

Per la FLC CGIL occorre anche affrontare in quella sede gli esuberi di personale e ricollocare tale tema nel quadro del potenziamento, dell’ampliamento del tempo scuola e della qualità dell’offerta formativa. Infatti, solo così si può affrontare seriamente tale problema, non certo solo attraverso la riconversione forzata su sostegno. La professionalità e l’esperienza del personale in esubero deve essere valorizzata all’interno un quadro complessivo che parli alla qualità della scuola.

Inoltre, è chiaro che costituire gli organici sulla base del criterio della stabilità, significa affrontare il tema dei posti disponibili per le immissioni in ruolo e quindi della stabilizzazione del personale precario. Questi, oltre al tema delle risorse finanziarie, sono le questioni che riteniamo prioritarie e che vogliamo affrontare durante il confronto con il Ministro.

______________

Roma, 11 maggio 2012

Al Ministro dell'Istruzione, Università e Ricerca
Prof. Francesco Profumo

Al Capo Di Gabinetto
Dott. Luigi Fiorentino

Al Capo Dipartimento per l’Istruzione
Dott.ssa Lucrezia Stellacci

Oggetto: Decreto semplificazione - richiesta incontro

La legge 35/2012 di conversione del decreto 9 febbraio 2012 n. 5 prefigura, all’articolo 50, importanti scenari inerenti l’attuazione dell’autonomia delle istituzioni scolastiche, organici funzionali su base triennale, costituzione di reti territoriali tra istituzioni scolastiche, budget ed ulteriori misure correlate. Lo stesso articolo al comma 1 pone a sessanta giorni dall’entrata in vigore del decreto di conversione la scadenza per l’emanazione di un decreto del competente ministro, recante le linee guida per il conseguimento delle finalità accennate.

Stante l’urgenza e l’importanza di raggiungere la definizione più ampiamente condivisa dei criteri e degli orientamenti adottabili su materie aventi chiara ricaduta sulla organizzazione del lavoro del personale, sugli organici e sul funzionamento delle scuole già a partire dall’anno scolastico 2012-2013, le scriventi organizzazioni sindacali richiedono un incontro urgente.

In attesa di cortese riscontro si porgono

Cordiali saluti.

FLC CGIL - CISL SCUOLA - UIL SCUOLA - SNALS CONFSAL - GILDA Unams
Domenico Pantaleo - Francesco Scrima - Massimo Di Menna - Marco Paolo Nigi - Rino Di Meglio

Servizi e comunicazioni

Articolo 33, la nostra rivista mensile
Articolo 33, la nostra rivista mensile
Filo diretto sul contratto
Filo diretto rinnovo contratto di lavoro
Ora e sempre esperienza!
Scuola: principali approfondimenti
Mobilità scuola 2018/2019
Testo Unico su salute e sicurezza integrato e aggiornato
Filo diretto sul contratto
Le funzioni nel consiglio di classe
Ricostruzione di carriera
Come si convocano i supplenti
Link utili
Logo MIUR
Logo MEF
Logo NOIPA
Logo INPS
Logo Fondo ESPERO
Logo EBINFOP
Seguici su facebook