FLC CGIL
Iscriviti alla FLC CGIL

http://www.flcgil.it/@3818643
Home » Ricerca » INGV: ricorso per attività antisindacale promosso da CGIL-UIL

INGV: ricorso per attività antisindacale promosso da CGIL-UIL

Elezioni RSU INGV 2004. Il giudice della Sezione 3^ lavoro del tribunale di Roma ha dichiarato “antisindacale la condotta tenuta dall’INGV nel non consentire l’indizione di elezioni RSU locale nelle sezioni istituzionali di Roma

16/03/2006
Decrease text size Increase  text size

Elezioni RSU INGV 2004

Il giudice della Sezione 3^ lavoro del tribunale di Roma nella pubblica udienza del 2 marzo c.a., in relazione al ricorso ha tra l’altro dichiarato “ antisindacale la condotta tenuta dall’INGV nel non consentire l’indizione di elezioni RSU locale nelle sezioni istituzionali di Roma“ e di conseguenza ha ordinato “di consentire immediatamente l’indizione di dette elezioni”.

Poichè le uniche elezioni tenutesi sono state Nazionali, ne discende che il Pretore ha annullato completamente i risultati delle elezioni svoltesi nell'ente.

Tale sentenza conforta le ragioni e le motivazioni sindacali che le scriventi OO.SS. hanno più volte espresso con l’Amm.ne INGV negli incontri preliminari all'indizione delle RSU e riportate nei relativi verbali, dove si avanzava la richiesta di indire elezioni RSU nelle diverse sezioni INGV.

Le obiezioni dell'ente sono state evidentemente ritenute non fondate dal Giudice.

Ricordiamo che è possibile proporre ricorso per attività antisindacale per un solo atto alla volta, e che nonostante la giustezza delle ragioni - che hanno comportato l'accoglimento della richiesta di antisindacalità da parte del Giudice - i tempi della giustizia non sono purtroppo brevi quanto dovrebbero, e comportano di conseguenza una sorta di "intempestività" nelle sentenze.

In ogni caso accogliamo il riconoscimento dell'attività antisindacale come il primo passo per ricondurre l'ente sulla strada delle corrette relazioni sindacali, al momento inesistenti.

Sarà nostra cura attivare le dovute procedure per l’applicazione della sentenza, sulle quali vi terremo informati.

Roma, 16 marzo 2006

Altre notizie da: