FLC CGIL
Testo CCNL Istruzione e Ricerca

http://www.flcgil.it/@3912659
Home » Scuola » Personale ATA » Organici scuola 2014/2015: personale ATA, prosegue il confronto al MIUR

Organici scuola 2014/2015: personale ATA, prosegue il confronto al MIUR

Il Ministero fornisce i dati, ancora provvisori, su organico DSGA e su istituzione CPIA

05/06/2014
Decrease text size Increase  text size

Il 5 giugno 2014 è proseguita l’interlocuzione col Ministero sull’organico di diritto del personale ATA a.s. 2014/2015.

Informativa del Ministero

Il MIUR ci ha consegnato la seconda bozza della circolare sull’organico 2014/2015, sul cui impianto è stata aggiunta l’istituzione dei CPIA.

Il Ministero ha precisato che i dati relativi all’attivazione dei Centri Provinciali per l’istruzione degli adulti non sono ancora definitivi e, a breve, ci sarà fornita una nuova tabella. Lo stesso dicasi per il dato sull’organico dei DSGA, in attesa della definizione dei nuovi CPIA.

Allo stato attuale sarebbero costituiti 55 CPIA e risultano 63 posti totali in più sui DSGA, per effetto anche degli abbinamenti di due scuole sottodimensionate, che hanno dato luogo a 8 nuovi posti di Direttore. L’organico del 2013/2014 presentava 8.049 posti, alla data odierna ne sono previsti 8.112.

Il nostro commento

Abbiamo riaffermato ancora una volta che, in attesa di una modifica dei parametri secondo la nostra proposta, l’attribuzione dell’organico da parte del Ministero deve poter garantire, nel rispetto delle attuali tabelle allegate al decreto, un effettivo aumento dell’organico là dove c’è un incremento sul numero degli alunni. Quindi, abbiamo chiesto l’applicazione esatta delle tabelle secondo i parametri indicati e l’assicurazione di un organico appropriato al numero degli alunni.

Inoltre, l’adeguamento dell’organico di fatto deve essere fatto nei tempi giusti e non ad anno scolastico ormai avviato, con gravi problemi per il funzionamento delle scuole.

Riguardo all’istituzione dei CPIA, questo è sicuramente un fatto positivo che fa recuperare dei posti sui DSGA, dato che questi Centri diventano delle scuole autonome a tutti gli effetti (con proprio codice meccanografico), con un posto in pianta stabile di Dirigente e Direttore.

In questo momento sui CPIA noi riteniamo che si possano attivare solo posti in organico di fatto, facendo ricorso all’utilizzazione. Sarà necessario aprire, quindi, il tavolo sulle utilizzazioni, in modo da poter dare a tutti gli aspiranti le stesse possibilità nella scelta della titolarità della sede anche sui CPIA.

Relativamente all’organico dei collaboratori scolastici e assistenti amministrativi si devono applicare le tabelle allegate al DPR 119/2009, le quali prevedono l’assegnazione di almeno una unità per questi due profili  per ogni CTP organizzato nel CPIA. Il punto critico a questo riguardo è l’apertura di questi centri di erogazione del servizio, che spesso hanno un orario continuato fino a sera e, in questo caso, necessitano di più di un collaboratore.

Altro aspetto importante riguarda il mantenimento del codice CTP per il personale ATA, che rimanendo incardinato all’organico dei CTP, può mantenere la titolarità senza perdita di sede.

Abbiamo, infine, ribadito le nostre posizioni già espresse nel precedente incontro, riguardo all’accantonamento dei posti ATA a beneficio di altri profili, poiché si tratta di un utilizzo sbagliato di personale con funzioni distinte.

Il prossimo incontro sull’organico di diritto ATA 2014/2015  è previsto per la prossima settimana, con data ancora da stabilire.

Servizi e comunicazioni

Iscriviti alla FLC CGIL
Iscriviti alla FLC CGIL
Lavorare nella conoscenza
Come si diventa ATA

Servizi assicurativi per iscritti e RSU
Servizi assicurativi iscritti FLC CGIL
Link utili
Logo MIUR
Logo MEF
Logo NOIPA
Logo INPS
Logo Fondo ESPERO
Logo EBINFOP
Seguici su facebook