FLC CGIL
Emergenza Coronavirus: notizie e provvedimenti
http://www.flcgil.it/@3761655
Home » Ricerca » INFN

INFN

Ipotesi di accordo CCNI 2005 Personale T&A

27/04/2005
Decrease text size Increase  text size

ISTITUTO NAZIONALE DI FISICA NUCLEARE

IPOTESI DI ACCORDO
27 aprile 2005

CONTRATTO COLLETTIVO INTEGRATIVO

UTILIZZAZIONE DEL FONDO PER IL TRATTAMENTO ECONOMICO ACCESSORIO PER L'ANNO 2005 PER IL PERSONALE DEI LIVELLI IV-IX

Art. 1
Oggetto e campo di applicazione
1. Il presente Contratto Collettivo Nazionale Integrativo, stipulato ai sensi di quanto disposto dall’art. 35 del Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro (di seguito definito CCNL) del personale con rapporto di lavoro indeterminato e determinato dipendente dalle istituzioni ed enti di ricerca e sperimentazione, si applica al personale dell’INFN dei livelli dal IV al IX, con riferimento alla utilizzazione per l'anno 2005 del fondo per il trattamento economico accessorio.

Art. 2
Ripartizione delle risorse del fondo per il trattamento accessorio per l'anno 2005
1. Preso atto che il fondo per il trattamento accessorio per l’anno 2004 per il personale dei livelli IV-IX ammonta a complessivi € 7.629.058,00, la ripartizione delle relative risorse è fissata dai successivi commi.
2. Per l'anno 2005 il fondo per la remunerazione di particolari condizioni di disagio, pericolo, danno e responsabilità ammonta a complessivi € 1.362.354,00, da ripartirsi tra le seguenti indennità:
a) indennità per lavoro in turni € 295.404,00
b) Indennità per il funzionamento di attrezzature informatiche € 58.000,00
c) Indennità per rischi o disagi particolarmente rilevanti € 54.000,00
d) Indennità di reperibilità € 96.000,00
e) Indennità per interventi d'urgenza € 12.000,00
f) Indennità di responsabilità € 152.800,00
g) Indennità maneggio valori € 9.000,00
h) Indennità di sede disagiata € 237.000,00
i) Incremento indennità ex art. 15 Legge 88/1989 € 3.870,00
l) Indennità per attività fuori sede presso i Laboratori Nazionali € 125.000,00
m) Indennità per condizioni territoriali gravose (LNGS) € 60.500,00
n) Indennità per i responsabili dei servizi prevenzione e protezione € 10.080,00
o) Indennità per gli incaricati alla gestione delle emergenze e primo soccorso € 45.000,00
p) Indennità per interventi d’urgenza in galleria € 4.500,00
q) Indennità per lavoro in turni al Tier1 presso il CNAF € 10.000,00
r) Indennità di responsabilità e coordinamento del nuovo sistema contabile di cui al DPR 97/2003 € 64.200,00
s) Indennità di galleria € 5.000,00
t) Lavorazioni in turno ai grandi apparati sperimentali € 120.000,00
3. Le indennità di cui alle lettere da l) a t) sono poste a carico di risorse la cui copertura, ai sensi dell'articolo 4, commi 3 e 4 del CCNL per il secondo biennio economico 2000-2001, è individuata nell'ambito delle capacità di bilancio dell'Istituto.
4. Le indennità di cui al comma 2 sono corrisposte nella misura e con le modalità di cui alla tabella A allegata al presente Contratto.
5. Le risorse destinate al compenso per lavoro straordinario, ammontanti a € 705.000,00 e corrispondenti a complessive n. 60.000 ore, sono distribuite tra le strutture con le modalità di cui all'articolo 9 del Contratto Collettivo Nazionale Integrativo del 3 novembre 2003.
6. Eventuali economie che dovessero realizzarsi nella indennità di cui alle lettere s) e t) potranno essere destinate a incrementare le risorse destinate ad una o più delle altre indennità elencate nel comma 2, sentite le OO.SS.
7. Eventuali economie che dovessero realizzarsi nel fondo per il lavoro straordinario e in quello di cui al comma 2, sono destinate ad incrementare il fondo per la produttività collettiva e individuale.
8. L'indennità di ente annuale e mensile è corrisposta nella misura e con i criteri di cui al Contratto Integrativo per il trattamento accessorio del personale dei livelli IV-IX per l’anno 2001, sulla base di un fondo ammontante a complessivi € 4.616.398,61.
9. L’indennità di cui alla lettera o) del comma 2 è attribuita nella misura e con le modalità indicate nella tabella A allegata al presente contratto, al personale formalmente incaricato della gestione delle emergenze e primo soccorso ai sensi delle vigenti disposizioni in materia di igiene e sicurezza sui luoghi di lavoro, i cui criteri di applicazione, con riferimento ai tempi e alle modalità, sono oggetto di contrattazione a livello locale, secondo quanto dispone l’articolo 36 del CCNL.
10. L'indennità di cui alla lettera r) del comma 2 è corrisposta previo incarico formale agli interessati della nuova funzione che si aggiunge alle altre già attribuite
11. Per l'anno 2005 le risorse da destinare al finanziamento delle progressioni economiche di cui all'articolo 53 CCNL 1998-2001 sono determinate in € 162.000,00.
12. Il fondo per l’indennità di posizione è determinato in € 4.131,64.
13. Lo stanziamento di risorse destinate al finanziamento dell’indennità di cui alle lettere s) e t) è valutato annualmente dall’INFN in relazione alle effettive esigenze legate alla realizzazione dei programmi scientifici e gestionali e alla migliore utilizzazione degli impianti.

