FLC CGIL
http://www.flcgil.it/@3938507
Home » Ricerca » INFN: il 30 marzo presidio a Roma

INFN: il 30 marzo presidio a Roma

Precariato, salario accessorio, progressioni di carriera e nuovo Statuto sono i temi sui quali i sindacati della ricerca chiamano i lavoratori alla partecipazione.

27/03/2017
Decrease text size Increase  text size

Giovedì 30 marzo 2017, dalle ore 10 alle ore 14, si terrà un presidio sindacale promosso da FLC CGIL, CISL Ricerca, UIL Rua e ANPRI, in piazza dei Caprettari a Roma, dove ha sede l’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare.

Le ragioni principali del presidio sono: la richiesta di un piano di assunzione per i precari dell’ente, lo sblocco del salario accessorio e la richiesta delle progressioni di carriera per il personale.

____________________

Assemblea del personale e presidio
giovedì 30 marzo, Piazza dei Caprettari, Roma
ingresso della sede della Presidenza INFN
ore 10.00

OdG.

  • Precariato
  • Salario accessorio
  • Progressioni di carriera
  • Nuovo Statuto

FLC CGIL - FIR CISL - UIL RUA - ANPRI

Convocano un’assemblea con presidio del personale INFN il giorno 30 marzo 2017 dalle ore 10,00 in Piazza dei Caprettari a Roma di fronte alla Presidenza INFN.

I temi all'OdG non hanno ancora visto una soluzione che riteniamo debba essere data al più presto. Nonostante l'Ente abbia convocato, dopo la convocazione dell’assemblea del 30, le organizzazioni sindacali per il 28 marzo 2017, confermiamo il presidio presso la Presidenza INFN come annunciato in precedenza. Le questioni sono ancora aperte e il personale ha bisogno che l'Ente ritorni ad investire sul proprio personale così come chiedono i sindacati.

Invitiamo tutto il personale INFN alla mobilitazione del 30 marzo coinvolgendo e convincendo tutti i colleghi che oggi più che mai è necessario essere uniti, perché le rivendicazioni sono pienamente legittime e da troppo tempo inevase. Solo partecipando massicciamente dimostreremo che l'attesa è finita e vogliamo risposte. Al presidio relazioneremo dell'incontro di trattativa del 28 marzo e informeremo i lavoratori di quanto emergerà.

Partecipare è il primo passo per ottenere qualcosa.

Altre notizie da: