FLC CGIL
http://www.flcgil.it/@3907913
Home » Scuola » Cessazione dal servizio del personale della scuola: le domande entro il 7 febbraio 2014

Cessazione dal servizio del personale della scuola: le domande entro il 7 febbraio 2014

Le richieste della FLC CGIL e l'impegno per la modifica della riforma Fornero.

18/12/2013
Decrease text size Increase  text size

Sono in procinto di essere pubblicati dal Ministero dell'Istruzione il decreto e la circolare relativi alle procedure per la cessazione dal servizio dal 1° settembre 2014  per il personale della scuola.

La scadenza prevista è il 7 febbraio 2014. Per i dirigenti scolastici il termine è il 28 febbraio 2014.

La nostra scheda di approfondimento

La FLC CGIL nell'incontro con l'Amministrazione ha chiesto il superamento di alcune rigide interpretazioni della riforma Fornero da parte dell'INPS.

In particolare l'estensione al 2016 della cosiddetta "opzione donna" (57 anni di età e 35 di servizio), con maturazione del diritto alla pensione entro il 31 dicembre 2015.

La FLC CGIL ha chiesto che la circolare riportasse la recente normativa migliorativa delle penalizzazioni previste per chi accede alla pensione anticipata prima dei 62 anni:  permessi per la donazione del sangue, per  utilizzo dell' astensione facoltativa per maternità,permessi previsti dalla legge ex 104 (in via di approvazione nella legge di stabilità).

La FLC CGIL ha chiesto che la norma sui lavoratori  salvaguardati che erano in legge 104/92 al 31 dicembre 2011 recepisca l'estensione alla maturazione della quota 96, oltre a quella dei 40 anni di servizio, per andare in pensione con i requisiti ante riforma Fornero.

La FLC CGIL ha condiviso con le altre organizzazioni sindacali la richiesta di un tavolo sugli esuberi nella scuola che licenziasse una intesa sull'applicazione all'articolo 17, comma 20 bis del DL 95/12 (spending review), recepito nella legge 128/13,in materia di pensionamento con i vecchi requisiti per i lavoratori appartenenti a classi di concorso in esubero.

La FLC CGIL da sempre considera iniqua la riforma Fornero perché lesiva per tutti i lavoratori  del diritto al pensionamento in una età equa e con un assegno dignitoso, pertanto ne chiede una revisione che restituisca anche il  tunr over necessario per dare lavoro ai giovani.

Servizi e comunicazioni

Scuola bene comune
Manifesto per la scuola aperta a tutti e a tutte
Verso il rinnovo del contratto
Verso il rinnovo del contratto
Ora e sempre esperienza!
Scuola: principali approfondimenti
Mobilità scuola 2017/2018
Cantiere scuola FLC CGIL: le nostre proposte
Linee guida contrattazione
Le funzioni nel consiglio di classe
Ricostruzione di carriera
Come si convocano i supplenti
Link utili
Logo MIUR
Logo MEF
Logo NOIPA
Logo INPS
Logo Fondo ESPERO
Logo EBINFOP
Seguici su facebook