FLC CGIL
Testo CCNL Istruzione e Ricerca

http://www.flcgil.it/@3866495
Home » Scuola » Finanziamenti alle scuole. Quarto incontro al MIUR

Finanziamenti alle scuole. Quarto incontro al MIUR

In dirittura d'arrivo l'accordo per l’invio dei fondi contrattuali. Un calcolo facile per scuole e Rsu. In corso di predisposizione le tranche di pagamento per funzionamento e spese di personale.

06/11/2009
Decrease text size Increase  text size

Sintesi dell’incontro del 5 novembre tra sindacati scuola e Miur

Il Miur, facendo seguito a quanto discusso nell’ultimo incontro, ha fornito la seguente informativa.

Calcolo fondo di istituto anno scolastico 2009/2010. Inviata una mail personalizzata alle scuole per il calcolo del Fis. Tale calcolo tiene conto del numero addetti (docenti, Ata e educatori) assegnati in organico di diritto, dei punti di erogazione del servizio e del numero dei posti docenti assegnati alla scuola secondaria di secondo grado. Individuato il correttivo di 0,56 da applicare al numero dei docenti di sostegno assegnati alla scuola secondaria di secondo grado.

Tranche di finanziamento. In corso di predisposizione due tranche di pagamento relative al funzionamento 2009 e alle spese di personale (4/12^ Fis, funzioni strumentali, incarichi Ata). Queste dovrebbero essere materialmente disponibili i primi giorni di dicembre.

Pre intesa per il calcolo del budget a.s. 2009/2010 funzioni strumentali, incarichi Ata e ore eccedenti per avviamento alla pratica sportiva.

L’accordo si muove nel solco tracciato dal Ccnl 2007. Concordati parametri semplici e trasparenti per distribuire i fondi disponibili.

Funzioni strumentali . Assicurata una dotazione comune a tutte le scuole più una dotazione aggiuntiva calcolata in base alla complessità.

Tre parametri che si sommano tra loro:

  1. circa 3000 euro (lordo stato) quota base uguale per tutte le scuole;

  2. circa 2.000 euro (lordo stato) spettante in misura unica per ciascuno dei seguenti casi: convitti ed educandati annessi, licei europei, scuole militari, medie annesse a istituto d'arte e conservatori, scuole all'estero, istituti comprensivi, istituti di istruzione secondaria superiore, sezioni carcerarie, sezioni ospedaliere, CTP e corsi serali curriculari;

  3. circa 107 euro (lordo stato) da moltiplicare per i posti docenti assegnati in organico di diritto. Per i docenti di sostegno della scuola secondaria di secondo grado si applica il correttivo di 0,56 per ogni unità in servizio.

Incarichi specifici Ata. Assicurata a tutte le scuole una dotazione base di circa 100 euro (lordo stato) moltiplicata per il numero dei posti di assistente e collaboratore assegnati in organico di diritto più una quota aggiuntiva di circa 280 euro (lordo stato) moltiplicata per il numero dei posti in organico di diritto coperti da personale precario o non beneficiario della prima posizione economica.

Finanziamento ore pratica sportiva 2009/2010. Assegnato un budget di circa 3.000 euro (lordo stato) moltiplicato per ogni posto di docente di educazione fisica, in organico di diritto. Garantita una quota aggiuntiva di circa 6.000 euro (lordo stato) alle scuole dove è titolare il coordinatore provinciale. Le attività dedicate alla pratica sportiva vanno ricondotte a progetti approvati nell’ambito del Pof così come previsto dall’art. 87 del Ccnl.

Testo dell’accordo. Verrà pubblicato la prossima settimana, data prevista per la firma definitiva. I valori finanziari attribuiti a ciascun parametro potrebbero subire piccole modifiche dopo la puntuale ricognizione, tuttora in corso, dei dati relativi agli organici, degli indicatori di complessità e della distribuzione per scuola delle posizioni economiche. Tuttavia la sottoscrizione di questa pre intesa consente al Miur di predisporre le rate di pagamento in tempo utile per la riscossione nell’esercizio finanziario 2009.

Tra le positività dell’accordo segnaliamo:

  1. L’individuazione di parametri nazionali e trasparenti;

  2. La distribuzione di tutti i fondi contrattuali disponibili. Nessuna economia viene lasciata nel bilancio del Miur;

  3. Ia semplicità di calcolo del budget per scuole e Rsu che consente la rapida chiusura dei contratti di istituto;

  4. l’aggiornamento degli attuali parametri, risalivano al 2002, alla reale situazione delle scuole. In molti casi l’aumento della complessità e il dimensionamento della rete scolastica avevano tolto qualsiasi punto di riferimento per il calcolo del budget, penalizzando di fatto molte situazioni;

  5. lo spostamento di una quota maggiore di fondi (incarichi specifici) a favore delle scuole dove ci sono i precari;

  6. la finalizzazione dei fondi per le ore di pratica sportiva, nel rispetto dell’art. 87 del Ccnl 2007.

Dopo la firma definitiva, il confronto prosegue per trovare soluzioni positive ad alcune voci di spesa tuttora da finanziare. E’ il caso ad esempio delle ore eccedenti per la sostituzione dei colleghi assenti e delle indennità di bilinguismo, trilinguismo, turno notturno. sostituzione del Dsga e funzioni superiori. Il confronto serrato di questi giorni ha avuto un primo effetto positivo perché abbiamo ottenuto l’impegno del Miur a rilevare, tramite monitoraggi, il fabbisogno della spesa. Su quest’ultima vicenda la posizione della FLC è nota. Si tratta di voci da coprire con fondi aggiuntivi.

Roma, 6 novembre 2009

Servizi e comunicazioni

Articolo 33, la nostra rivista mensile
Articolo 33, la nostra rivista mensile
Filo diretto sul contratto
Filo diretto rinnovo contratto di lavoro
Ora e sempre esperienza!
Scuola: principali approfondimenti
Mobilità scuola 2018/2019
Testo Unico su salute e sicurezza integrato e aggiornato
Filo diretto sul contratto
Le funzioni nel consiglio di classe
Ricostruzione di carriera
Come si convocano i supplenti
Link utili
Logo MIUR
Logo MEF
Logo NOIPA
Logo INPS
Logo Fondo ESPERO
Logo EBINFOP
Seguici su facebook