FLC CGIL
Testo CCNL Istruzione e Ricerca

http://www.flcgil.it/@3886988
Home » Ricerca » INRAN: indetto lo stato di agitazione del personale

INRAN: indetto lo stato di agitazione del personale

Su relazioni sindacali e rinnovo dei contratti dei lavoratori precari è rottura.

19/11/2011
Decrease text size Increase  text size

A seguito della mozione d'assemblea di oggi e della gravità della situazione interna all'Istituto, abbiamo indetto lo stato di agitazione del personale dell'INRAN. Una decisione presa a seguito dell'assenza di corrette relazioni sindacali e di garanzie per il rinnovo dei contratti dei lavoratori precari che scadono a fine anno. Nei prossimi giorni sono convocate assemblee permanenti (2 ore al giorno) dentro e fuori i luoghi antistanti l'Istituto.

Nel frattempo, la nostra organizzazione invierà una richiesta d'incontro al nuovo Ministro con allegata la mozione di assemblea per chiedere urgentemente il ripristino delle relazioni sindacali e il rinnovo dei contratti precari.

Infine, avvieremo le procedure per comportamento antisindacale nei confronti dell'Istituto contro l'emanazione dei Regolamenti benefici sociali e orario di lavoro che derogano il contratto e omettono la fase di concertazione e contrattazione prevista dal contratto della ricerca.
__________________

Mozione d'assemblea

I lavoratori dell'INRAN riuniti oggi in Assemblea convocata dalla FLC CGIL dopo aver preso atto della gravità delle relazioni sindacali e dell'imminente scadenza dei contratti precari e, visto l'esito dell'ultimo incontro del 9 novembre u.s. con Presidente e Direttore Generale che non ha dato garanzie rispetto al rinnovo dei contratti precari danno mandato alla FLC CGIL di indire lo stato di agitazione e chiedere un incontro al nuovo Ministro dell'Agricoltura appena eletto mettendo in campo ogni iniziativa di mobilitazione.

18 novembre 2011

Approvato all'unanimità

Altre notizie da: