FLC CGIL
Elezioni RSU 2022, candidati con la FLC CGIL

http://www.flcgil.it/@3814605
Home » Scuola » Incontro con le regioni

Incontro con le regioni

La lettera riportata di seguito, avente per oggetto la richiesta di incontro con il coordinamento delle regioni, è stata sottoscritta unitariamente dai livelli confederali CGIL, CISL, UIL e da FORMA, in rappresentanza degli Enti Gestori, con l'obiettivo di aprire una fase di confronto a tutto campo con i soggetti interessati alla ridefinizione del ruolo e dell'assetto istituzionale ed organizzativo del sistema della Formazione professionale

16/06/2000
Decrease text size Increase  text size

La lettera riportata di seguito, avente per oggetto la richiesta di incontro con il coordinamento delle regioni, è stata sottoscritta unitariamente dai livelli confederali CGIL, CISL, UIL e da FORMA, in rappresentanza degli Enti Gestori, con l'obiettivo di aprire una fase di confronto a tutto campo con i soggetti interessati alla ridefinizione del ruolo e dell'assetto istituzionale ed organizzativo del sistema della Formazione professionale.

__________________

Egregio Presidente,

In queste settimane, al fine di valutare la situazione del settore della Formazione professionale italiana alla luce dei recenti provvedimenti normativi di riforma, si sono incontrati più volte i rappresentanti degli Enti di Formazione professionale associati nella Associazione Nazionale Enti di Formazione Professionale - FORMA: Enaip (ACLI), Ial (CISL), CONFAP, CIF, Inipa (COLDIRETTI), Efal (MCL), Elabora (CONFCOOPERATIVE), ed i rappresentanti delle confederazioni sindacali e dei sindacati scuola CGIL, CISL e UIL.

Negli incontri sono stati affrontati e discussi i temi connessi al processo di cambiamento in atto nel settore della formazione in relazione ai processi di integrazione con l'istruzione, all'introduzione dell'obbligo formativo, alla ristrutturazione ed all'accreditamento delle strutture formative, alla formazione continua, all'apprendistato, all'IFTS e alla certificazione dei percorsi formativi.

I mutamenti indotti da tali dispositivi, mentre richiedono al sistema di formazione 1'assunzione di nuovi compiti e nuovi modelli organizzativi, introducono la necessità di una unitarietà di intenti e di politiche attuative da parte degli organismi che ne hanno le competenze istituzionali.

A questo riguardo i rappresentanti delle OO.SS e gli Enti di FP hanno convenuto sull'urgenza di avviare una serie di incontri con le Regioni, il Ministero del Lavoro ed il Ministero della Pubblica Istruzione, tesi ad individuare e concordare gli elementi normativi ed organizzativi necessari per dar vita ad un sistema della Formazione Professionale diffuso nel territorio nazionale, in grado di svolgere con la massima efficacia e con pari dignità il compito che la legge gli assegna all'interno del sistema educativo italiano.

Certi che il desiderio delle organizzazioni sindacali e degli Enti di FP di avviare una fattiva collaborazione con tutti gli attori coinvolti in questa delicata fase di transizione, trovi corrispondenza nel Coordinamento delle Regioni, Le chiediamo di volerci cortesemente ricevere quanto prima possibile al fine di un incontro tra il Coordinamento delle Regioni, gli Enti di FP e le Organizzazioni Sindacali sottoscritte, per affrontare i temi della ristrutturazione e dell'accreditamento degli Enti di FP e dell'attuazione dell'obbligo formativo.

Distinti saluti.

FORMA - CGIL CISL UIL

Roma, 16 giugno 2000

Servizi e comunicazioni

Rivista mensile Edizioni Conoscenza
Rivista Articolo 33
Filo diretto sul contratto
Filo diretto rinnovo contratto di lavoro
Ora e sempre esperienza!
Scuola: principali approfondimenti
Mobilità scuola 2018/2019
Testo Unico su salute e sicurezza integrato e aggiornato
Filo diretto sul contratto
Le funzioni nel consiglio di classe
Ricostruzione di carriera
Come si convocano i supplenti
Link utili
Logo MIUR
Logo MEF
Logo NOIPA
Logo INPS
Logo Fondo ESPERO
Logo EBINFOP
Seguici su facebook