FLC CGIL
Elezioni RSU 2022, candidati con la FLC CGIL

http://www.flcgil.it/@3924589
Home » Ricerca » INRIM: Presentazione del Piano Triennale 2015-2017

INRIM: Presentazione del Piano Triennale 2015-2017

Resoconto dell’incontro di informazione sulla parte concernente il fabbisogno di personale.

26/06/2015
Decrease text size Increase  text size

Il 25 giugno 2015, abbiamo partecipato, come RSU e Coordinamento Precari INRIM, all'incontro tenutosi con il Presidente ed il Direttore Scientifico, sul fabbisogno di personale INRIM del PTA 2015/2017 (che prevede l'assunzione di 5 Primi Ricercatori di cui 1 per “chiamata diretta”, 3 Ricercatori di cui uno “speciale transitorio”, 2 Tecnologi, 1 Primo Tecnologo, 3 Dirigenti di Ricerca, 1 Collaboratore Tecnico “IV” e 1 Dirigente Amministrativo).

Per quanto riguarda le future assunzioni di tecnici (in dotazione organica risultano liberi 3 posti CTER IV e 1 posto CTER V) abbiamo chiesto a Presidente e Direttore Scientifico di dare corso, invece che a concorsi ordinari, ai passaggi di livello interni art. 54: questo sbloccherebbe in poco tempo anche i posti di ingresso nei livelli più bassi, permettendo così al Personale non strutturato di partecipare ai concorsi per tali posizioni. Questa modalità, se fosse scelta, massimizzerebbe la possibilità di ingressi a fronte di un risparmio economico per l’Ente.

Il Presidente ha confermato, così come indicato nel PTA in esame, che le graduatorie da Ricercatore esistenti non verranno utilizzate e che verranno banditi nuovi concorsi per soddisfare esigenze scientifiche mirate.

Il Presidente si è impegnato ad organizzare a breve un incontro con OO.SS. e RSU, a cui parteciperà anche il DG, per discutere nello specifico i temi legati al precariato, in particolare la regolamentazione delle modalità di reclutamento e di gestione del Personale non strutturato in INRIM.

C’è stata anche una chiara apertura, da parte di Presidente e Direttore Scientifico, sull'adeguamento del valore degli assegni di ricerca i cui importi siano attualmente inferiori a quelli previsti dal disciplinare INRIM.

Abbiamo chiesto di verificare il discorso relativo al vincolo dei “12 anni“, introdotto negli ultimi bandi RTD, che dai documenti in nostro possesso non dovrebbero essere computati (in accordo alla legge 240/2010, art. 24, commi a e b ed in base alla nota MIUR prot. 583 del 08/04/2011).

Vi terremo informati sui prossimi incontri.