FLC CGIL
Testo CCNL Istruzione e Ricerca

http://www.flcgil.it/@3847301
Home » Scuola » Graduatorie ad esaurimento docenti: dichiarazione titolo di sostegno per chi non lo aveva indicato con riserva

Graduatorie ad esaurimento docenti: dichiarazione titolo di sostegno per chi non lo aveva indicato con riserva

E' possibile dichiararlo entro il 30 giugno 2008 per essere inseriti in coda agli elenchi per il 2008/2009.

23/04/2008
Decrease text size Increase  text size

Il Ministero della Pubblica Istruzione ha emanato la nota prot. 6950 del 23 aprile 2008 con la quale fornisce indicazioni per la dichiarazione del titolo di sostegno da parte di coloro che lo acquisiscono entro il 30/06/2008, ma non lo avevano dichiarato con riserva in occasione delle domande presentate entro il 19 aprile 2007.

Nel caso in cui qualche aspirante, già incluso nelle graduatorie a pieno titolo o che scioglie la riserva ai fini del possesso dell’abilitazione, sia anche in possesso del titolo di sostegno ha la possibilità di dichiararlo ai fini dell’inclusione in coda agli elenchi di sostegno per il 2008/09.

Gli interessati devono produrre una specifica domanda seguendo le istruzioni che saranno pubblicate sul sito internet del MPI (www.pubblica.istruzione.it) il 26 maggio 2008.

Naturalmente, questa procedura non riguarda coloro che avevano dichiarato il titolo di sostegno con riserva nelle domande presentate nel 2007 e che avranno la possibilità di sciogliere la riserva secondo le procedure previste dal DM 35/08.

Roma, 23 aprile 2008

Servizi e comunicazioni

Articolo 33, la nostra rivista mensile
Articolo 33, la nostra rivista mensile
Filo diretto sul contratto
Filo diretto rinnovo contratto di lavoro
Ora e sempre esperienza!
Scuola: principali approfondimenti
Mobilità scuola 2018/2019
Testo Unico su salute e sicurezza integrato e aggiornato
Filo diretto sul contratto
Le funzioni nel consiglio di classe
Ricostruzione di carriera
Come si convocano i supplenti
Link utili
Logo MIUR
Logo MEF
Logo NOIPA
Logo INPS
Logo Fondo ESPERO
Logo EBINFOP
Seguici su facebook