FLC CGIL
Elezioni RSU 2022, candidati con la FLC CGIL

http://www.flcgil.it/@3857763
Home » Scuola » Orario dei docenti, composizione, competenze e funzionamento degli Organi Collegiali nelle sedi estere

Orario dei docenti, composizione, competenze e funzionamento degli Organi Collegiali nelle sedi estere

In uno specifico messaggio indirizzato alle sedi estere (corsi, scuole e lettorati) il Mae riassume l’intera normativa in materia al fine di fornire a tutte le sedi un quadro d’insieme complessivo ed organico.

15/01/2009
Decrease text size Increase  text size

Nel Messaggio, numero di protocollo 267/P 0009839, inviato a tutte le sedi estere e avente per oggetto “orario di servizio del personale docente (CCNL 2006-2009 e CCNIE 8/05/2001). Composizione, competenze e funzionamento degli Organi Collegiali” il Mae ha ritenuto opportuno, a seguito di numerosi quesiti, fornire un quadro d’insieme dell’intera disciplina.

Proprio a questo fine sono allegate al messaggio: a) una particolareggiata scheda tecnica; b) un riassunto della procedura; c) un modello di indicazione sui criteri seguiti dal DS relativi alla formazione delle classi, all’assegnazione alle stesse dei docenti, all’adattamento dell’orario delle lezioni alle condizioni ambientali; d) le circolari ministeriali
n. 243/79 e 192/80 sulle cause di forza maggiore estranee alla didattica che non comportano il recupero.

Ovviamente l’intera documentazione si muove coerentemente con quanto previsto dal CCNL 2006/2009 con particolare riferimento agli art. 28 e 29, da quanto previsto dagli articoli 11 e 12 del CCNIE dell’8 maggio 2001 a tutt’oggi in vigore e dalla normativa vigente di riferimento.

A nostro giudizio l’iniziativa intrapresa dall’Amministrazione è da considerarsi nel suo complesso apprezzabile per due ordini di ragione. La prima è dettata dal fatto che forse per la prima volta il MAE, in coerenza con quanto disposto dalle norme sulla scuola e dalla contrattazione collettiva nazionale e integrativa, fornisce un quadro di insieme omogeneo delle stesse disposizioni relative agli argomenti trattati soprattutto nella scheda tecnica ( Collegio dei Docenti: poteri e funzioni, Competenze del Dirigente scolastico e orario di servizio dei docenti). In secondo luogo perchè è condivisibile l’obiettivo di tale documentazione propedeutico a responsabilizzare ulteriormente i soggetti coinvolti, collegio dei docenti, dirigenti scolastici e i singoli docenti, fornendo loro uno strumento per poter operare, sotto ogni profilo, in coerenza con le norme di derivazione legislativa e pattizia.

Ci aspettiamo, però, che il MAE, a completezza di questa sua azione di esplicitazione e dopo aver attivato le procedure di confronto sindacale, fornisca alle sedi una strumentazione analoga e coerente con il contratto sul versante dei diritti contrattuali evidenziando, nello specifico, quali sono le materie oggetto di contrattazione a livello di istituzione scolastica o di ufficio consolare in piena coerenza con quanto disposto dal CCNL e in particolare dall’art. 6 dello stesso contratto.

Infine in considerazione dell’emanazione dei regolamenti attuativi relativi alla legge di parità in territorio metropolitano riteniamo necessario e indispensabile provvedere ad una loro applicazione anche alle scuole paritarie funzionanti all’estero. Solo in questo modo sarà possibile porre fine ad arbitri e abusi da parte dei gestori delle scuole paritarie funzionanti all’estero nei confronti dei lavoratori sia essi di ruolo o di nomina Mae sia assunti in loco.

Roma, 15 gennaio 2009

Servizi e comunicazioni

Rivista mensile Edizioni Conoscenza
Rivista Articolo 33
Filo diretto sul contratto
Filo diretto rinnovo contratto di lavoro
Ora e sempre esperienza!
Scuola: principali approfondimenti
Mobilità scuola 2018/2019
Testo Unico su salute e sicurezza integrato e aggiornato
Filo diretto sul contratto
Le funzioni nel consiglio di classe
Ricostruzione di carriera
Come si convocano i supplenti
Link utili
Logo MIUR
Logo MEF
Logo NOIPA
Logo INPS
Logo Fondo ESPERO
Logo EBINFOP
Seguici su facebook