FLC CGIL
Contro la regionalizzazione del sistema di istruzione fima anche tu

http://www.flcgil.it/@3819197
Home » Ricerca » INFN Comunicato al personale sull'incontro con l'INFN del 4 luglio

INFN Comunicato al personale sull'incontro con l'INFN del 4 luglio

Nel corso dell’incontro con l’INFN del 4 luglio u.s. la CGIL ha nuovamente ribadito le proprie proposte per chiudere la parte di accordo riguardane le indennità del personale dei livelli IV-IX

07/07/2003
Decrease text size Increase  text size

CCNI 2002-2005

INCONTRO DEL 4 LUGLIO

NESSUN SIGNIFICATIVO PASSO AVANTI

Nel corso dell’incontro con l’INFN del 4 luglio u.s. la CGIL ha nuovamente ribadito le proprie proposte per chiudere la parte di accordo riguardane le indennità del personale dei livelli IV-IX. In estrema sintesi, le due proposte tra loro alternative si possono così riassumere:

  • nell’ipotesi in cui il fondo resti invariato, si propone la rimodulazione di tutte le indennità con aumenti equamente distribuiti, limitando l’intervento differenziato ai soli responsabili di servizi impropriamente impegnati dall’ente in mansioni svolgibili da personale di livello superiore;

  • nell’ipotesi in cui l’ente integrasse il fondo accessorio con la completa messa a disposizione di tutte le risorse aggiuntive possibili, si propone di lasciare inalterata la parte della ipotesi di accordo riguardante i responsabili, aumentando equamente le indennità del restante personale.

La delegazione trattante dell’INFN ha ribadito la propria indisponibilità sia a ridiscutere l’impianto delle indennità contenuto nella ipotesi di accordo, sia ad integrare il fondo.

CISL e UIL restano ferme nel voler procedere alla definitiva stipula dell’ipotesi già siglata nel marzo scorso.

Dopo l’ennesima infruttuosa discussione, prima di procedere ad una decisione finale, la delegazione trattante INFN ha deciso di riproporre il problema alla Giunta Esecutiva di metà mese e quindi al Consiglio direttivo del 25 luglio p.v.

I Segretari Generali di CGIL CISL e UIL ricerca, opportunamente informati della situazione, dovrebbero provvedere in tempi utili a convocare una riunione intersindacale chiarificatoria con i rispettivi responsabili di settore.

Il Coordinamento Nazionale INFN
Roma, 7 luglio 2003

Altre notizie da: