FLC CGIL
Iscriviti alla FLC CGIL

http://www.flcgil.it/@3808379
Home » Scuola » Iniziative per l'applicazione erga omnes della sentenza n. 712/02 del Tar Lazio sul cumulo dei punteggi

Iniziative per l'applicazione erga omnes della sentenza n. 712/02 del Tar Lazio sul cumulo dei punteggi

La CGIL Scuola, come è noto, ritiene che di fronte ad un chiaro ed articolato pronunciamento del TAR Lazio (annullamento della CM 69/02 laddove permette il parziale cumulo dei punteggi di servizio maturato nel corso del biennio di frequenza delle SSIS), il Ministro avrebbe dovuto subito disporre le necessarie rettifiche alle graduatorie in modo da garantire, per quanto possibile, la regolarità delle nomine, anche se con inevitabili ritardi.

27/08/2002
Decrease text size Increase  text size

La CGIL Scuola, come è noto, ritiene che di fronte ad un chiaro ed articolato pronunciamento del TAR Lazio (annullamento della CM 69/02 laddove permette il parziale cumulo dei punteggi di servizio maturato nel corso del biennio di frequenza delle SSIS), il Ministro avrebbe dovuto subito disporre le necessarie rettifiche alle graduatorie in modo da garantire, per quanto possibile, la regolarità delle nomine, anche se con inevitabili ritardi.

Ad oggi il Ministero non ha ancora del tutto chiarito la sua posizione, né ha convocato alcuna riunione per rispondere alla richiesta unitaria dei sindacati.

Sembra che l’orientamento sia di non dare esecuzione alla sentenza del TAR Lazio e di limitarsi a proporre ricorso in appello al Consiglio di Stato, chiedendo la sospensione dell’esecuzione della sentenza.

Nel frattempo, rischiando di far precipitare la situazione nel caos, l’Amministrazione continua ad utilizzare le graduatorie illegittime, perché riformulate sulla base di una C.M. dichiarata illegittima e per tale motivo annullata.

La CGIL Scuola conferma l’impegno per il rispetto dei diritti e delle regole, per una gestione efficiente ed efficace dell’amministrazione scolastica, a partire dal regolare avvio dell’anno scolastico.

Con questo stesso intento intende ora impegnarsi a tutela dei diritti dei lavoratori illegittimamente penalizzati dall’inefficienza dell’Amministrazione.

1.iniziativa a livello nazionale

Non appena il Ministro avrà notificato il ricorso in appello al Consiglio di Stato, il Sindacato Nazionale proporrà un atto di intervento ad opponendum.

2.Iniziative locali

2 1.. Impugnativa con ricorso al TAR del Lazio delle graduatorie che hanno mantenuto il cumulo dichiarato illegittimo.

Il ricorso può essere proposto collettivamente per ciascuna graduatoria da parte dei graduati che siano stati penalizzati dall’illegittimo mantenimento del cumulo.

Gli interessati dovranno rivolgersi, entro il 10 settembre, alle strutture locali della CGIL SCUOLA per sottoscrivere il mandato all’azione legale.

2. 2. Ricorso di urgenza al giudice del lavoro.

Coloro che non hanno potuto ottenere la nomina a causa dell’illegittimo cumulo, oltre al ricorso al TAR del Lazio avverso la graduatoria, possono proporre anche ricorso ex art. 700 c.p.c. al giudice del lavoro per rivendicare il diritto alla nomina.

Gli interessati devono rivolgersi alle strutture locali della CGIL SCUOLA.

Tag: tar

Servizi e comunicazioni

Rivista mensile Edizioni Conoscenza
Rivista Articolo 33
Filo diretto sul contratto
Filo diretto rinnovo contratto di lavoro
Ora e sempre esperienza!
Scuola: principali approfondimenti
Mobilità scuola 2018/2019
Testo Unico su salute e sicurezza integrato e aggiornato
Filo diretto sul contratto
Le funzioni nel consiglio di classe
Ricostruzione di carriera
Come si convocano i supplenti
Link utili
Logo MIUR
Logo MEF
Logo NOIPA
Logo INPS
Logo Fondo ESPERO
Logo EBINFOP
Seguici su facebook