Art. 3
Rinvio
1. Per tutto quanto non menzionato dal presente Contratto si applica il Contratto Collettivo Nazionale Integrativo del 3 novembre 2003.

Art. 5
Decorrenza
1. Il presente Contratto Collettivo Nazionale Integrativo entra in vigore dalla data della stipulazione, che si intende avvenuta al momento della sottoscrizione del contratto da parte dei soggetti negoziali, a seguito del perfezionamento delle procedure di cui all’art. 35, comma 3 del CCNL per il quadriennio normativo 1998-2001.

TABELLA A

TURNI

LAVORAZIONI IN TURNO AI GRANDI APPARATI SPERIMENTALI
Diurni: 20% ora straord.
min. € 1,81

Nott.: 80% ora straord.
min. € 3,62

Fest.: 80% ora straord.
min. € 5,16
Attività previste dall'art. 47 comma 1 del CCNL 94-97
A ciascuna delle strutture autorizzate viene assegnato un numero massimo di ore per lavoro in turno:

Milano LASA
LNF
LNL
LNS
LNGS
Amm. Centr.
Presid.

USO ATTREZZATURE INFORMATICHE
€ 0,57/giorno presenza
Attestazione del Direttore sull'uso di attrezzature informatiche

Incompatibile con l'indennità per rischi o disagi particolarmente rilevanti

RISCHI O DISAGI PARTICOLARMENTE RILEVANTI
€ 0,57/giorno presenza

€ 1,13/giorno presenza per il personale addetto alla saldatura meccanica e/o alla preparazione di bersagli nucleari con sostanze tossiche

Attestazione del Direttore sull'attività che comporta il rischio o il disagio
Incompatibile con l'indennità per l'uso di attrezzature informatiche

REPERIBILITA'
€ 0,57/ora diurno
€ 0,68/ora notturno
€ 0,85/ora festivo
Attestazione del Direttore dell'attività
Per ognuna delle strutture autorizzate è individuato il numero di unità di personale necessario a garantire la sicurezza e la funzionalità di particolari impianti e servizi che richiedono la disponibilità di personale specializzato

INTERVENTI D'URGENZA
€ 41,32/chiamata fuori turno di reperibilità

€ 30,99/chiamata durante il turno di reperibilità
E' stabilito un massimo annuo di chiamate per ciascuna struttura autorizzata; attualmente:
LNS 80
LNF 160
LNGS 20
LNL 100

GALLERIA
€ 1,50/giornata
Personale dei LNGS che svolge la propria attività all’interno delle gallerie.

