FLC CGIL
Contratto Istruzione e ricerca, filo diretto

http://www.flcgil.it/@3845389
Home » Scuola » Concorsi per Dirigenti Scolastici: passa alla Camera intersettorialità, interregionalità e graduatorie ad esaurimento

Concorsi per Dirigenti Scolastici: passa alla Camera intersettorialità, interregionalità e graduatorie ad esaurimento

La rivendicazione della FLC Cgil avanzata con gli altri Sindacati passa col Decreto milleproroghe. Ora il Decreto va al Senato.

21/02/2008
Decrease text size Increase  text size

Alla Camera dei Deputati, con il voto favorevole dei partiti della maggioranza parlamentare e con l’astensione dei maggiori partiti di opposizione, ieri sera è stato approvato un emendamento al Decreto milleproroghe che va nella direzione giusta, secondo quanto chiesto da sempre con insistenza e con coerenza dalla FLC Cgil, a beneficio degli idonei dei concorsi ordinario e riservato: è passata la misura dell’intersettorialità, dell’interregionalità e dell’esaurimento delle graduatorie degli idonei. Ciò è il frutto della nostra costante iniziativa che nelle ultime settimane abbiamo, come FLC Cgil intensificato. Dapprima con la pressione sull’Amministrazione e subito dopo con un’azione unitaria FLC Cgil CISL Scuola UIL Scuola SNALS in sede ministeriale e con i Gruppi parlamentari.

E’ un risultato positivo non solo per gli idonei dei due concorsi ordinario e riservato che attendevano da tempo questa misura, ma anche per la stabilizzazione delle direzioni nelle scuole italiane.

Ora il testo del Decreto va al Senato. L’approvazione definitiva è prevista nei prossimi giorni, tenuto conto che il Decreto approvato il 28 dicembre 2007 ha tempo 60 giorni per la sua conversione in legge.

Ecco il testo dell’emendamento approvato:

1. Dopo la nomina dei vincitori del corso-concorso di formazione ordinario a dirigente scolastico indetto con decreto direttoriale del Ministero dell'istruzione, dell'università e della ricerca 22 novembre 2004, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale, 4a serie speciale, n. 94 del 26 novembre 2004, e del corso-concorso di formazione riservato a dirigente scolastico indetto con decreto del Ministro della pubblica istruzione 3 ottobre 2006, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale, 4a serie speciale, n. 76 del 6 ottobre 2006, nonché dopo la nomina dei soggetti aventi titolo ai sensi dei commi 605, lettera c), e 619 dell'articolo 1 della legge 27 dicembre 2006, n. 296, e successive modificazioni, gli aspiranti utilmente inclusi nelle rispettive graduatorie che non conseguono la nomina per carenza di posti nel settore formativo cui si riferisce la nomina stessa possono chiedere di essere nominati, nell'ambito della medesima tipologia concorsuale cui hanno partecipato, a posti rimasti eventualmente vacanti e disponibili in un diverso settore formativo, previo inserimento alla fine della relativa graduatoria. La possibilità di nomina, previo inserimento alla fine della relativa graduatoria, in ordine di punteggio degli idonei afferenti al primo e al secondo settore formativo, è ammessa anche per la copertura di posti rimasti eventualmente vacanti e disponibili in altra regione. Le graduatorie dei suddetti concorsi sono trasformate in graduatorie ad esaurimento.
Roma, 21 febbraio 2008

Servizi e comunicazioni

Filo diretto sul contratto
Filo diretto rinnovo contratto di lavoro
Rivista mensile Edizioni Conoscenza
Rivista Articolo 33
Ora e sempre esperienza!
Scuola: principali approfondimenti
Mobilità scuola 2018/2019
Testo Unico su salute e sicurezza integrato e aggiornato
Filo diretto sul contratto
Le funzioni nel consiglio di classe
Ricostruzione di carriera
Come si convocano i supplenti
Link utili
Logo MIUR
Logo MEF
Logo NOIPA
Logo INPS
Logo Fondo ESPERO
Logo EBINFOP
Seguici su facebook