FLC CGIL
Iscriviti alla FLC CGIL

http://www.flcgil.it/@3893440
Home » Ricerca » Precariato negli enti pubblici di ricerca: il Ministro Profumo disattende gli impegni

Precariato negli enti pubblici di ricerca: il Ministro Profumo disattende gli impegni

Il MIUR rinvia nuovamente il tavolo sul precariato. Comunicato unitario delle segreterie generali di FLC CGIL, FIR CISL e UIL RUA.

29/06/2012
Decrease text size Increase  text size

Ennesimo rinvio del tavolo sul precariato da parte del MIUR, aperto dopo il primo incontro con il Ministro Profumo e la manifestazione davanti al Ministero del 12 aprile scorso, in cui erano stati assunti impegni precisi con i sindacati sull'apertura di tavoli tecnici di confronto sulle tematiche che affliggono la ricerca pubblica in Italia. La riunione, fissata per il 27 giugno, è stata annullata poche ore prima della stessa con una scarna nota.

Un atteggiamento intollerabile per il quale è stata emessa una nota congiunta dei segretari generali di FLC CGIL, FIR CISL e UIL RUA

Dobbiamo costatare che ad oggi l'unico tavolo aperto, quello sul precariato, non è andato molto avanti e, a parte un monitoraggio parziale sul precariato nei soli enti vigilati dal MIUR, dopo oltre due mesi di lavoro non ha prodotto nulla. Anzi, ieri l'ennesimo rinvio di riunione, proprio nel momento che il tavolo avrebbe dovuto cimentarsi su ipotesi di proposte.

Evidentemente in attesa della spending review, il Ministro, a cui spetterebbe anche un ruolo di coordinamento sulle politiche per la ricerca pubblica, smentisce se stesso e, contraddicendo gli impegni presi con le parti sociali, rinuncia anche ad un minimo di proposte che pure avrebbe potuto avanzare.

Prendiamo atto dell'ennesimo disinteresse di questo Governo e del suo ministro per la Ricerca pubblica. Un altro motivi per rafforzare la mobilitazione in atto negli enti di ricerca, per chiedere di uscire dalla crisi e di investire sul futuro del Paese.

No alla spending review nella ricerca; rilancio del settore e una cabina di regia unitaria del sistema degli enti; sblocco immediato del turn over 2009 e 2010 e un piano straordinario di reclutamento di giovani ricercatori; basta con gli accorpamenti degli enti, regole chiare di governance interne e fine dei commissariamenti.

Questa la nota congiunta delle segreterie generali.

___________________

MIUR: tavolo sul precariato,
ancora un rinvio senza nessuna giustificazione

Con una scarna nota, emessa poche ore prima della riunione, il Capo Dipartimento Università e Ricerca ha comunicato alle OO.SS. che l'incontro tecnico previsto il 27 giugno 2012 veniva rinviato ancora una volta.

Si tratta di un atteggiamento non più tollerabile stante l'incertezza nella quale versa il Personale precario.

Le OO.SS. chiedono l'immediata convocazione di una nuova riunione nella quale vengano formalizzate i provvedimenti necessari per mantenere in servizio il Personale precario ed offrire prospettive occupazionali stabili.

In carenza le OO.SS. torneranno a manifestare presso il MIUR fino a che non saranno date risposte concrete alla richieste del Sindacato.

Roma, 27 giugno 2012

FLC CGIL
Domenico Pantaleo
FIR CISL
Giuseppe De Biase
UIL RUA
Alberto Civica