FLC CGIL
Emergenza Coronavirus: notizie e provvedimenti
http://www.flcgil.it/@3814727
Home » Scuola » Contratto: adagio, andante, ma non troppo

Contratto: adagio, andante, ma non troppo

Gli Enti di Formazione professionale, associati in FORMA, avevano richiesto un incontro, preliminare, con le organizzazioni sindacali confederali e di categoria, per un confronto su alcune premesse "politiche", a loro giudizio indispensabili per avviare il confronto sul contratto ormai scaduto da tre anni

26/03/2000
Decrease text size Increase  text size

Gli Enti di Formazione professionale, associati in FORMA, avevano richiesto un incontro, preliminare, con le organizzazioni sindacali confederali e di categoria, per un confronto su alcune premesse "politiche", a loro giudizio indispensabili per avviare il confronto sul contratto ormai scaduto da tre anni.

L’incontro è avvenuto ieri, 22 marzo, presso la sede della CGIL confederale.

Occorre ricordare che il ritardo dell’avvio della trattativa contrattuale è stato per una buona parte legato ai destini del regolamento attuativo dell’art.17 della Legge 196/97, da cui sia gli Enti stessi che una parte delle organizzazioni sindacali avevano ritenuto dipendesse lo stesso rinnovo, perché quel regolamento avrebbe dovuto definire alcune regole minime di sistema. Il testo licenziato dal Governo è stato sottoposto in parte al giudizio della Corte Costituzionale. L’annosa vicenda si è in qualche modo risolta con l’Accordo approvato nella Conferenza Unificata Stato Regioni del 18 febbraio di quest’anno: in sostanza è stato sancito l’impegno formale a definire criteri per l’accreditamento delle strutture, sulla ristrutturazione degli Enti e sulla certificazione. Si tratta ora di acquisire dalle Regioni l’impegno a condividere e costruire un sistema di regole minime nazionali, necessari per poter interloquire con l’Europa, anche ai fini della spendibilità dei titoli rilasciati dai diversi sistemi regionali. C’è, inoltre, la necessità di costruire realmente la seconda gamba del sistema, che renda esigibile il diritto alla formazione fino a 18 anni per i giovani che decidono una strada di immediata professionalizzazione. Da queste basi e da queste garanzie è possibile avviare la trattativa contrattuale.

Servizi e comunicazioni

Il CAAF CGIL ti è vicino
Il CAAF CGIL ti è vicino
Filo diretto sul contratto
Filo diretto rinnovo contratto di lavoro
Ora e sempre esperienza!
Scuola: principali approfondimenti
Mobilità scuola 2018/2019
Testo Unico su salute e sicurezza integrato e aggiornato
Filo diretto sul contratto
Le funzioni nel consiglio di classe
Ricostruzione di carriera
Come si convocano i supplenti
Link utili
Logo MIUR
Logo MEF
Logo NOIPA
Logo INPS
Logo Fondo ESPERO
Logo EBINFOP
Seguici su facebook