FLC CGIL
Testo CCNL Istruzione e Ricerca

http://www.flcgil.it/@3925173
Home » Scuola » Liceo musicale: il vademecum della FLC CGIL per l'anno scolastico 2015/2016

Liceo musicale: il vademecum della FLC CGIL per l'anno scolastico 2015/2016

Per orientarsi nelle norme relative all'individuazione dei docenti delle materie di indirizzo.

21/07/2015
Decrease text size Increase  text size
Vai agli allegati

Con l’anno scolastico 2014/2015 è andato a regime il riordino della secondaria di secondo grado in applicazione delle norme previste dall’art. 64 della Legge 133/08, che hanno comportato una riduzione del personale scolastico senza precedenti nella storia dell’Italia repubblicana.

È stato anche il quinto anno di vita del Liceo Musicale introdotto negli ordinamenti dal DPR 89/10 e dai relativi allegati.

Tra giugno e luglio 2015 si sono svolti i primi Esami di Stato di questo percorso nei licei musicali attivati nell’a.s. 2010/2011. Le norme emanate dal MIUR non hanno brillato per chiarezza e coerenza ma, anzi, hanno determinato fraintendimenti e, talvolta, contenzioso, in particolare sulle nomine dei commissari (e degli esperti) delle materie di indirizzo

In precedenti note la FLC CGIL aveva evidenziato come l’avvio del Liceo Musicale fosse avvenuto contemporaneamente alla quasi completa eliminazione di quel poco di attività musicale curricolare presente nei previgenti ordinamenti della secondaria di II grado e come l’unico orizzonte di questo nuovo percorso fosse tutto rivolto al passato, privo di un forte richiamo alle varie tipologie e applicazioni dei saperi musicali nella società contemporanea.

L’anno scolastico 2015/2016 si apre all’insegna dell’incertezza. Nella Legge 107/15 il Liceo Musicale è citato genericamente nell’ampia delega conferita al governo sulla promozione e diffusione delle arti performative, prevista dal comma 181 lettera g). Nessun riferimento a questo percorso è presente nelle parti relative all’organico dell’autonomia, al piano straordinario di assunzione o al futuro reclutamento

In assenza di ulteriori indicazioni restano valide anche per il 2015/2016 le vigenti norme sulle modalità di individuazione dei docenti delle materie di indirizzo in assenza di specifiche classi di concorso.

A differenza degli scorsi anni, grazie anche al lavoro incessante di proposta della FLC CGIL, il quadro delle procedure è diventato più chiaro sia sul versante delle utilizzazioni che delle supplenze.

L'ipotesi di contratto sulle utilizzazioni ha definito chiaramente l’ordine delle operazioni, mentre il decreto sulle graduatorie di istituto per il triennio 2014-2017 e alcune note ministeriali applicative hanno fornito disposizioni più precise sulle modalità di compilazione delle graduatorie di istituto. È stata finalmente superata la procedura dei bandi di scuola che tante polemiche e contenziosi ha provocato.

Tenuto conto che il numero dei licei musicali sta crescendo anno dopo anno, la FLC CGIL ha predisposto uno specifico vademecum finalizzato a dare un quadro il più completo possibile sulle modalità di individuazione dei docenti delle materie di indirizzo nonché sulla sequenza delle operazioni di nomina.

Poiché non tutti gli aspetti della complessa procedura sono stati definiti, il vademecum sarà aggiornato in occasione della pubblicazione di ulteriori disposizioni da parte del MIUR

Servizi e comunicazioni

Articolo 33, la nostra rivista mensile
Articolo 33, la nostra rivista mensile
Filo diretto sul contratto
Filo diretto rinnovo contratto di lavoro
Ora e sempre esperienza!
Scuola: principali approfondimenti
Mobilità scuola 2018/2019
Testo Unico su salute e sicurezza integrato e aggiornato
Filo diretto sul contratto
Le funzioni nel consiglio di classe
Ricostruzione di carriera
Come si convocano i supplenti
Link utili
Logo MIUR
Logo MEF
Logo NOIPA
Logo INPS
Logo Fondo ESPERO
Logo EBINFOP
Seguici su facebook