FLC CGIL
http://www.flcgil.it/@3918583
Home » Ricerca » ISPRA: permane la grave situazione finanziaria dell'istituto

ISPRA: permane la grave situazione finanziaria dell'istituto

A rischio il rinnovo dei contratti precari. Il Presidente e il CdA chiedono di essere ricevuti dal Ministero dell'Ambiente

16/12/2014
Decrease text size Increase  text size

Dopo che ieri pomeriggio CGIL, CISL e UIL hanno consegnato brevi mano una lettera unitaria che rappresentava le forti preoccupazioni circa lo stato di incertezza finanziaria in cui versa ISPRA, questa mattina le organizzazioni sindacali sono state ricevute dal Presidente e dal Direttore generale per essere informati sulle deliberazioni assunte dal CdA.

Purtroppo permane la situazione di estrema difficoltà per la il Collegio dei Revisori non ha ancora chiuso il Bilancio ed è per questo che il Presidente insieme al CdA hanno chiesto un incontro urgente al Ministro.

La grave situazione di bilancio avrà la conseguenza di ricadere sui lavoratori, tutti dell'ISPRA.

A partire dal blocco di tutte le attività, che non avrebbero più risorse appostate, al mancato rinnovo del personale precario attivato su Convenzioni (circa 28 contratti), sulla manutenzione e sul funzionamento dell’ente. E si conferma il taglio di oltre 70% già previsto sui benefici sociali difficilmente recuperabile.

Siamo convinti che l’interlocutore è il Ministro al quale dobbiamo riportare ancora una volta la questione, con più forza e urgenza e questa volta esigeremo di incontrare la parte politica del Ministero. Non possiamo permettere che la situazione precipiti e renda definitive le conseguenze negative su tutto il personale.

Venerdì 19 dicembre sarà indetto un nuovo presidio CGIL CISL e UIL dalle ore 10:00 davanti al Ministero dell'Ambiente.

Invitiamo tutto il personale a sentirsi coinvolto in prima persona e a sensibilizzare i colleghi circa la necessità di essere attivi in questo momento.

Altre notizie da: