FLC CGIL
Iscriviti alla FLC CGIL

http://www.flcgil.it/@3884188
Home » Scuola » Immissioni in ruolo, istruzioni operative: molte conferme, troppe criticità

Immissioni in ruolo, istruzioni operative: molte conferme, troppe criticità

Emanata la Circolare Ministeriale 73 del 10 agosto 2011 con le istruzioni operative per l'assunzione a tempo indeterminato di personale docente, educativo e ATA, ma i nodi da sciogliere sono ancora troppi.

11/08/2011
Decrease text size Increase  text size
Vai agli allegati

Il MIUR ha inviato agli uffici competenti la Circolare 73 del 10 agosto 2011 per comunicare l'imminente emanazione del provvedimento ministeriale con cui sono stati assegnati i contingenti di assunzioni di personale docente ed educativo e di personale ATA e le istruzioni operative per effettuare le assunzioni.

Come di consueto, al personale neoassunto con contratto a tempo indeterminato sarà assegnata, per l’anno scolastico 2011/12, la sede provvisoria di servizio utilizzando, ovviamente, tutte quelle disponibili sino alla conclusione del medesimo anno scolastico, mentre la sede definitiva verrà attribuita secondo i criteri e le modalità da determinare con il contratto sulla mobilità 2012/2013.

Personale docente ed educativo

E' confermato che le graduatorie valide per le immissioni in ruolo di personale docente ed educativo sono quelle ad esaurimento (50%) e quelle dell'ultimo concorso (50%), ovvero quello bandito nel 1999, salvo che per i posti e per le classi di concorso per cui non sono stati banditi concorsi per esami e titoli nel 1999, in tal caso conservano validità le graduatorie dei precedenti corrispondenti concorsi

Per il personale docente ed educativo, come è ormai noto, sono previsti due contingenti riferiti rispettivamente agli anni scolastici 2010/2011 e 2011/2012, per cui gli uffici competenti dovranno adottare le seguenti direttive:

a) nei casi di assoluta mancanza di aspiranti utilmente collocati nelle graduatorie di competenza dell’anno scolastico 2010/2011, potranno far confluire le unità di personale assegnate per l’anno scolastico 2010/2011 alla dotazione relativa all’anno scolastico 2011/2012;

b) l’accettazione di posto relativo al contingente per l’anno scolastico 2010/2011 rende impossibile il conseguimento di ulteriori nomine, per lo stesso posto  o classe di concorso, relativamente alla dotazione per l’anno scolastico 2011/2012, sia nella medesima che in altra provincia;

c)  in caso di rinuncia a nomina sulla dotazione per l’anno scolastico 2010/2011 è consentito, in via eccezionale, che l’aspirante rimanga in posizione utile per il conseguimento di nomina per il medesimo posto o classe di concorso, relativamente alla dotazione per l’anno scolastico 2011/2012, sia per la medesima che per altra provincia. 

Le criticità:

  • come è noto, le Graduatorie ad Esaurimento 2009/2011 sono state oggetto di ricorsi e controricorsi che le hanno rese “radioattive”: l'utilizzo di queste graduatorie rischia di scatenare ulteriore contenzioso e quindi di rendere instabili tutte le operazioni, soprattutto in considerazione del fatto che il MIUR non ha chiarito se bisogna utilizzare quelle pubblicate nel 2009 o quelle “commissariate”.
  • Le modifiche normative introdotte suscitano perplessità in relazione al vincolo quinquennale di permanenza per coloro che entreranno in ruolo in base allo scorrimento delle graduatorie vigenti nel 2010/2011.
  • Non è chiaro se sarà consentito anche agli assunti dalle graduatorie del concorso per quanto riguarda il contingente 2010/2011 di rimanere in posizione utile per le assunzioni 2011/2012 in caso di rinuncia alla proposta relativa al 2010/2011
  • Per quanto riguarda la scuola primaria si prevede l’obbligo di partecipazione ai corsi per l’insegnamento di lingua inglese. Sempre sulla lingua inglese, la circolare nel caso di accettazione di nomina su inglese prevede la cancellazione dal posto comune. E’ una disposizione praticamente inutile vista la cancellazione quasi totale dei posti per gli specialisti.
  • Non si fa minimamente riferimento alle surroghe nè per i docenti nè per gli ATA. Ci riferiamo al caso in cui abbia diritto alla nomina in ruolo chi è già di ruolo in altro profilo o in altra classe di concorso. Negli anni scorsi veniva prevista la possibilità di recuperare tali posti onde evitare che il contingente complessivo venisse sostanzialmente diminuito per il personale precario. La circolare e gli allegati non ne fanno menzione.

E’ inaccettabile la previsione, riservata tra l’altro per il personale docente ed educativo, di dover produrre entro soli 3 giorni tutta la documentazione relativa al punteggio posseduto in graduatoria.

Segnaliamo infine l’assenza di istruzioni per quanto riguarda la statalizzazione di 81 posti di istituti comunali di Firenze, Ferrara e Genova, per quanto riguarda sia la ripartizione tra i tre istituti che per i criteri per l’individuazione dei docenti interessati.

Personale ATA

Per il personale ATA, riguardo alla mobilità professionale e in particolare per i profili di assistente amministrativo, assistente tecnico e DSGA, saranno tempestivamente comunicate modalità operative per la stipula di contratti a tempo indeterminato. Saranno diramate specifiche istruzioni anche per quanto concerne gli accantonamenti previsti per il personale inidoneo, con riferimento ai profili professionali di assistente amministrativo e assistente tecnico.

Ci sono numerose criticità, relative alle questioni della mobilità professionale e degli inidonei, per cui abbiamo già chiesto al MIUR di fare chiarezza. E’ impensabile fare qualsiasi tipo di operazione che sottragga posti a chi ne ha diritto.

I nodi da sciogliere sono molti e il tempo stringe: tutte le operazioni devono infatti essere ultimate entro il 31 agosto. Per la FLC CGIL è indispensabile che sia fatta chiarezza per garantire un corretto e sereno svolgimento delle operazioni e, soprattutto, stabilità e tranquillità per i neoassunti, già tartassati negli anni di precariato. Per queste ragioni invieremo nei prossimi giorni una lettera con una serie di rilievi, richieste di correzioni e di integrazioni. 

Servizi e comunicazioni

Rivista mensile Edizioni Conoscenza
Rivista Articolo 33
Filo diretto sul contratto
Filo diretto rinnovo contratto di lavoro
Ora e sempre esperienza!
Scuola: principali approfondimenti
Mobilità scuola 2018/2019
Testo Unico su salute e sicurezza integrato e aggiornato
Filo diretto sul contratto
Le funzioni nel consiglio di classe
Ricostruzione di carriera
Come si convocano i supplenti
Link utili
Logo MIUR
Logo MEF
Logo NOIPA
Logo INPS
Logo Fondo ESPERO
Logo EBINFOP
Seguici su facebook