FLC CGIL
Testo CCNL Istruzione e Ricerca

http://www.flcgil.it/@3946908
Home » Ricerca » Precari » Anche l'INAIL va alle stabilizzazioni, applicando la circolare 3, che include i lavoratori flessibili

Anche l'INAIL va alle stabilizzazioni, applicando la circolare 3, che include i lavoratori flessibili

Pubblichiamo il comunicato della FLC CGIL sul resoconto del tavolo tecnico dell'11 aprile 2018.

12/04/2018
Decrease text size Increase  text size

Stabilizzazione dei precari. A seguito dell’incontro tra l’Amministrazione e le organizzazioni sindacali che si è svolto l'11 aprile scorso, da noi sollecitato il 28 marzo, sui temi della stabilizzazione e del trasferimento dei dipartimenti scientifici, possiamo affermare con condiviso apprezzamento che l’Amministrazione ha mantenuto gli impegni presi nell’incontro di dicembre scorso sul processo di stabilizzazione dei precari del Settore Ricerca, seppure in un contesto di instabilità politica.

L’Amministrazione, infatti, ha illustrato quanto realizzato in questi mesi per la definizione di tale percorso sia sul piano normativo per l’applicazione dell’art. 20, comma 1 del decreto Madia sia su quello economico nell’ambito di applicazione della Legge 218/2016. La formalizzazione di tale percorso presso i ministeri vigilanti ha permesso di confermare la scelta operata dall’Amministrazione di trasformare a tempo indeterminato tutti i contratti a tempo determinato in applicazione dell’articolo 20, comma 1 e sulla base delle successive indicazioni applicative. La procedura si avvierà con l’emanazione di una determina presidenziale sulla base di un atto programmatorio interno che, in coerenza con il piano di fabbisogno lo anticiperà e ne attesterà le risorse economiche sulla base di quanto previsto dalla Legge 218/2016. L’Amministrazione si è impegnata a concludere l’iter nel più breve tempo possibile.

Piano di fabbisogno. L’Amministrazione ha chiarito che il piano, stante il processo di stabilizzazione finalmente in dirittura d’arrivo, sarà affrontato nei prossimi mesi con puntuale definizione sia per quanto riguarda le progressioni e gli sviluppi professionali che per eventuali nuove assunzioni funzionali alle attività di ricerca.

Trasferimento dei dipartimenti. L’Amministrazione ha smentito l’eventualità del trasferimento dei dipartimenti scientifici e ha chiarito la natura degli interventi di riqualificazione per le sedi di Casilino e Monteporzio. Per la sede Casilino il progetto di ristrutturazione ex novo è in stato avanzato e richiederà tempi lunghi di realizzazione. Mentre per la sede di Monteporzio il progetto di ristrutturazione risulta particolarmente complesso a causa dei vincoli architettonici e antisismici. I progetti di ristrutturazione e di riqualificazione dei laboratori sono frutto di un continuo confronto con i responsabili scientifici e pensati in termini di flessibilità di spazi e di strumentazione, anche in funzione di nuove attività e tematiche di futura programmazione nei piani di attività e nei bandi in collaborazione.

Legge 388/2000. Ad aprile è in pagamento il restante 40% del 2015. Per la sottoscrizione dell’accordo per il 2016 si attende in aprile la costituzione del fondo. Il successivo pagamento avverrà a seguito della certificazione degli Organi interni. Per la sottoscrizione dell’accordo integrativo per l’anno 2017 si attendono le disposizione della Corte dei Conti sui compensi incentivanti.La FLC apprezza pienamente l’impegno e la coerenza che l’Amministrazione sta mantenendo sul tema  del precariato e crediamo che siano giusti frutti del lavoro quotidiano svolto da anni dal personale a contratto dell’Istituto accanto al personale strutturato, ma anche del coraggio, degli sforzi e della disponibilità di gran parte del personale a tenere alta l’attenzione su un tema così prioritario.In questo percorso di rivendicazione la FLC non ha mai avuto tentennamenti, dubbi o incoerenze. Una volta tanto ci piace ricordarlo.

La FLC CGIL continuerà anche attraverso le proprie RSU a mantenere alta l'attenzione su questo tema. La ripresa della contrattazione è stata possibile solo con la firma del contratto istruzione e ricerca. Contratto che si applica a tutto il personale INAIL Ricerca.

Altre notizie da: