FLC CGIL
Emergenza Coronavirus: notizie e provvedimenti

http://www.flcgil.it/@3813439
Home » Scuola » Nessuna "selezione" nei corsi per i Direttori dei servizi

Nessuna "selezione" nei corsi per i Direttori dei servizi

corso di formazione per i responsabili amministrativi

12/02/2000
Decrease text size Increase  text size

Il corso di formazione per i responsabili amministrativi, che consentirà loro l'acquisizione della qualifica di Direttore dei servizi amministrativi non prevede nessuna selezione, proprio perché è un "dovere" dell'Amministrazione formare figure professionali competenti per la scuola dell'autonomia. A tutti i partecipanti sarà garantito l'accesso alle funzioni di Direttore dei servizi generali e amministrativi. Anche se il contratto è già molto chiaro su questo punto, riteniamo utile evidenziare alcuni passaggi. Fermo restando quanto stabilito nel Contratto Integrativo, il progetto elaborato dalla Commissione paritetica (così come il decreto che lo recepisce e la circolare applicativa) affronta soltanto gli aspetti della effettiva partecipazione al corso, che, ai fini della formalizzazione, è validata da un "pubblico" ufficiale dell'Amministrazione che è stato individuato nel capo di istituto della scuola che ospiterà il corso. Questi dovrà curare "gli aspetti logistici d'intesa con le agenzie formative ed attestare l'effettiva partecipazione ai corsi sulla base degli atti relativi allo svolgimento ed alla conclusione".

L'unico impedimento al conseguimento della nuova qualifica è quindi legato alla eventuale mancata partecipazione al corso senza una motivazione adeguata. Le eventuali assenze giustificate non possono superare 1/5 delle 60 ore in aula (cioè 12 ore). Chi dovesse superarle per validi motivi (ad esempio malattie) avrà un'altra possibilità in una sessione suppletiva.

Stando così le cose non possiamo che invitare tutti i responsabili amministrativi che ci hanno interrogato sulla questione a non perdere questa importante opportunità professionale ottenuta dal CCNL.

Se invece un lavoratore dovesse scegliere, spontaneamente, di non partecipare al corso rimarrà comunque inquadrato come responsabile amministrativo, ma potrebbe trovarsi in difficoltà sulla certezza della sede; infatti dal 1 settembre del 2000 il ruolo del responsabile amministrativo diventa ad esaurimento, sarà mantenuto solo per Accademie e Conservatori (con poche possibilità di sedi ). Per questo personale resterà quindi, la possibilità di essere utilizzato annualmente secondo le modalità di utilizzo ed in rapporto alle disponibilità esistenti. Un'ulteriore possibilità è costituita dalla mobilità intercompartimentale volontaria, istituto previsto ma ancora da contrattare. Va comunque detto che il CCNL prevede una revisione generale degli attuali moduli professionali da attivare con una sequenza contrattuale in rapporto al quadro generale di attivazione dell'autonomia scolastica.

Roma, 12 febbraio 2000

Servizi e comunicazioni

Dona ora! “Aiuta chi ci aiuta”
Sottoscrizione Aiuta chi ci aiuta
Filo diretto sul contratto
Filo diretto rinnovo contratto di lavoro
Ora e sempre esperienza!
Scuola: principali approfondimenti
Mobilità scuola 2018/2019
Testo Unico su salute e sicurezza integrato e aggiornato
Filo diretto sul contratto
Le funzioni nel consiglio di classe
Ricostruzione di carriera
Come si convocano i supplenti
Link utili
Logo MIUR
Logo MEF
Logo NOIPA
Logo INPS
Logo Fondo ESPERO
Logo EBINFOP
Seguici su facebook