FLC CGIL
Contratto Istruzione e ricerca, filo diretto

http://www.flcgil.it/@3812075
Home » Scuola » Interpellanza sul concorso a Dirigenti scolastici

Interpellanza sul concorso a Dirigenti scolastici

Pubblichiamo l'interpellanza del Senatore Bergonzi al Ministro della Pubblica Istruzione sul concorso a Dirigente Scolastico

23/02/2001
Decrease text size Increase  text size

Pubblichiamo l'interpellanza del Senatore Bergonzi al Ministro della Pubblica Istruzione sul concorso a Dirigente Scolastico

Roma, 12 febbraio 2001
_____________________________________________________

BERGONZI. – Al Ministro della pubblica istruzione. – Premesso:

che dall'anno scolastico 2000-2001 è in vigore l'autonomia delle istituzioni scolastiche e che, in questo quadro, diventa sempre più importante la funzione del dirigente scolastico;
che il 30 per cento dei dirigenti scolastici deve essere ancora immesso in ruolo;
che il decreto legislativo 6 marzo 1998 n. 59 ha fissato criteri e modalità per il reclutamento dei nuovi dirigenti scolastici mediante corso-concorso selettivo di formazione;
che il decreto n. 59/1998 ha previsto una riserva del 40 per cento dei posti messi a concorso per il personale che abbia già prestato servizio in qualità di preside incaricato, per almeno un triennio;
che il Governo si è impegnato, in sede di approvazione della legge finanziaria del corrente anno, ad accelerare i tempi per l'indizione del corso-concorso al fine di consentire la nomina dei vincitori per l'inizio dell'anno scolastico 2001-2002;
che da recenti informazioni di fonte ministeriale si apprende che il bando relativo al corso-concorso verrà emanato solo dopo la definizione dei seguenti atti:
contratto collettivo nazionale della dirigenza scolastica; emanazione del decreto del Presidente del Consiglio dei ministri con il quale sono disciplinati i criteri per la composizione delle commissioni esaminatrici
pubblicazione del decreto ministeriale, da emanare d'intesa con il ministro della funzione pubblica per l'individuazione dei contenuti, della durata e delle modalità del periodo di formazione, nonché dei soggetti abilitati a realizzarla;
che è sufficiente confrontare la mole di lavoro ancora da realizzare con i tempi restanti all'attività di Governo per comprendere come ogni giorno perduto allontani la possibilità di realizzare l'impegno che il Governo si è assunto in Parlamento;
che a distanza di più di un mese da quell'impegno, niente è ancora stato realizzato,
si chiede di sapere come si intenda intervenire:
per accelerare drasticamente i tempi di indizione del corso concorso per i dirigenti scolastici in modo da correggere un ritardo che si rifletterà inevitabilmente sull'avvio dell'anno scolastico 2001-2002 e sulla completa realizzazione dell'autonomia scolastica;
per vigilare affinché l'impegno assunto dal decreto-legge n. 59 del 1998 circa la riserva del 40 per cento dei posti per i presidi incaricati, con almeno un triennio di servizio, non venga vanificato sottoponendo gli stessi a delle prove di accesso al corso-concorso, per le quali deve essere considerato motivo sufficiente all'ammissione, il servizio prestato.
(3-04293)

Servizi e comunicazioni

Filo diretto sul contratto
Filo diretto rinnovo contratto di lavoro
Rivista mensile Edizioni Conoscenza
Rivista Articolo 33
Ora e sempre esperienza!
Scuola: principali approfondimenti
Mobilità scuola 2018/2019
Testo Unico su salute e sicurezza integrato e aggiornato
Filo diretto sul contratto
Le funzioni nel consiglio di classe
Ricostruzione di carriera
Come si convocano i supplenti
Link utili
Logo MIUR
Logo MEF
Logo NOIPA
Logo INPS
Logo Fondo ESPERO
Logo EBINFOP
Seguici su facebook