FLC CGIL
http://www.flcgil.it/@3810199
Home » Scuola » Ancora su come pagare i precari

Ancora su come pagare i precari

Pubblichiamo la nota del Ministero della Pubblica Istruzione

20/12/2000
Decrease text size Increase  text size

Pubblichiamo la nota del Ministero della Pubblica Istruzione

Prot.n.53377

del 6 dicembre 2000

Oggetto: liquidazione delle competenze al personale della scuola assunto con contratto a tempo indeterminato o determinato nell’anno scolastico 2000/2001

Con messaggio n.183 del 9 novembre 2000, il Servizio Centrale per il Sistema informativo Integrato ha comunicato di aver accordato, su richiesta del Ministero della Pubblica Istruzione, la proroga fino al 12 del corrente mese di dicembre della procedura informatizzata per la liquidazione delle competenze al personale assunto con contratto a tempo indeterminato o determinato, di cui alla circolare n.188 del 25 luglio 2000, diramata dallo stesso Ministero.

Ciò premesso, considerato che l’attività di stipulazione dei contratti di assunzione a tempo determinato per supplenza annuale o fino al termine delle attività didattiche si protrarrà, presumibilmente, oltre la scadenza suindicata, si è convenuto con l’Amministrazione interessata di adottare urgenti misure al fine di garantire il tempestivo pagamento degli stipendi a tutto il personale a tempo determinato, nelle more del completamento delle operazioni di nomina.

In attuazione di detto accordo, il Ministero della Pubblica istruzione, con comunicazione di servizio, prot.n.3488 del 23.11.2000, ha impartito istruzioni nel senso che le istituzioni scolastiche fino al 12 dicembre, potranno immettere nel Sistema informatico dello stesso Ministero i nuovi contratti a tempo determinato o indeterminato, stipulati fino a tale data.

Le medesime istituzioni dovranno, inoltre, comunicare, con le stesse modalità:

1) entro il 27 novembre le eventuali date di cessazione di contratti a tempo determinato, relativamente alle partite, già in Banca Dati, del personale retribuito ai sensi dell’art.40, comma 9, della legge 27 dicembre 1997, n.449. Sulla base di tali comunicazioni, il Centro Nazionale di Elaborazione Dati del Tesoro provvederà al pagamento, a favore del personale avente diritto, dello stipendio di novembre o della quota dovuta in proporzione al servizio prestato nello stesso mese. Eventuali cessazioni intervenute fra il 28 e il 30 novembre dovranno essere comunicate dalle istituzioni scolastiche alle Direzioni provinciali, le quali provvederanno al recupero delle somme indebitamente erogate, di norma in sede di liquidazione della tredicesima mensilità.

2) Entro il 12 dicembre le date di cessazione di contratti della specie, intervenute successivamente al 30 novembre. Per il personale che risulti ancora in servizio alla detta data del 12 dicembre, verrà disposto il pagamento, in via automatizzata, della rata di dicembre e della tredicesima mensilità. Inoltre il Centro Nazionale di Elaborazione Dati del Tesoro provvederà automaticamente al pagamento in via contributiva della retribuzione, fino a giugno 2001, a coloro i quali, nel trascorso anno scolastico 1999/2000, siano stati retribuiti in qualità di supplenti annuali o fino al termine delle attività didattiche e che siano confermati o nominati supplenti temporanei a titolo provvisorio nel corrente anno scolastico e risultino ancora in servizio alla data del 12 dicembre.

In relazione alla predetta operazione, alle Direzioni provinciali verranno inviati due tabulati, contenenti, rispettivamente, l’elenco dei supplenti per i quali o stata disposta la proroga automatica fino al 30 giugno e quello degli esclusi.

La situazione delle partite prorogate automaticamente dovrà essere seguita costantemente al fine di evitare indebite erogazioni nell’eventualità della prosecuzione dei pagamenti nei confronti di personale cessato dal servizio.

Successivamente all’elaborazione dei dati trasmessi entro il 12 dicembre, l’attivazione di nuove partite e la gestione di quelle già assunte in carico dovrà essere effettuata direttamente dalle Direzioni provinciali, con l’ausilio di apposite istruzione operative per le mobilità di segnalazione nel nuovo sistema di banca dati, che verranno quanto prima fornite dal Servizio Centrale per il Sistema informativo.

Premesso quanto sopra, si elencano, di seguito, gli adempimenti che dovranno essere effettuati dalle Direzioni provinciali, conseguentemente alla sospensione della procedura automatizzata in argomento.

a) Per le segnalazioni effettuate dalle istituzioni scolastiche in via telematica entro il 27 novembre o entro il 12 dicembre, che, per qualsiasi motivo, non dovessero essere elaborate, occorrerà sistemare direttamente le varie posizioni, sulla scorta dei tabulati che verranno inviati dal Servizio Centrale per il Sistema Informativo, nonché in conformità, a seconda dei casi, dei contratti o delle comunicazioni ricevute dalle competenti istituzioni scolastiche.

Si richiama l’attenzione delle Direzioni provinciali sulla necessità di effettuare immediatamente la sistemazione degli scarti di lavorazione, assicurando agli interessati la tempestiva riscossione delle competenze dovute, mediante emissione di ordini di pagamento mod. 56CG.

b) A partire dalla rata di gennaio, al personale supplente temporaneo, per il quale non sia stata disposta la proroga automatica fino al 30 giugno 2001, dovrà essere corrisposto mensilmente lo stipendio, con ordini di pagamento emessi manualmente, sulla base delle comunicazioni di prestato servizio, inviate dalle istituzioni scolastiche con le modalità descritte nella circolare del Ministero della Pubblica Istruzione n.399 del 29.9.1998.

c) In base ai contratti di supplenza annuale o fino al termine delle attività didattiche trasmessi dalle istituzioni scolastiche, le Direzioni provinciali provvederanno alla trasformazione dei contratti temporanei prorogati automaticamente e di quelli di cui al punto b).

d) i medesimi Uffici provvederanno, infine, ad ammettere direttamente a pagamento le nuove partite a tempo determinato o indeterminato, per i titolari di contratti stipulati successivamente al 12 dicembre, o, comunque, non inseriti nella procedura automatizzata.

IL DIRETTORE GENERALE Dott. Michelangelo Borgamini

Roma, 20 dicembre 2000

Servizi e comunicazioni

Scuola bene comune
Manifesto per la scuola aperta a tutti e a tutte
Verso il rinnovo del contratto
Verso il rinnovo del contratto
Ora e sempre esperienza!
Scuola: principali approfondimenti
Mobilità scuola 2017/2018
Cantiere scuola FLC CGIL: le nostre proposte
Linee guida contrattazione
Le funzioni nel consiglio di classe
Ricostruzione di carriera
Come si convocano i supplenti
Link utili
Logo MIUR
Logo MEF
Logo NOIPA
Logo INPS
Logo Fondo ESPERO
Logo EBINFOP
Seguici su facebook