FLC CGIL
Iscriviti alla FLC CGIL

http://www.flcgil.it/@3844755
Home » Scuola » Avvio contrattazione integrativa su formazione e piano di accompagnamento alle Indicazioni per il curricolo

Avvio contrattazione integrativa su formazione e piano di accompagnamento alle Indicazioni per il curricolo

Presentate le prime proposte per il contratto integrativo sulla formazione del personale e le azioni di accompagnamento previste per le Indicazioni per il curricolo.

02/02/2008
Decrease text size Increase  text size

Contratto integrativo sulla formazione

Con la sottoscrizione del nuovo CCNL la formazione del personale è tornata nelle competenze della contrattazione, negli anni precedenti spettava al ministro della pubblica istruzione fissare gli obiettivi e le finalità della formazione del personale con una Direttiva annuale di cui veniva data informazione alle organizzazioni sindacali.

Il CCNL 2006/2009 fissa all’articolo 4, comma 2 lett. B le regole per la contrattazione integrativa nazionale e regionale, le materie di tali contrattazioni e le cadenze relative.

L’art. 71 prevede poi l’istituzione di una Commissione bilaterale fra MPI e organizzazioni sindacali firmatarie, con il compito di programmare e realizzare qualificate e certificate iniziative di formazione nazionale per il personale.

Sulla base dunque di quanto fissato dal nuovo contratto, il ministero ha aperto le trattative con un incontro che si è svolto questa mattina alla presenza del Capo di gabinetto dott. Cosentino, della dottoressa Cicala e del dott. Raieta..

La dott.ssa Cicala ha informato che il contratto integrativo dovrà contenere norme sui criteri di ripartizione delle somme fra i livelli dell’amministrazione e le scuole, i compiti e gli ambiti della Commissione art. 71, i criteri di accreditamento dei soggetti che offrono formazione, i tempi entro i quali la Commissione assolve ai suoi compiti, la possibilità di comprendere nella contrattazione anche il contenuto dell’art. 31 del CCNL sul sostegno della ricerca educativa e valutativa delle scuole e sulla qualificazione del lavoro d’aula.

La FLC ha fatto presente la necessità che vi sia trasparenza e piena informazione sull’origine, l’entità e la distribuzione di tutte le risorse finanziarie che concorrono a determinare opportunità di formazione per il personale della scuola, che la distribuzione dei finanziamenti sui livelli dell’amministrazione e sulle scuole privilegi nettamente l’assegnazione alle scuole, che si definiscano criteri seri e verificabili per l’accreditamento dei soggetti che offrono formazione.

La FLC inoltre, ritiene che, in assenza di finanziamenti aggiuntivi, come richiesto dal CCNL, non si possa procedere alla contrattazione del contenuto dell’art. 31 del CCNL, perché questo rischierebbe di sottrarre risorse finalizzate ad altro scopo.

Per il prossimo incontro verrà invita alle organizzazioni sindacali una prima bozza di lavoro.

Piano di accompagnamento delle Indicazioni per il curricolo

Il dott. Dutto ha dato informazione sul contenuto di una circolare che fa il punto sulle azioni di accompagnamento alle Indicazioni per il curricolo, messe in campo dall’amministrazione con la Direttiva 81/07.

Secondo tale direttiva infatti, si è conclusa la prima fase di accompagnamento che andava da Settembre a Dicembre ed era finalizzata ad una prima informazione sul contenuto del documento, si apre ora la seconda fase che prevede una serie di azioni prioritarie che si collocano a livello regionale e nazionale, in un tempo che va da Gennaio ad Agosto.

La FLC ha fatto presente la priorità di coinvolgere le scuole e i docenti in una riflessione attiva sulle Indicazioni per il curricolo, superando il modello burocratico di formazione a cascata che prevale negli atti ministeriali, ha individuato nella certificazione e nei libri di testo, due argomenti su cui dare certezze alle scuole che, poste di fronte alla necessità di progettare per curricoli con l’obiettivo di far acquisire traguardi di sviluppo di competenze, hanno bisogno di strumenti di valutazione e di consultazione adeguati.

In chiusura il Dirigente Scolastico Damiano Previtali, componente della Commissione ministeriale che ha curato le Indicazioni per il curricolo, ha dato informazione su un programma di seminari tematici sulle Indicazioni per il curricolo che si svolgeranno in varie regioni nel periodo che va da Febbraio a Maggio.

Tali seminari saranno rivolti ai docenti e avranno l’obiettivo di coinvolgere la comunità sociale e di portare in superficie esperienze didattiche significative, e avranno ciascuno una durata che va da un giorno e mezzo a tre giorni.

I primi 4 sono approfondimenti che riguardano le scienze, la storia, l’italiano e la matematica e si svolgeranno, rispettivamente, in Campania, in Piemonte, in Toscana e in Veneto.

Altri 8 seminari seguiranno e saranno collocati in altre regioni.

Roma, 30 gennaio 2008

Servizi e comunicazioni

Il CAAF CGIL ti è vicino
Il CAAF CGIL ti è vicino
Filo diretto sul contratto
Filo diretto rinnovo contratto di lavoro
Ora e sempre esperienza!
Scuola: principali approfondimenti
Mobilità scuola 2018/2019
Testo Unico su salute e sicurezza integrato e aggiornato
Filo diretto sul contratto
Le funzioni nel consiglio di classe
Ricostruzione di carriera
Come si convocano i supplenti
Link utili
Logo MIUR
Logo MEF
Logo NOIPA
Logo INPS
Logo Fondo ESPERO
Logo EBINFOP
Seguici su facebook