FLC CGIL
http://www.flcgil.it/@3928665
Home » Scuola » Organico per il potenziamento: linee operative per determinare i contingenti 2016/2017

Organico per il potenziamento: linee operative per determinare i contingenti 2016/2017

L’assegnazione alle scuole sulla base degli alunni iscritti, anche dell’infanzia. Richiamo alla partecipazione di tutte le componenti scolastiche.

29/12/2015
Decrease text size Increase text size
Vai agli allegati

La Direzione Generale per il personale scolastico ha pubblicato la nota 41136 del 23 dicembre 2015 con cui comunica ai Direttori generali USR le prime linee operative utili all’individuazione dei contingenti da destinare al potenziamento, ribadendo che il POF Triennale deve essere deliberato entro la data del 15 gennaio o comunque “in tempo utile per le iscrizioni”.

La nota specifica che l’organico dell’autonomia, da assegnarsi a ciascuna istituzione scolastica, dovrà tener conto “sia del numero degli alunni, ivi compresi quelli della scuola dell'infanzia, che delle iscrizioni che verranno effettuate”; quindi il fabbisogno di posti potrà essere definito sulla quota complessiva di alunni presenti in ogni scuola. 

Per la FLC si tratta di un primo impegno da parte dell’amministrazione anche se resta la discriminazione operata dalla Legge 107/15 che ha escluso dal potenziamento e dalla stabilizzazione questo settore e migliaia di docenti dell’infanzia.

La nota prosegue con alcuni chiarimenti che però appaiono molto generici e condizionati da uno schema generale ora impossibile da delinearsi, a causa delle incognite sull’operato delle scuole in tema di formulazione dei Piani Triennali e della concreta disponibilità di docenti nelle singole discipline. Si parla di “analisi dei bisogni formativi” ma le scadenze sono talmente ravvicinate da consentire appena le necessarie delibere da parte degli organi collegiali.

A questo proposito pare apprezzabile il richiamo del MIUR ad attivare nelle scuole la partecipazione di tutte le componenti dell'istituzione scolastica”, assicurando “la prevista informativa sindacale a tutti i livelli". Bene queste precisazioni che richiamano un modello partecipativo con il coinvolgimento da parte della dirigenza scolastica di docenti, studenti, genitori, Ata ed RSU nei rispettivi luoghi di rappresentanza".

Servizi e comunicazioni

Firma per i referendum scuola
Scuorum: referendum scuola
Ora e sempre esperienza!
Mobilità scuola 2016/2017
Scuola: principali approfondimenti
Mobilità scuola 2016/2017
Cantiere scuola FLC CGIL: le nostre proposte
Linee guida contrattazione
Le funzioni nel consiglio di classe
Quando si chiamano i supplenti
Come si convocano i supplenti
Link utili
Logo MIUR
Logo MEF
Logo NOIPA
Logo INPS
Logo Fondo ESPERO
Logo EBINFOP
Seguici su facebook