L’indennità compete per ogni giornata di lavoro nella quale sia stata svolta attività in galleria per almeno tre ore

RESPONSABILITA'
€ 350,00/mese
Responsabile del Servizio Amministrazione di Laboratorio Nazionale, o Struttura di grandi o medie dimensioni
ovvero
Responsabile del Servizio di Presidenza

Il Servizio, Ufficio o Reparto deve essere previsto dal Provvedimento organizzativo della Struttura; la rilevanza è individuata dal Consiglio Direttivo.

L'indennità è corrisposta per la durata effettiva dell'incarico e non ha effetto sulla tredicesima mensilità.

L'indennità è corrisposta dalla data di attribuzione dell'incarico, se la fascia di indennità spettante è già stata determinata, ovvero dalla data della deliberazione del C.D. che determina tale fascia, e comunque non prima della nomina del responsabile.
I responsabili di reparti o uffici dei Laboratori Nazionali che già percepiscono una indennità diversa da quella stabilita, la mantengono fino alla cessazione delle funzioni.

I responsabili di reparti o uffici dei Laboratori Nazionali che già percepiscono una indennità diversa da quella stabilita, la mantengono fino alla cessazione delle funzioni.

€ 250,00/mese
Responsabile del Servizio Amministrazione di Struttura di piccola dimensione ovvero Collaboratore del dirigente di una Direzione della Amministrazione Centrale, che sia anche responsabile di un Ufficio

€ 150,00/mese
Responsabile di Servizio o Ufficio con elevato numero di persone e/o elevate responsabilità nazionali; responsabili Servizio di Direzione o Ufficio dell'A.C.

€ 105,00/mese
Responsabile di Servizio o Ufficio con consistente numero di persone e/o medio livello di responsabilità e/o media rilevanza nazionale e/o di importanza strategica

€ 65,00/mese

Responsabile di Reparto o Ufficio di Laboratorio Nazionale

MANEGGIO VALORI
€ 1,71/giorno presenza

Nomina a cassiere

SEDE DISAGIATA
€ 2,53/giorno presenza
Dipendenti in servizio presso una delle strutture che hanno i requisiti richiesti
Attualmente:
Lab. Naz. Legnaro
Lab. Naz. Frascati
Amministrazione Centr.
Sez. Pisa
Sez. Firenze
Sez. Lecce
Lab. LASA Segrate (MI)
Sez.Trieste (Padriciano)
Gruppo di Messina

ATTIVITA' FUORI SEDE PER PROGETTI O ESPERIMENTI PRESSO I LAB. NAZ. O ALTRI SITI SPECIFICI
€ 45,00/giorno LNGS
€ 35,00/giorno altri lab. o siti
Dipendenti che, nell'ambito di uno specifico progetto o esperimento compreso in un elenco di attività individuato dal Consiglio Direttivo, abbiano svolto attività presso i Laboratori Nazionali o altri siti specifici individuati dal Consiglio Direttivo, provenendo da una struttura situata in una provincia diversa dalla sede del laboratorio

Per giorno si intende una permanenza di 24 ore nella località sede dei Laboratori o degli altri siti individuati.

Riduzioni:
al 70% da 90 a 140 giorni
al 35% da 141 a 190 giorni
0 dopo 190 giorni

Le giornate di sabato e domenica non sono comprese, salvo che da apposita dichiarazione del responsabile dell'esperimento o progetto, vistata dal Direttore del Laboratorio, risulti che il dipendente ha prestato servizio in tali giornate per almeno la metà del normale orario di lavoro.
L'ultimo giorno di permanenza presso il laboratorio è considerato valutabile purché in tale giorno sia stato osservato il normale orario di lavoro.

