FLC CGIL
Testo CCNL Istruzione e Ricerca

http://www.flcgil.it/@3898280
Home » Ricerca » La FLC CGIL scrive al Ministro Profumo sulla situazione preoccupante dell’Agenzia Spaziale Italiana

La FLC CGIL scrive al Ministro Profumo sulla situazione preoccupante dell’Agenzia Spaziale Italiana

Conflitti di interesse e trasparenza: le preoccupazioni per la rinomina di Saggese, presidente dell’Ente, alla presidenza della controllata CIRA.

06/12/2012
Decrease text size Increase  text size

Pubblichiamo di seguito il testo della lettera che Domenico Pantaleo, segretario generale della FLC CGIL, ha inviato al Ministro dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca, Francesco Profumo.

Nella lettera, Pantaleo esprime il punto di vista e le preoccupazioni della nostra organizzazione circa la decisione di rinominare Presidente del Consorzio CIRA, controllato dall’ASI, lo stesso Saggese che è già Presidente dell’Agenzia Spaziale Italiana, nonostante le riserve espresse al riguardo dalla Corte dei Conti e da parte dei revisori interni.

____________________________

Roma, 16 novembre 2012

Prof. Francesco Profumo
Ministro Istruzione, Università e Ricerca

Dott. Luigi Fiorentino
Capo di Gabinetto Ministero Istruzione, Università e Ricerca

Oggetto: situazione preoccupante dell’ente Agenzia Spaziale Italiana

Riteniamo preoccupante la situazione dell'Agenzia Spaziale Italiana. Sono evidenti le continue forzature delle regole e il conflitto d'interesse da parte del presidente dell'Ente, dott. Enrico Saggese, che si e' voluto far rieleggere alla presidenza della controllata Cira. Ci risulta che la Corte dei conti e i revisori interni hanno espresso dubbi sulla rielezione. L'ente vive una situazione d'incertezza per i tagli e per le continue divisioni nel consiglio di amministrazione. Riteniamo l'Asi una parte fondamentale della ricerca italiana e per questa ragione riteniamo indispensabile la massima trasparenza nel suo funzionamento. Le chiediamo per i poteri di controllo conferiti dalle leggi al suo Ministero quali atti intende attivare per superare le difficoltà dell'Ente e se ritiene giustificato quanto deciso dall'ultimo Consiglio di amministrazione.

Colgo l'occasione per inviarLe i miei saluti.

Domenico Pantaleo
Segretario Generale FLC CGIL

Altre notizie da: