FLC CGIL
Sottoscrizione Aiuta chi ci aiuta

http://www.flcgil.it/@3812931
Home » Scuola » Come si aderisce allo sciopero

Come si aderisce allo sciopero

Le nuove norme sui servizi minimi da garantire in caso di sciopero non sono ancora valide perché finora non è stato sottoscritto nessun accordo al riguardo.

06/11/2001
Decrease text size Increase  text size

Le nuove norme sui servizi minimi da garantire in caso di sciopero non sono ancora valide perché finora non è stato sottoscritto nessun accordo al riguardo.

Valgono pertanto le norme indicate nell’allegato - sull’attuazione della L. 146 - dell’ultimo CCNL 98-’01, che prevede per il capo di istituto i seguenti adempimenti (art. 2):

  • comunicazione al provveditore agli studi e alle famiglie, almeno 5 giorni prima dello sciopero, delle modalità di funzionamento o della sospensione del servizio. E ciò sulla base di dati conoscitivi disponibili. Dalla comunicazione al provveditore dovrà anche risultare se il capo di istituto aderisce allo sciopero (comma 3);

  • Nel caso il capo di istituto aderisca allo sciopero, le relative funzioni, aventi carattere di essenzialità e di urgenza, verranno svolte, nell’ordine, dal vicario, da uno dei collaboratori o dal docente in servizio più anziano d’età (comma 4).

Roma, 6 novembre 2001

Servizi e comunicazioni

Dona ora! “Aiuta chi ci aiuta”
Sottoscrizione Aiuta chi ci aiuta
Filo diretto sul contratto
Filo diretto rinnovo contratto di lavoro
Ora e sempre esperienza!
Scuola: principali approfondimenti
Mobilità scuola 2018/2019
Testo Unico su salute e sicurezza integrato e aggiornato
Filo diretto sul contratto
Le funzioni nel consiglio di classe
Ricostruzione di carriera
Come si convocano i supplenti
Link utili
Logo MIUR
Logo MEF
Logo NOIPA
Logo INPS
Logo Fondo ESPERO
Logo EBINFOP
Seguici su facebook