FLC CGIL
Contro la regionalizzazione del sistema di istruzione fima anche tu

http://www.flcgil.it/@3905707
Home » Scuola » Fondi europei: assegnati 130 milioni di euro per i laboratori delle scuole della Campania e della Sicilia

Fondi europei: assegnati 130 milioni di euro per i laboratori delle scuole della Campania e della Sicilia

Gli interventi previsti nel Piano d'Azione e Coesione.

03/10/2013
Decrease text size Increase  text size
Vai agli allegati

La Direzione Generale per gli Affari Internazionali, Ufficio IV - Programmazione e gestione dei fondi strutturali europei e nazionali e per lo sviluppo e la coesione sociale, ha comunicato con due note ministeriali del 24 settembre 2013, l'elenco delle scuole collocate nelle regioni Campania e Sicilia beneficiare dei fondi strutturali europei finalizzate al finanziamento delle dotazioni tecnologiche e dei laboratori multimediali per scuole del I ciclo e del II ciclo di Istruzione, Annualità 2013  e 2014.

Come è noto con la circolare 10621 del 5 luglio 2012 il MIUR, nell'ambito del "Piano d’Azione Coesione per il miglioramento dei servizi pubblici collettivi al Sud”, aveva destinato specifiche risorse per i laboratori delle scuole del I e del II ciclo nelle regioni Campania, Calabria e Sicilia.

Successivamente con la nota 148518 del 23 ottobre 2012 (commentata su questo sito) la Direzione Generale per gli Affari Internazionali, Ufficio IV - Programmazione e gestione dei fondi strutturali europei e nazionali e per lo sviluppo e la coesione sociale, aveva reso noto le Linee guida e il documento tecnico preannunciati nell’avviso 10621 del 5 luglio 2012 e relativi alla definizione degli standard tecnologici delle varie tipologie di laboratorio.

I finanziamenti, confluiti nel PAC, sono rinvenienti principalmente:

  • dall'asse 6 "Sviluppo Urbano e Qualità della Vita" Obiettivo Operativo 6.3 "Città solidali e Scuole Aperte” del POR FESR Campania 2007IT161PO009
  • dall'asse VI, Obiettivo Operativo 6.3.1 “Migliorare la qualità, l’accessibilità e diffusione nel contesto regionale delle infrastrutture scolastiche e per la conciliazione vita-lavoro” del POR FESR Sicilia 2007IT161PO011.

Da segnalare che l'utilizzo dei fondi è strettamente connesso con l’attuazione delle finalità definite dal Piano Nazionale Agenda digitale italiana.

Questi i dati più significativi delle note autorizzative, con l'avvertenza che spesso singole istituzioni scolastiche sono beneficiare di più progetti.

Campania

Progetti autorizzati: 796
Numero scuole beneficiarie: 638

Tipologia di istituzioni  scolastiche

Progetti autorizzati

Impegno finanziario

I ciclo (obiettivo A, Azione 1) (I)

428

31.937.523,35

II ciclo (obiettivo A, Azione 2) (II)

205

21.721.375,99

Centri Territoriali Permanenti (obiettivo A, Azione 4) (III)

17

1.075.350,67

Istituti professionali (obiettivo B, Azione 4A) (IV)

60

5.751.899,58

Istituti tecnici (obiettivo B, Azione 4B) (V)

68

5.417.398,72

Licei artistici (obiettivo B, Azione 4C) (VI)

18

1.712.993,00

TOTALE

796

67.616.541,31

Sicilia

Progetti autorizzati: 752
Numero scuole beneficiarie: 658

Tipologia di istituzioni  scolastiche

Progetti autorizzati

Impegno finanziario

I ciclo (obiettivo A, Azione 1) (I)

436

32.403.754,49

II ciclo (obiettivo A, Azione 2) (II)

162

17.283.042,08

Centri Territoriali Permanenti (obiettivo A, Azione 4) (III)

28

2.070.600,89

Istituti professionali (obiettivo B, Azione 4A) (IV)

48

4.974.286,27

Istituti tecnici (obiettivo B, Azione 4B) (V)

59

4.628.722,66

Licei artistici (obiettivo B, Azione 4C) (VI)

16

1.262.099,83

Licei Musicali (obiettivo B, Azione 2C) (VII)

3

750.000,00

TOTALE

752

63.372.506,22

(I) Obiettivo A - Promuovere e sviluppare la Società dell'informazione e della conoscenza nel sistema scolastico; Azione 1-Dotazioni tecnologiche e laboratori multimediali per le scuole del primo ciclo

(II) Obiettivo A - Promuovere e sviluppare la Società dell'informazione e della conoscenza nel sistema scolastico; Azione 2-Dotazioni tecnologiche e laboratori multimediali per le scuole del secondo ciclo

(III) Obiettivo A - Promuovere e sviluppare la Società dell'informazione e della conoscenza nel sistema scolastico; Azione 4 - Dotazioni tecnologiche e laboratoriali per i Centri Territoriali Permanenti

(IV) Obiettivo B- Incrementare il numero dei laboratori per migliorare l'apprendimento delle competenze chiave, in particolare quelle matematiche, scientifiche e linguistiche; Azione 4.A - Laboratori di settore per gli istituti professionali

(V) Obiettivo B- Incrementare il numero dei laboratori per migliorare l'apprendimento delle competenze chiave, in particolare quelle matematiche, scientifiche e linguistiche; Azione 4.B - Laboratori di settore per gli istituti tecnici

(VI) Obiettivo B- Incrementare il numero dei laboratori per migliorare l'apprendimento delle competenze chiave, in particolare quelle matematiche, scientifiche e linguistiche; Azione 4.C - Laboratori di settore per gli istituti artistici

(VII) Obiettivo B- Incrementare il numero dei laboratori per migliorare l'apprendimento delle competenze chiave, in particolare quelle matematiche, scientifiche e linguistiche; Azione 2.C - Laboratori e strumenti per l'apprendimento delle competenze di base nelle istituzioni scolastiche del II ciclo – Musica

La data di conclusione complessiva dei progetti è fissata al 31 marzo 2014.

Le note autorizzative segnalano la necessità che le scuole beneficiarie effettuino i pagamenti e relative certificazioni di spesa, (anche parziali) nel più breve tempo possibile, al fine di scongiurare eventuali rischi di disimpegno delle risorse comunitarie.

Servizi e comunicazioni

Filo diretto sul contratto
Filo diretto rinnovo contratto di lavoro
Ora e sempre esperienza!
Scuola: principali approfondimenti
Mobilità scuola 2018/2019
Testo Unico su salute e sicurezza integrato e aggiornato
Filo diretto sul contratto
Le funzioni nel consiglio di classe
Ricostruzione di carriera
Come si convocano i supplenti
Link utili
Logo MIUR
Logo MEF
Logo NOIPA
Logo INPS
Logo Fondo ESPERO
Logo EBINFOP
Seguici su facebook