FLC CGIL
Testo CCNL Istruzione e Ricerca

http://www.flcgil.it/@3944441
Home » Ricerca » Precari » La circolare sulle stabilizzazioni allarga la platea dei tempi determinati includendo anche i precari dell'Inail Settore Ricerca

La circolare sulle stabilizzazioni allarga la platea dei tempi determinati includendo anche i precari dell'Inail Settore Ricerca

Mentre in INAIL si procede con le procedure per le proroghe di un anno dei 406 contratti a tempo determinato settore Ricerca, la FLC CGIL chiede un incontro per applicare subito le norme della Circolare 3/17 e concludere il percorso di stabilizzazione.

01/12/2017
Decrease text size Increase  text size

A seguito della pubblicazione della circolare 3 del 23 novembre 2017, che specifica e chiarisce l’applicazione delle disposizioni contenute nell’art. 20 del DLgs 75/17 sul tema del superamento del precariato nella PA, la FLC CGIL Inail, con una lettera inviata il 29 novembre al Direttore Generale, G. Lucibello e al Direttore DCRU, G. Mazzetti,  ha chiesto la convocazione di un tavolo specifico per la trasformazione dei contratti flessibili del settore Ricerca a tempo indeterminato sulla base dell’applicazione della circolare. 

Infatti, la circolare (vedi 3.2.1 punto c), riconoscendo l’anzianità di servizio anche ai contratti flessibili, compresi i co.co.co., ha reso esigibile tale trasformazione anche ai precari Inail dal 1° gennaio 2018.

Inoltre, il richiamo (vedi nota 1, p.3) alla legge di stabilità del 2015, L. 208 art. 1, comma 227, con il quale i 404 co.co.co. Inail sono stati trasformati in contratti a tempo determinato, permette insieme al richiamo della nota 3 (vedi pag. 4), il riconoscimento delle procedure concorsuali sostenute per tale trasformazione.

Un percorso condiviso con l’Amministrazione che è stato possibile costruire anche con il grande impegno della FLC CGIL che, ancora una volta, ha portato ad un importante risultato.

In linea con quanto dichiarato nel corso delle prime assemblee nelle sedi INAIL sul Rinnovo del Contratto Nazionale tenutesi a novembre nelle sedi di Monteporzio e Viale S. Gradi, la FLC CGIL è impegnata a sostenere la priorità della stabilizzazione del personale precario e il mantenimento del Contratto "Istruzione e Ricerca" per tutto il personale Inail Ricerca.

Nelle prossime settimane continuerà il confronto con tutti i lavoratori.

__________________

Roma, 29 novembre 2017

Al Direttore Generale Inail
Dott. G. Lucibello

Dott. G. Mazzetti
DCRU Inail

e p.c. Dott. G. Contenti
DCRU Inail

Egr. Direttore,

alla luce della pubblicazione della Circolare della F.P. 3/2017, che detta disposizioni nell'ambito delle norme di reclutamento della P.A., la FLC CGIL chiede la convocazione di un tavolo per procedere con la trasformazione dei contratti a tempo indeterminato e concludere il percorso di stabilizzazione del personale precario Inail, Settore Ricerca.

Con l'occasione si chiede anche di aprire una discussione sull'assegnazione del personale precario nelle Strutture, in linea con quanto riferito nella vs nota “proroga dei contratti a t.d.” inviata in data odierna, per definire criteri condivisi e modalità di applicazione.

Tale richiesta è finalizzata a verificare, ad un anno dalla prima assegnazione nella Struttura, la rispondenza tra le esigenze organizzative dell'istituto e quelle del personale, con l’obiettivo di valorizzarne le competenze e le professionalità.

In attesa di un vs cortese cenno di riscontro, si inviano cordiali saluti.

Il responsabile nazionale INAIL FLC CGIL

Altre notizie da: