FLC CGIL
Contro la regionalizzazione del sistema di istruzione fima anche tu

http://www.flcgil.it/@3819207
Home » Ricerca » INGV: comunicato SNUR sull'accordo del 2 luglio 2003

INGV: comunicato SNUR sull'accordo del 2 luglio 2003

Tabelle di corrispondenza personale OV, Orario di lavoro, Servizio sostitutivo mensa, Salario accessorio, Applicazione artt. 52, 53, 54 e 65 CCNL 21/02/2002, Indennità di posizione QE Ispettore generale

03/07/2003
Decrease text size Increase  text size

Ieri, 2 luglio 2003 è stato sottoscritto l'accordo di contrattazione integrativa presso l'INGV.
Si è così conclusa una vicenda iniziata oltre un anno fa, che ha visto animati momenti di confronto con l'Ente ed una notevole dialettica tra le OO.SS. presenti al tavolo.
La questione più delicata ha interessato il problema dell'equiparazione del personale proveniente dal comparto Università, dell'Osservatorio Vesuviano, che ora vedrà applicato finalmente il contratto degli EPR.
Lo SNUR-CGIL, purtroppo, non può esprimere piena soddisfazione per la soluzione adottata, in quanto traspare , per alcune categorie , una penalizzazione delle professionalità acquisite nel comparto università dal personale tecnico ed amministrativo dell' Osservatorio Vesuviano, rispetto alle analoghe figure presenti negli enti di ricerca.
In particolare, si esprime soddisfazione per l'inquadramento delle classi B1-B2 (VIII EPR) e B3 (VII EPR) e forte perplessità per la classe B4 (VII EPR). Inoltre si resta della convinzione che tutta la categoria D doveva aver una collocazione nel IV - EPR.
Infine si esprime forte rammarico per non aver trovato una soluzione per l'inquadramento della categoria EP nell'ordinamento professionale EPR.
La tabella di corrispondenza definita nell'accordo è stata il massimo punto di mediazione raggiungibile in un difficile contesto, in cui ha pesato anche una valutazione diversa tra le OO.SS presenti al tavolo. Questo punto del documento sottoscritto vede comunque una dichiarazione a verbale delle OO.SS. firmatarie dell'accordo, che alleghiamo a questo comunicato.
Sulle altre parti dell'accordo abbiamo scontato una ferma presa di posizione dell'Ente nella sua volontà di uniformare il modo di lavorare nelle diverse sezioni, in particolare per gli orari e i turni, che volevamo rinviare ad un momento di contrattazione nelle singole sedi di lavoro. La formulazione assunta per quanto riguarda la sperimentazione che si vuole attuare, comunque, dà spazi ai nostri rappresentanti di sede per interagire e rendere più funzionali ai tempi di vita e di città gli orari di lavoro, dopo la fase di sperimentazione (1 settembre - 31 dicembre 2003)
Lo SNUR - CGIL ha comunque sottoscritto l'accordo, per chiudere una fase che teneva in sospeso la piena applicazione del CCNL 21/02/2002.
Si prende atto e si apprezza lo sforzo che l' Amministrazione ha profuso, nel reperire risorse finanziarie necessarie per l'attuazione dell'accordo ed in particolare per le progressioni di carriera sia per il personale IV-IX che per il personale proveniente dal comparto università (art. 57- CCNL università) nonché per l'erogazione del salario accessorio.
Molto ancora resta da fare, perché non sono state affrontate tutte le materie di competenza della contrattazione integrativa, ma su questo riprenderemo i lavori a settembre.

Coordinamento Naz.le INGV
p.la Segreteria Nazionale

Roma, 3 luglio 2003

_________________________________

DICHIARAZIONE A VERBALE

CGIL - SNUR CISL FIR e UIL PA - UR

Le sottoscritte OO.SS., alla luce del faticoso confronto che ha condotto alla presente intesa, e stante la particolarità organizzativa e contrattuale che caratterizza gli istituti costituenti l'INGV, chiariscono che i contenuti dell'intesa non costituiscono in alcun modo un precedente di riferimento per altre realtà che dovessero trovarsi nella condizione di procedere a cambi di contratto o procedure di equiparazione tra contratti.

Altre notizie da: