FLC CGIL
Elezioni RSU 2022, candidati con la FLC CGIL

http://www.flcgil.it/@3905183
Home » Scuola » Decreto Legge istruzione: l’informativa del Miur

Decreto Legge istruzione: l’informativa del Miur

Il Ministero dell’Istruzione informa i sindacati sulle principali misure contenute nel decreto: dimensionamento delle istituzioni scolastiche, piano triennale di assunzioni, sostegno, docenti inidonei. Le richieste della FLC CGIL.

14/09/2013
Decrease text size Increase  text size
Vai agli allegati

Nel corso dell’incontro svoltosi nella giornata del 13 settembre 2013, il Miur ha dato alle organizzazioni sindacali del comparto scuola e dell’area V della dirigenza scolastica l’informativa sul decreto legge n. 104/13 recante “Misure urgenti in materia di istruzione, università e ricerca”, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 214 il 12 settembre 2013.
L’Amministrazione ha illustrato ai presenti le misure più significative del provvedimento, sottolineando in particolare le norme relative al dimensionamento delle istituzioni scolastiche, al piano pluriennale di assunzioni del personale scolastico, dei docenti di sostegno e alla questione dei docenti permanentemente inidonei.

La FLC CGIL ha evidenziato punto per punto gli aspetti del decreto da migliorare e abbiamo annunciato che proporremo emendamenti radicali soprattutto nei casi in cui le soluzioni date ai problemi della scuola rappresentano un’inaccettabile invasione delle prerogative contrattuali, come nel caso della formazione obbligatoria del personale nelle regioni in cui gli esiti delle prove Invalsi risultano inferiori alla media nazionale.

Abbiamo fatto presente che sarebbe stato opportuno fare un confronto preventivo di merito con le organizzazioni sindacali dalle quali sarebbe arrivato certamente un contributo prezioso e qualificato per la stesura del provvedimento e abbiamo chiesto e ottenuto l’attivazione immediata di tavoli di confronto congiunti sulle singole materie previste dal decreto, in modo che lo stesso Miur si faccia carico di tutti i possibili emendamenti prima della conversione in legge del decreto e concretizzi le principali misure applicative sugli interventi per noi più significativi.
Inoltre, abbiamo chiesto di aprire subito il confronto sulle materie più pregnanti da cui dipende la sorte di docenti, dirigenti e Ata. È il caso ad esempio delle immissioni in ruolo dei docenti di sostegno e Ata, dei docenti inidonei e insegnanti tecnico pratici (ITP) delle classi C555 e C999 e del dimensionamento (organici dirigenti scolastici e Dsga).

Grazie alle nostre richieste, sono stati fissati già per la prossima settimana gli incontri sul dimensionamento delle istituzioni scolastiche (16 settembre) e sui docenti inidonei (25 settembre).

Per il nostro giudizio politico e per un approfondimento sui contenuti del Decreto Legge rinviamo alla nostra scheda.

Servizi e comunicazioni

Rivista mensile Edizioni Conoscenza
Rivista Articolo 33
Filo diretto sul contratto
Filo diretto rinnovo contratto di lavoro
Ora e sempre esperienza!
Scuola: principali approfondimenti
Mobilità scuola 2018/2019
Testo Unico su salute e sicurezza integrato e aggiornato
Filo diretto sul contratto
Le funzioni nel consiglio di classe
Ricostruzione di carriera
Come si convocano i supplenti
Link utili
Logo MIUR
Logo MEF
Logo NOIPA
Logo INPS
Logo Fondo ESPERO
Logo EBINFOP
Seguici su facebook