FLC CGIL
Testo CCNL Istruzione e Ricerca

http://www.flcgil.it/@3945787
Home » Ricerca » INVALSI: il resoconto dell'assemblea del 22 gennaio 2018

INVALSI: il resoconto dell'assemblea del 22 gennaio 2018

Pubblichiamo l'ordine del giorno approvato dall'assemblea dell'Ente, indetta a seguito della proclamazione dello stato di agitazione.

26/01/2018
Decrease text size Increase  text size

Lo scorso 22 gennaio il personale INVALSI si è riunito in assemblea, come programmato il 17 gennaio, insieme alla proclamazione dello stato di agitazione.

Le rappresentanze sindacali hanno ribadito quanto avvenuto il 17 gennaio al tavolo sindacale convocato dalla Dirigenza, in cui non è stato possibile alcun confronto sindacale, a causa sia di una rottura della trattativa sia perché non era presente la delegazione legittima di parte pubblica, come specificato nella nota inviata il 22 gennaio: trasferimento di personale INVALSI presso la sede di lavoro di Via Parboni, sita nei locali della scuola “Franco Cesana” – trattativa del 17 gennaio 2018.

Nell’assemblea del 22 Gennaio è stata quindi sottolineata l’importanza delle relazioni sindacali all’interno dell’INVALSI e sono emerse le seguenti questioni:

  • la decisione di richiedere la riapertura del tavolo sindacale;
  • la non idoneità della sede “scuola Cesana” rispetto al trasferimento del personale INVALSI. Continuano ad emergere molte criticità relativamente al disagio ambientale, ai vincoli orari così come riportati sulla convenzione;
  • la definizione chiara ed esplicita di modalità e procedure facilitate riguardo allo spostamento tra le due sedi per tutto il personale (codice nei terminali del badge, nessuna autorizzazione per spostarsi da una sede a l’altra per esigenze lavorative/personali);
  • la richiesta di formalizzare un percorso trasparente relativo alle procedure di trasferimento del personale INVALSI presso la scuola Cesana (definizione di criteri oggettivi per l’individuazione del personale da trasferire, esplicitazione chiara del periodo di tempo in cui i lavoratori dovranno rimanere nella sede suddetta);
  • la non adeguatezza, in termini di spazio, della sede di via Ippolito Nievo soprattutto in vista dei nuovi compiti assegnati all’INVALSI che richiedono un numero sempre maggiore di risorse umane impiegate;
  • la richiesta di una sede unica per l’ INVALSI (il personale non dovrà essere diviso su più sedi);
  • la tutela della salute, della sicurezza e del benessere dei lavoratori;
  • la supervisione dell’organizzazione del lavoro;
  • lo spostamento nella sede di via Cesana team indipendenti di personale afferenti a tutte le Aree di ricerca e non solo a 3 di esse;
  • l' aggiornamento del DVR;
  • la relazione tecnica a firma del RSPP con la quale si certifica la possibilità di presidiare due piani di Nievo con 114 persone (134 totali alla fine delle procedure di reclutamente/scorrimenti di cui 20 a Cesana).

Le Organizzazioni Sindacali dopo l’assemblea hanno chiesto di incontrare il Direttore. Sono state ricevute e a seguito della presa d'atto che non era avvenuto alcun trasferimento di personale presso la scuola Cesana, per difficoltà organizzative dovute ad inefficienze dell'amministrazione, si è deciso di fissare un incontro ulteriore dove riprendere la trattiva sugli stessi punti in programma nella riunione del 17 gennaio poi saltata.

Pertanto la riunione è stata ri-convocata per il prossimo 25 gennaio, con il seguente ordine del giorno:  

  • accordo Smart Working;
  • trasferimento scuola Cesana;
  • avvio procedura Decreto Madia sulle stabilizzazioni.
Altre notizie da: