FLC CGIL
http://www.flcgil.it/@3867787
Home » Scuola » Contratti di disponibilità. Pubblicato il decreto bis: le domande entro il 14 gennaio 2010

Contratti di disponibilità. Pubblicato il decreto bis: le domande entro il 14 gennaio 2010

Inclusi i supplenti con almeno 180 giorni di servizio nel 2008/09. Estesa l'applicazione anche agli educatori.

23/12/2009
Decrease text size Increase  text size
Vai agli allegati

>> Nota Ministeriale 19212/09 <<
>> Decreto Ministeriale 100/09 <<
>> Allegati Decreto Ministeriale <<

Il Miur ha pubblicato il 17 dicembre 2009 il DM 100 con il quale si integra il precedente DM 82/09 ai fini della costituzione delle graduatorie prioritarie come stabilito dal Parlamento in sede di conversione del DL 134/09.

Con il nuovo decreto si amplia parzialmente la platea del personale che ha titolo ad essere incluso nelle graduatorie prioritarie.

Potranno presentare la domanda anche i docenti e gli ata che abbiano effettuato una supplenza di almeno 180 giorni nel 2008/09 nella stessa scuola anche a seguito di proroghe/conferme. Il Ministero non ha voluto accogliere la richiesta della FLC e dalle altre organizzazioni sindacali di includere coloro che abbiano maturato i 180 giorni di servizio anche con più contratti separati e/o in scuole diverse. Questa scelta ancora una volta dimostra l'iniquità di questo provvedimento e sicuramente determinerà ulteriore contenzioso. Resta comunque fermo il requisito dell'inclusione a pieno titolo nelle graduatorie permanenti/ad esaurimento provinciali.

Potranno presentare la domanda anche gli educatori, come da noi richiesto, sia con i requisiti previsti dal DM 82/09 che dall'attuale decreto.

Presentazione della domanda

Analogamente a quanto previsto dal DM 82/09, le domande vanno indirizzate all'ufficio scolastico provinciale prescelto, per il tramite della scuola di servizio del 2008/2009 (che certificherà la sussistenza della nomina lo scorso anno). La domanda deve essere presentata entro il 14 gennaio 2010 (come prorogato dal ddg 23 dicembre 2009) a mano o con raccomandata A/R: fa fede il timbro postale.

La provincia alla quale indirizzare la domanda può essere:

  • Per il personale ATA quella di attuale inclusione nelle graduatorie permanenti (24 mesi) o nelle graduatorie/elenchi ad esaurimento (DM 75/01 o DM 35/04).

  • Per il personale docente/educativo si può scegliere tra la provincia di inclusione effettiva nelle graduatorie ad esaurimento e quella in cui si è inclusi nelle graduatorie d'istituto. Nel caso che si sia accettato uno spezzone in una delle province aggiuntive si deve presentare la domanda nella stessa ai fini del completamento (che può avvenire solo nella provincia di servizio).

Le graduatorie prioritarie già pubblicate restano valide fino alla pubblicazione delle nuove graduatorie integrate dagli aspiranti che presentano la domanda ai sensi del DM 100/09.

Nella nota di accompagnamento (1912/09) viene anche definitivamente chiarito che le supplenze già conferite, sia dalle graduatorie d'istituto che dalle graduatorie prioritarie, conservano la loro validità anche ai fini delle proroghe e delle conferme indipendentemente dalla pubblicazione di nuove graduatorie.

Per ulteriori informazioni e per al consulenza è possibile rivolgersi alle sedi territoriali della FLC Cgil.

Roma, 23 dicembre 2009

Allegati

Servizi e comunicazioni

Scuola bene comune
Manifesto per la scuola aperta a tutti e a tutte
Verso il rinnovo del contratto
Verso il rinnovo del contratto
Ora e sempre esperienza!
Scuola: principali approfondimenti
Mobilità scuola 2017/2018
Cantiere scuola FLC CGIL: le nostre proposte
Linee guida contrattazione
Le funzioni nel consiglio di classe
Ricostruzione di carriera
Come si convocano i supplenti
Link utili
Logo MIUR
Logo MEF
Logo NOIPA
Logo INPS
Logo Fondo ESPERO
Logo EBINFOP
Seguici su facebook