FLC CGIL
Contro la regionalizzazione del sistema di istruzione fima anche tu

http://www.flcgil.it/@3899542
Home » Scuola » Concorso a cattedre: stampa delle prove preselettive e istruzioni per gli scritti

Concorso a cattedre: stampa delle prove preselettive e istruzioni per gli scritti

Dal 24 gennaio possibile la stampa della prova preselettiva. Definite le modalità di svolgimento delle prove scritte.

24/01/2013
Decrease text size Increase  text size

Con diversi avvisi il MIUR ha fornito indicazioni per la stampa della prova preselettiva e per le procedure relative alle prove scritte che si terranno dal prossimo 11 febbraio.

Stampa della prova preselettiva

A partire dal prossimo 24 gennaio sarà anche possibile stampare l'esito della prova preselettiva. Ricordiamo che per visualizzare la prova (e stamparla) è necessario accedere al sistema delle istanze on line con le credenziali già in uso.

Svolgimento delle prove scritte

Le prove scritte si svolgeranno dall'11 al 21 febbraio prossimi in due sessioni giornaliere.

I candidati devono presentarsi all'orario indicato (8.00 e 14.00) muniti di un documento di riconoscimento in corso di validità (meglio avere anche il codice fiscale qualora fosse richiesto).

Contenuto della prova

La prova è costituita da quesiti a risposta aperta che verteranno sui programmi disciplinari allegati al bando e sui contenuti trasversali indicati nelle avvertenze generali.

Per gli insegnamenti per i quali è prevista la prova pratica/grafica (A020, A033, A034, A038, A049, A059, A060, C430 e l'Ambito 1 [A025/A028]) i quesiti sono 3. Per tutti gli altri i quesiti sono 4.

Ad ogni candidato sarà consegnato un foglio di 4 facciate prestampate, una per ciascun quesito (nel caso di 3 quesiti l'ultima pagina sarà barrata). Ogni pagina conterrà il quesito e uno spazio di 22 righe per la risposta. Saranno messi a disposizione anche fogli bianchi per eventuali calcoli e brutte copie, da non inserire nel plico.

La durata della prova è di 2 ore e 30 minuti per le prove costituite da 4 quesiti e di 2 ore per quelle con 3 quesiti.

Valutazione della prova

La prova sarà valutata dalla commissione sulla base di una griglia nazionale con criteri quali "pertinenza", "correttezza linguistica", "completezza" e "originalità", ed eventualmente di criteri specifici, differenziati per le diverse aree disciplinari. Ogni commissione inoltre potrà integrare o modificare i criteri proposti in sede nazionale, giustificando le ragioni dei cambiamenti apportati.

Ad ogni quesito verrà attribuito un punteggio intero da zero a dieci. La votazione complessiva della prova sarà data dalla somma delle votazioni attribuite a ciascun quesito. Le prove composte da quattro quesiti potranno quindi dar luogo ad una votazione massima pari a quaranta, quelle composte da tre quesiti daranno invece luogo ad una votazione massima pari a trenta.

Superano la prova scritta i candidati che ottengono una votazione minima pari a 28/40, nel caso di prove da quattro quesiti, e a 21/30, nel caso di prove composte da tre quesiti.

Ausili consentiti durante lo svolgimento della prova, per tipologia di classe di concorso 
Per tutte le prove sarà consentito l’uso del dizionario della lingua italiana. 
Per la prova della classe di concorso A019 sarà consentito l’uso di codici e testi di legge non commentati e non annotati. Per le prove delle cassi di concorso A017, A020, A033, A034, A038, A047, A059, A060, C430 sarà consentito l’uso di riga, squadra, gomma, matita, compasso. 
Per le prove delle classi di concorso A245, A246, A345, A346, e per la prova scritta per la scuola primaria, sarà consentito l’uso del dizionario monolingue non enciclopedico. Per la prova della classe di concorso A051, sarà consentito l’uso del dizionario bilingue italiano/latino. 
Per la prova della classe di concorso A052, sarà consentito l’uso del dizionario bilingue italiano/greco. Non sarà ammesso l’uso di calcolatrici di qualsiasi tipo, fatto salvo l’uso della calcolatrice scientifica nelle classi di concorso per le quali è specificamente indicata nell'allegato 3 del bando (DM 80/12): A059, A038, A047, A049.

Calendario dettagliato delle prove

Il 25 gennaio p.v. sarà pubblicato l’elenco effettivo, per ciascuna regione, delle scuole nelle quali si svolgeranno le prove con l'elenco dei candidati. (di norma nel capoluogo di regione).

Ricordiamo che per gli ambiti 4 e 9 i candidati del Molise, visto il numero esiguo, sosterranno le prove insieme ai candidati dell'Abruzzo.

Situazioni particolari

Poiché la nota del Miur non è molto chiara si ricorda che i candidati per la A051, oltre alla prova di Latino, devono sostenere anche la prova di Italiano e Storia e quelli per la A052, oltre alla prova di Greco, devono sostenere sia la prova di Italiano e Storia che quella di Latino.

Il contenuto della prova scritta per le lingue straniere Francese (A245/A246) e Inglese (A345/A346), malgrado non sia specificamente indicato nell'allegato 3 del bando, sono basate sugli stessi contenuti della prova orale, come indicato nella FAQ del MIUR n. 29.

Servizi e comunicazioni

Filo diretto sul contratto
Filo diretto rinnovo contratto di lavoro
Ora e sempre esperienza!
Scuola: principali approfondimenti
Mobilità scuola 2018/2019
Testo Unico su salute e sicurezza integrato e aggiornato
Filo diretto sul contratto
Le funzioni nel consiglio di classe
Ricostruzione di carriera
Come si convocano i supplenti
Link utili
Logo MIUR
Logo MEF
Logo NOIPA
Logo INPS
Logo Fondo ESPERO
Logo EBINFOP
Seguici su facebook