FLC CGIL
Iscriviti alla FLC CGIL

http://www.flcgil.it/@3809219
Home » Scuola » Gli uffici di segreteria non vanno lasciati nel marasma

Gli uffici di segreteria non vanno lasciati nel marasma

Pubblichiamo la lettera unitaria Cgil, Cisl, Uil scuola inviata al Ministro della P.I., al Dr. Michele Gentile e al Dr. Rubinacci, per sollecitare interventi urgenti per la soluzione delle problematiche legate alla gestione delle domande di supplenza del personale docente da parte delle segreterie scolastiche.

18/07/2001
Decrease text size Increase  text size

Pubblichiamo la lettera unitaria Cgil, Cisl, Uil scuola inviata al Ministro della P.I., al Dr. Michele Gentile e al Dr. Rubinacci, per sollecitare interventi urgenti per la soluzione delle problematiche legate alla gestione delle domande di supplenza del personale docente da parte delle segreterie scolastiche.

Testo della lettera

Oggetto: Formazione graduatorie d'istituto supplenze

Facendo seguito alla richiesta di incontro sull'argomento in oggetto inviata il 19 giugno u.s, che ad oggi non ha avuto riscontro nonostante ripetute sollecitazioni, considerata l'urgenza e le gravità della situazione che caratterizza numerosissime istituzioni scolastiche esponiamo di seguito le considerazioni e le richieste dei sindacati scuola confederali.
Preliminarmente occorre ricordare che:
- il decreto ministeriale n. 103/2001 prevede la gestione della formazione delle graduatorie d'istituto per le supplenze direttamente da parte delle scuole;
- ogni scuola sarà chiamata ad analizzare le domande degli aspiranti a supplenza e ad inserire i dati nel sistema informatico del MPI;
- sulle scuole ricadrà una mole di lavoro straordinario d'enorme entità, in un periodo in cui le segreterie sono impegnate nelle operazioni di fine anno legate agli esami di Stato e la maggior parte del personale ATA usufruirà delle ferie maturate.
Ciò premesso, i sindacati scuola confederali chiedono alla S.V uno straordinario impegno affinché le scuole siano messe in grado di realizzare, per l'inizio delle lezioni, le suddette graduatorie nel migliore dei modi.
Al riguardo richiedono alla S.V. l'adozione urgente dei seguenti provvedimenti:
a) l'istituzione di un coordinamento territoriale nelle province per l'individuazione di scuole polo alle quali affidare la gestione delle domande;
b) l'emanazione di disposizioni specifiche che garantiscano, così come prevede il D.M 75/2001, la conferma in servizio, fino al 31.8.2001, del personale ATA con incarico a tempo determinato da parte dei Dirigenti scolastici e, se necessario, nuove assunzioni di supplenti anche nel periodo estivo. Ciò per evitare che le scuole rimangano sguarnite di personale in un periodo particolarmente gravato da adempimenti e scadenze eccezionali;
c) l'assegnazione alle istituzioni scolastiche polo di fondi straordinari per retribuire il personale impegnato in questo lavoro aggiuntivo secondo quanto previsto dal CCNL;
d) la modifica delle procedure informatizzate per la valutazione automatica dei titoli posseduti dagli aspiranti che le scuole sono costrette ad effettuare manualmente, ivi compreso il calcolo del relativo punteggio.
Si sottolinea l'urgenza di un tempestivo riscontro a fronte di una situazione che, in molte situazioni, si presenta gravissima.

Roma lì 18 luglio 2001

Cgil scuola Cisl Scuola Uil Scuola
Enrico Panini D. Colturani (M. Di Menna)

Servizi e comunicazioni

Rivista mensile Edizioni Conoscenza
Rivista Articolo 33
Filo diretto sul contratto
Filo diretto rinnovo contratto di lavoro
Ora e sempre esperienza!
Scuola: principali approfondimenti
Mobilità scuola 2018/2019
Testo Unico su salute e sicurezza integrato e aggiornato
Filo diretto sul contratto
Le funzioni nel consiglio di classe
Ricostruzione di carriera
Come si convocano i supplenti
Link utili
Logo MIUR
Logo MEF
Logo NOIPA
Logo INPS
Logo Fondo ESPERO
Logo EBINFOP
Seguici su facebook