INDENNITA' PER CONDIZIONI TERRITORIALI GRAVOSE

€ 5,50/giorno presenza
personale dei LNGS
Incompatibile con indennità per sede disagiata

INDENNITA' PER I RESPONSABILI DEI SERVIZI PREVENZIONE E PROTEZIONE

€ 105,00/mese
Responsabili dei Servizi Prevenzione e Protezione
Incompatibile con indennità di responsabilità

INDENNITA' PER GLI INCARICATI DELLA GESTIONE DELLE EMERGENZE E PRIMO SOCCORSO

€ 3,00 per ogni giornata di effettivo svolgimento dell'incarico, col limite di ¤ 400,00 annui pro capite

Il numero di dipendenti ai quali è corrisposta l'indennità non è superiore a 400 unità
Per il personale formalmente incaricato dal Direttore
Per le Sezioni, il CNAF e l'Amministrazione Centrale va assicurata la presenza giornaliera di 2 incaricati.

Per i LNL, LNS e LNGS va assicurata la presenza giornaliera di 4 incaricati.

Per i LNF va assicurata la presenza giornaliera di 6 incaricati.

INDENNITA’ PER INTERVENTI D’URGENZA IN GALLERIA

€ 45,00/chiamata fuori turno di reperibilità

€ 35,00/chiamata durante il turno di reperibilità

Per il personale dei LNGS

TURNI AL TIER1 PRESSO IL CNAF
Diurni: 20% ora straord.
min. € 1,81

Nott.: 80% ora straord.
min. € 3,62

Fest.: 80% ora straord.
min. € 5,16

Attività previste dall'art. 47 comma 1 del CCNL 94-97
Al personale operante agli impianti del Tier1 presso il CNAF di Bologna

INDENNITA' DI RESPONSABILITA' E COORDINAMENTO DEL NUOVO SISTEMA CONTABILE DI CUI AL DPR 97/2003

€ 350,00/mese
Responsabile del Servizio Amministrazione di Laboratorio Nazionale, o Struttura di grandi o medie dimensioni

Incompatibile con altre indennità di responsabilità o funzione comunque definite

€ 250,00/mese
Responsabile del Servizio Amministrazione di Struttura di piccola dimensione

DICHIARAZIONE A VERBALE FLC CGIL, CISL FIR, UIL PA-UR

CGIL, CISL, UIL , preso atto:

- delle difficoltà operative in cui versa l’Ente a causa della insufficienza di personale in servizio;
- delle reiterate limitazioni imposte dalle leggi finanziarie alle assunzioni di nuovo personale;
- dell’aggravio dei carichi di lavoro del personale amministrativo e tecnico derivati dai crescenti e consistenti impegni autonomamente assunti dall’Ente in esperienze finanziate da fondi aggiuntivi al bilancio ordinario;
- del mancato accordo su parte delle materie di cui all’art. 16 del CCNI 2002-2005 e su altre materie evidenziate nel corso del negoziato;

siglano la presente ipotesi, pur ritenendo insufficiente l’accordo in quanto meramente atto a risolvere la situazione contingente e non affronta le nodali questioni relative alla organizzazione del lavoro dell’ente.

CGIL CISL UIL, ritengono necessario trovare equa risposta alle mutate necessità operative ed organizzative dell’Ente, a partire dal negoziato di prossima apertura sul rinnovo del Contratto Collettivo Nazionale Integrativo INFN quadriennale in scadenza a fine anno.

Roma, 27 aprile 2005

FLC CGIL Emilio Favero

CISL FIR Giuseppe Debiase

UIL PA-UR Amerigo Maresci

Altre notizie da: