FLC CGIL
Contro la regionalizzazione del sistema di istruzione fima anche tu

http://www.flcgil.it/@3883867
Home » Ricerca » Nomine presidenti Enti Pubblici di Ricerca sottoposti a riordini: la FLC CGIL chiede trasparenza

Nomine presidenti Enti Pubblici di Ricerca sottoposti a riordini: la FLC CGIL chiede trasparenza

Ancora nessuna notizia ufficiale ma solo un insopportabile chiacchiericcio.

28/07/2011
Decrease text size Increase  text size

Dopo un mese dalla scadenza del termine per la nomina dei presidenti ancora non si conoscono ufficialmente neanche le rose selezionate dal search commettee. Tutto ciò è inaccettabile. Il Segretario Generale Domenico Pantaleo scrive al Ministro Gelmini.

__________________

Roma, 28 luglio 2011
Prot. 311 /2011 DP/fs-ab

Al Ministro dell’Istruzione,
dell’Università e della Ricerca
On. Mariastella Gelmini

Gent.mo Ministro,

Sono passati ormai 28 giorni dalla scadenza del termine per la nomina dei Presidenti e dei componenti i Consigli di Amministrazione degli Enti Pubblici di Ricerca sottoposti a riordino ex legge 213/09.

Come Lei ben sa sono molte le perplessità che nutriamo rispetto alle caratteristiche del percorso seguito per la definizione dei nuovi statuti in quanto frutto di una legge che tradisce ogni legittima aspettativa di autogoverno della comunità scientifica.

Infatti indipendentemente dalla nostra opinione circa i diversi statuti stupisce oltre ogni modo che ad oggi non si conoscano pubblicamente né i candidati né coloro che eventualmente siano stati già selezionati per la nomina.

L’idea che esista un Search Committee di valore, impegnato in una difficile opera di seleziona tra personalità sicuramente tutte all’altezza del ruolo, è puramente astratta se non accompagnata da una pubblicità ed una trasparenza che possano rendere adamantina la procedura partendo dalla conoscenza delle cinquine selezionate.

Apprendiamo da articoli di giornale e voci di corridoio ogni giorno qualche novità ma riteniamo che non possa essere questa la via giusta per la definizione delle nomine nei principali Enti di Ricerca del nostro Paese.

Tutto ciò è francamente intollerabile per la Comunità Scientifica, il personale e la dignità delle nostre Istituzioni.

Aspettiamo di conoscere la sua autorevole opinione su questa importante vicenda.

Distinti saluti.

Il Segretario Generale FLC CGIL
Domenico Pantaleo