FLC CGIL
Iscriviti alla FLC CGIL

http://www.flcgil.it/@3814263
Home » Scuola » A queste scuole private i contributi statali 2

A queste scuole private i contributi statali 2

Contributi statali alle scuole private

14/01/2004
Decrease text size Increase  text size

Con due successivi Decreti, rispettivamente Direttoriale e Dirigenziale, emanati in data 25 settembre 2003 e 19 dicembre 2003, il MIUR rende noto l’elenco delle scuole secondarie di primo e secondo grado – legalmente riconosciute, pareggiate e paritarie - ammesse per l’esercizio finanziario 2003 al finanziamento di progetti miranti alla “elevazione dei livelli di qualità ed efficacia delle attività formative”.

Questi interventi traggono fondamento giuridico da una delle voci del capitolo di bilancio del MIUR n. 1752 (Fondo per l’integrazione dei finanziamenti alle scuole non statali), dove nel 2002, circ. ministeriale 86/2002, sono confluiti in un unico fondo gli ex capitoli 2160, 4150, 4151, 3691 e 3692, pur mantenendo le entità finanziarie precedenti.

Pertanto dentro tale fondo sono presenti le risorse destinate alla scuola non statale secondo la tradizionale tipologia di destinazione che, per una più agevole comprensione, riassumiamo brevemente: ex 2160 fondi per le scuole elementari parificate; ex 4150 e 4151 fondi per le scuole dell’infanzia; ex 3691 per l’handicap e 3692 per i progetti in premessa.

Nello specifico del finanziamento in questione le condizioni, modalità di accesso al fondo e possibili tipologie dei progetti i Decreti rimandano alle istruzioni in merito già emanate dai DD.MM, n.261/98, n.279/00 e dalla nota prot. 111 del 29 gennaio 2002. Le scuole possono anche presentarsi riunite in rete. I progetti vengono esaminati da un apposito Comitato Tecnico ministeriale.

Mentre il Decreto direttoriale del 25 settembre individua un primo elenco nazionale delle scuole che hanno visto finanziati i propri progetti con le relative somme attribuite, quello successivo dirigenziale, a seguito di una ulteriore integrazione dei fondi disponibili, contiene un elenco di scuole e di finanziamenti aggiuntivi al primo. Pertanto gli importi complessivi stanziati per l’esercizio finanziario 2003 è rappresentato dalla sommatoria dei due totali pari a 7.889.484,56 euro assegnati, a fronte di euro 8.671.198 disponibili (cfr. circolare ministeriale n. 82 del 6 novembre 2003).

Da questi finanziamenti sono escluse le regioni Sicilia e Valle d’Aosta e le province di Trento e Bolzano, le cui scuole secondarie non statali non possono essere destinatarie di sovvenzioni e contributi da parte del MIUR. Inoltre, non risultano progetti finanziati a scuole delle regioni Umbria e Molise, mentre la “parte del leone” nell’acquisizione di questi fondi è svolta nell’ordine dalle scuole di Lombardia, Lazio e Veneto, alle quali il piano di ripartizione dei fondi 2003 assegna le quote più alte.

Roma, 14 gennaio 2004

Servizi e comunicazioni

Rivista mensile Edizioni Conoscenza
Rivista Articolo 33
Filo diretto sul contratto
Filo diretto rinnovo contratto di lavoro
Ora e sempre esperienza!
Scuola: principali approfondimenti
Mobilità scuola 2018/2019
Testo Unico su salute e sicurezza integrato e aggiornato
Filo diretto sul contratto
Le funzioni nel consiglio di classe
Ricostruzione di carriera
Come si convocano i supplenti
Link utili
Logo MIUR
Logo MEF
Logo NOIPA
Logo INPS
Logo Fondo ESPERO
Logo EBINFOP
Seguici su facebook