FLC CGIL
Testo CCNL Istruzione e Ricerca

http://www.flcgil.it/@3846471
Home » Ricerca » ISS: la FLC incontra la Ministra della Salute, senatrice Livia Turco

ISS: la FLC incontra la Ministra della Salute, senatrice Livia Turco

Nell'incontro dal titolo "Prospettive dell’Istituto Superiore di Sanità: Ente Pubblico di Ricerca ed Organo Tecnico-Scientifico del Servizio Sanitario Nazionale" sono state presentate le richieste di sviluppo per l'ISS a cui la politica deve dare una risposta.

25/03/2008
Decrease text size Increase  text size

Giovedì 20 marzo la FLC CGIL ha organizzato un incontro delle lavoratrici e dei lavoratori dell’ISS con la Ministra della Salute, Senatrice Livia Turco, dal titolo: “ Prospettive dell’Istituto Superiore di Sanità: Ente Pubblico di Ricerca ed Organo Tecnico-Scientifico del Servizio Sanitario Nazionale”, che si è svolto nell’Aula Magna dell’ISS.
Nei loro interventi le lavoratrici ed i lavoratori hanno ribadito i punti programmatici sviluppati nell’ambito di molte discussioni organizzate dalla FLC CGIL che riguardano l’ISS degli anni 2000. Scarica il file.

Sono stati svolti poi due interventi programmati, a cura di Enrico Alleva (Dirigente di Ricerca) e di Valentina Dini (ricercatrice a tempo determinato, stabilizzanda).

Alleva ha brevemente delineato le caratteristiche generali dell’attività scientifica svolta in Istituto, in cui vi è uno stretto legame tra ricerca, controllo, attività di normazione e formazione: buone attività di controllo, normazione e formazione sono infatti basate sulla buona ricerca.

Dini ha approfondito la tematica del precariato in ISS: centinaia e centinaia di lavoratrici e lavoratori precari prestano da anni la loro opera indispensabile per l’attività scientifica, tecnica ed amministrativa dell’Ente. Scarica il file.

Gianna Cioni, Segretaria Nazionale della FLC CGIL ha ripreso le tematiche poste dalle lavoratrici e dai lavoratori in un intervento dal titolo significativo “ La FLC CGIL ha un progetto per l’ISS: vorremmo che anche la politica lo avesse”. Scarica il file.

Il Presidente dell’ISS, Prof. Garaci, ha recato il suo saluto, esprimendo apprezzamento per l’iniziativa e richiamando in particolare la volontà dell’Ente – supportata dal Ministro- di portare a soluzione positiva il problema del precariato, ad iniziare dall’imminente stabilizzazione di oltre 180 TD proseguendo poi con un percorso virtuoso di trasformazione graduale dei rapporti di collaborazione in TD. Ha inoltre evidenziato come sia necessario fare in modo, con risorse economiche e di personale adeguate, che l’ISS possa rispondere ai compiti che ha e che gli vengono continuamente richiesti in ambito di Sanità Pubblica.

La Ministra Turco ha espresso stima nei confronti dell’ISS, per la sua attività di qualificato Ente Pubblico di Ricerca che esplica la sua opera nell’ambito del Servizio Sanitario Nazionale, testimoniata in primo luogo dall’inversione di tendenza nel suo finanziamento che negli ultimi anni era sempre andato diminuendo. Ha inoltre condiviso la nostra esigenza di progettualità di ampio respiro ricordando che i piani del ministero hanno una prospettiva triennale ed auspicando che questa impostazione venga seguita anche dal prossimo Governo. La Ministra ha anche condiviso le nostre richieste di stabilità del personale addetto alla ricerca ed al suo supporto.

I lavori sono stati chiusi dalla Segretaria della FLC CGIL dell’ISS, Susanna Conti, che ha richiamato l’attenzione della Ministra sull’importanza di due aspetti: la progettualità di ampio respiro, che deve sostituire la frammentarietà del rincorrersi ed accavallarsi di progetti (è la ricerca ad essere precaria, oltre che il necessario personale!) e la necessità di un corposo finanziamento pubblico che garantisca la necessaria indipendenza dell’ISS nello svolgere la sua attività scientifica, che deve seguire le priorità di Sanità Pubblica del Paese e non deve dipendere da singole fonti di finanziamento che finiscono per distorcere l’attività dell’Ente.

Roma, 25 marzo 2008

Altre notizie da: