FLC CGIL
Contro la regionalizzazione del sistema di istruzione fima anche tu

http://www.flcgil.it/@3857711
Home » Ricerca » INRAN, stabilizzazione precari: primi risultati positivi

INRAN, stabilizzazione precari: primi risultati positivi

L'anno si apre con la notizia di 6 assunzioni e della prossima emanazione del DPCM per l'autorizzazione di ulteriori 9 assunzioni.

14/01/2009
Decrease text size Increase  text size

Primi risultati positivi per le stabilizzazioni: dal 1 gennaio 2009 le prime 6 assunzioni e sta per essere emanato il DPCM autorizzativo per le ulteriori 9 assunzioni.

Nel frattempo prosegue il confronto per salvaguardare il diritto alla stabilizzazione di tutto il restante personale precario; rinnovati per un anno anche tutti i contratti di collaborazione considerati "storici".
Riprendono le trattative sulle applicazioni contrattuali (vedi comunicato unitario).

Roma, 14 gennaio 2009
____________________

FLC Cgil - CISL FIR - UILPA UR
Comunicato

Nel corso dell'incontro dell'8 gennaio 2009 tra il Presidente dell'INRAN e le OOSS sono state affrontati i seguenti argomenti:

 

  • stabilizzazione del personale

  • applicazione art. 52 CCNL 2002

  • applicazione art. 15 CCNL 2006

  • regolamento prestazioni per conto terzi

  • aggiornamento lavori di ristrutturazione

 

Relativamente alle stabilizzazioni il Presidente ha proceduto dal 1° gennaio 2009 con l'assunzione dei primi 6 stabilizzandi (5 ric e 1 CTER) utilizzando le risorse del turn over 2006, per le quali non era necessaria l'autorizzazione; mentre si è in attesa del DPCM per procedere con le altre 9 assunzioni con le risorse del turn over 2007 prorogate fino a giugno 2009 dal decreto "milleproroghe".
Il Presidente ha confermato la volontà di salvaguardare il diritto alla stabilizzazione anche per tutti gli altri stabilizzandi inseriti nelle graduatorie procedendo con l'individuazione delle risorse del turn over 2008, il tutto entro giugno 2009.
A breve arriveranno anche le autorizzazioni per l'assunzione del Dirigente Amministrativo e per l'avvio dell'iter per l'emissione del bando di concorso previsto per due posti da F.A. 5° livello.
Per quanto riguarda le collaborazioni il Presidente su sollecita richiesta delle OOSS ha rinnovato per un anno il contratto di collaborazione a tutti i contrattisti considerati "storici", mentre ha rinnovato per 4 mesi i contratti più recenti.
Ciò nonostante il Presidente rimane fortemente convinto della necessità di operare una puntuale ricognizione di tutti i contratti di collaborazione in essere relativamente alle attività svolte e alla durata del progetto anche in vista del Piano Triennale di Attività dell'INRAN che verrà illustrato alle OOSS al prossimo incontro .
Al termine della trattazione di questo primo argomento il Presidente ha ringraziato le OOSS per il contributo fornito e per il confronto costruttivo intrapreso nel corso di questi ultimi mesi.

Sui punti che riguardano le applicazioni contrattuali il Presidente ha comunicato di voler istituire due commissioni (tecnica e amm.va) per la verifica dei requisiti per l'art. 52. L'assegnazione al profilo richiesto verrà disposta, per coloro che ne hanno i requisiti, non appena sarà concluso l'iter amministrativo di approvazione dell'organizzazione dell'Ente in Macrostrutture.

Per quanto riguarda l'art. 15 l'Amministrazione ha sottolineato la volontà di sanare le permanenze anomale al 3° livello senza penalizzare il merito Saranno pertanto individuati, in accordo con le OO.SS. i criteri per valutare l'anzianità maturata dai dipendenti senza mortificarne la meritocrazia. Nel prossimo incontro verrà pertanto consegnata alle OO..SS. una bozza dei bandi per il passaggio da III° a II° livello per ricercatori e per i tecnologi.
A questo riguardo le OO.SS. hanno ribadito la necessità di quantificare le risorse anticipatamente alla predisposizione dei bandi di concorso per programmare opportunamente le modalità e i criteri di selezione.
Le OOSS hanno chiesto altresì un quadro riassuntivo dell'anzianità di livello maturata dai ricercatori e tecnologi attualmente al II livello.

Sul Regolamento Conto Terzi è stata consegnata una bozza alle OOSS per inviare eventuali osservazioni e commenti.

Per quanto riguarda i lavori di ristrutturazione è confermata la messa a disposizione dell'ultima ala entro fine mese e il completamento dei lavori come da previsione (gennaio 2010).

A valle della convocazione del prossimo Consiglio di Amm.ne le OOSS verranno riconvocate per ulteriori sviluppi rispetto alle stabilizzazioni, alle applicazioni contrattuali e al Piano Triennale di Attività.

12 gennaio 2009

Altre notizie da: