FLC CGIL
Contro la regionalizzazione del sistema di istruzione fima anche tu

http://www.flcgil.it/@3814415
Home » Scuola » Convocazione del MIUR sulle procedure di raffreddamento e conciliazione

Convocazione del MIUR sulle procedure di raffreddamento e conciliazione

Pubblichiamo di seguito la risposta del MIUR alla lettera unitaria inviata il 14 u.s.sulla proclamazione dello stato di agitazione di tutto il personale della scuola e richiesta esperimento procedura di conciliazione .

19/02/2003
Decrease text size Increase  text size

Pubblichiamo di seguito la risposta del MIUR alla lettera unitaria inviata il 14 u.s.sulla proclamazione dello stato di agitazione di tutto il personale della scuola e richiesta esperimento procedura di conciliazione .

Roma, 17.2.2003

Prot. n.1180/MR

Procedure di raffreddamento e di conciliazione ai sensi della legge 146/90 e successive modificazioni - Convocazione Organismo a livello nazionale.

Le Organizzazioni Sindacali CGIL-.Scuola, CISL-Scuola, UIL-Scuola e SNALS-Confsal, con nota del 14 febbraio 2003, hanno chiesto, ai sensi della normativa indicata in oggetto, la convocazione dell'Organismo di conciliazione e raffreddamento in relazione alla mancata conclusione del negoziato per il contratto di lavoro della scuola per il quadriennio 2002-2005 e per il biennio economico 2002-2003.

Il predetto Organismo Ministeriale, costituito ai sensi del DM 127/200, è convocato per il giorno 20 febbraio 2003, alle ore 12.00, presso la stanza 312 del Ministero dell'Istruzione, Università e Ricerca - Viale Trastevere 76 - II piano.

Il Capo di Gabinetto

Servizi e comunicazioni

Filo diretto sul contratto
Filo diretto rinnovo contratto di lavoro
Ora e sempre esperienza!
Scuola: principali approfondimenti
Mobilità scuola 2018/2019
Testo Unico su salute e sicurezza integrato e aggiornato
Filo diretto sul contratto
Le funzioni nel consiglio di classe
Ricostruzione di carriera
Come si convocano i supplenti
Link utili
Logo MIUR
Logo MEF
Logo NOIPA
Logo INPS
Logo Fondo ESPERO
Logo EBINFOP
Seguici su facebook