FLC CGIL
Emergenza Coronavirus: notizie e provvedimenti
http://www.flcgil.it/@3820675
Home » Scuola » ATA: ripreso il confronto con il MPI sull’art. 7 e 48

ATA: ripreso il confronto con il MPI sull’art. 7 e 48

Richiamata l’Amministrazione ad un maggiore impegno per il rispetto dei tempi e delle procedure di controllo previste per le graduatorie dell’art. 7. Riavviata la trattativa sul CCNI per la mobilità professionale alle aree superiori.

31/08/2006
Decrease text size Increase  text size

Dopo la pausa delle ferie estive, il 28, 29 e 31 Agosto 2006, sono ripresi gli incontri previsti tra i sindacati della scuola e il MPI sull’attuazione delle procedure di gestione dell’art. 7 del CCNL 2004-2005 ed è stata riavviata la trattativa sul CCNI per la mobilità professionale alle aree superiori prevista dall’art. 48 del CCNL 24/7/2003.

ART. 7
In sede di “Tavolo Sindacati- MPI sull’art. 7” il confronto è stato dedicato prioritariamente:
1. ad affrontare i problemi di gestione delle procedure emersi con la pubblicazione delle graduatorie provinciali del personale ATA a seguito della presentazione delle domande da parte dei lavoratori, per l’acquisizione del beneficio economico previsto dall’art. 7;
2. all’illustrazione del progetto predisposto dall’INDIRE per lo svolgimento delle attività di formazione specifiche;
3. all’approfondimento di alcuni aspetti riguardanti il trattamento del personale beneficiario dell’art. 7 nei casi di mobilità territoriale da una provincia all’altra.
Come FLC Cgil, insieme agli altri sindacati, abbiamo espresso una forte preoccupazione sul rispetto dei tempi di pubblicazione delle graduatorie provinciali e sollecitato l’Amministrazione ad esercitare un maggiore impegno affinché sia data una puntuale attuazione delle procedure stabilite dall’Accordo nazionale, del 10 Luglio 2006, anche in materia di controlli da parte dei CSA.
L’Amministrazione ha convenuto con le preoccupazioni espresse dalla parte sindacale e sulla necessità di richiamare gli USR al rispetto dei tempi, all’effettuazione dei controlli previsti e a intervenire direttamente nelle situazioni provinciali più esposte. Al fine di superare i problemi è stato convenuto l’invio agli USR di una nota riepilogativa - la n. 223 del 30 agosto 2006 che richiama tutte le istruzioni e modalità operative precedentemente emanate ed in particolare quelle inviate con la nota n. 1136 del 7 agosto 2006 con la quale è stata comunicata la riapertura delle funzioni del sistema informatico, fino al 4 Settembre, per consentire l’eventuale correzione di errori materiali sulla base dei reclami e delle segnalazioni pervenute.

Nella stessa nota al fine di garantire una applicazione corretta dell’Accordo nazionale per l’attuazione dell’art. 7 del 10 Luglio 2006:

  • sono state richiamate le scadenze e il modello organizzativo per lo svolgimento delle attività di formazione che gli USR dovranno garantire al personale beneficiario dell’art. 7 secondo le modalità decise in sede di contrattazione integrativa regionale;

  • è stato chiarito il diritto del personale trasferito, utilizzato o assegnato provvisoriamente ad altra provincia di svolgere le attività di formazione nella sede di destinazione mantenendo il diritto di graduatoria all’attribuzione del beneficio economico conseguito nella provincia di provenienza;

  • viene data comunicazione che il 5 Settembre sul sito INDIRE saranno pubblicati i materiali relativi alla formazione on line.

Un ulteriore incontro è stato previsto per il 7 Settembre.

ART. 48
In sede di contrattazione integrativa sull’art. 48, è stata fatto un riesame di tutti i punti fino a ora affrontati e sono stati messi a fuoco i problemi fondamentali che devono trovare ancora soluzione in merito alla definizione della tabella di valutazione e della prima fase di attuazione dei passaggi all’area D).
Come FLC abbiamo ribadito all’Amministrazione la nostra posizione, sulla necessità di definire al più presto una soluzione contrattuale per dare le risposte adeguate alle aspettative della categoria. Sviluppando i principi e gli orientamenti comuni già assunti è possibile dare soluzione alle questioni ancora aperte in tempi brevi. L’art. 48 rappresenta uno dei punti fondamentale del processo di valorizzazione professionale del personale che deve trovare soluzione insieme alle rivendicazioni poste con la “Vertenza nazionale ATA” da tutte le organizzazioni sindacali. Un prossimo incontro è stato programmato per il 5 Settembre 2006.

Roma, 31 agosto 2006

Servizi e comunicazioni

Il CAAF CGIL ti è vicino
Il CAAF CGIL ti è vicino
Filo diretto sul contratto
Filo diretto rinnovo contratto di lavoro
Ora e sempre esperienza!
Scuola: principali approfondimenti
Mobilità scuola 2018/2019
Testo Unico su salute e sicurezza integrato e aggiornato
Filo diretto sul contratto
Le funzioni nel consiglio di classe
Ricostruzione di carriera
Come si convocano i supplenti
Link utili
Logo MIUR
Logo MEF
Logo NOIPA
Logo INPS
Logo Fondo ESPERO
Logo EBINFOP
Seguici su facebook