FLC CGIL
Emergenza Coronavirus: notizie e provvedimenti

http://www.flcgil.it/@3853897
Home » Ricerca » Stabilizzazione precari, la verità sui dati ISPRA

Stabilizzazione precari, la verità sui dati ISPRA

In una lettera inviata ai sindacati vengono smentiti i dati pubblicati sul quotidiano La Repubblica del 12 ottobre 2008.

15/10/2008
Decrease text size Increase  text size

A seguito dello stato di agitazione proclamato da CGIL, CISL e UIL e delle iniziative di mobilitazione messe in campo dai lavoratori precari dell'ISPRA - che il 14 mattina hanno fatto irruzione durante il convegno CARG sulla cartografia geologica dando anche lettura di un Comunicato - la direzione dell'ente su esplicita richiesta sindacale ha provveduto a scrivere alle Organizzazioni sindacali una lettera che smentisce i dati pubblicati sul quotidiano La Repubblica del 12/10/2008.

Nel prendere atto della rettifica, come FLC Cgil affermiamo che i dati sono parziali e non considerano gli oltre 300 lavoratori precari che a diverso titolo prestano attività nei 3 enti confluiti.
Pertanto, continueremo nella nostra azione di mobilitazione per esigere che il Commissario avvii immediatamente atti formali a completare il processo di stabilizzazione previsto dalla Finanziaria 2007 e 2008 (vedi mozione di assemblea del 13 ottobre u.s) come da impegni assunti durante la riunione del 7 ottobre u.s.

Nel frattempo è convocato per il giorno 20 ottobre alle ore 10,00 un presidio unitario sotto il Ministero dell'Ambiente per chiedere l'apertura di un tavolo di confronto con i sindacati su tutte le problematiche legate all'ISPRA con l'obiettivo di definire la futura pianta organica dell'ISPRA tenendo conto di tutto il personale precario che a diverso titolo presta la propria attività attualmente nei 3 enti soppressi.

Roma, 15 ottobre 2008
________________

Altre notizie da: