FLC CGIL
http://www.flcgil.it/@3878920
Home » Ricerca » INAF: firmati gli accordi integrativi 2010 e code 2006-2009

INAF: firmati gli accordi integrativi 2010 e code 2006-2009

Il 30 dicembre sono stati sottoscritti gli accordi sulle progressioni ex artt. 53 54 anno 2010, buono pasto e distribuzione residui anni 2006-2009

01/02/2011
Decrease text size Increase  text size
Vai agli allegati

Il 30 dicembre 2010 sono stati firmati dalla nostra organizzazione sindacale alcuni accordi. Di seguito una breve sintesi di ciascuno dei punti.

Procedure ex artt. 53 e 54 decorrenza 1/1/2010

Dopo una lunga trattativa che di fatto si è protratta negli ultimi mesi siamo arrivati al tavolo con una proposta peggiorativa rispetto quella che ci era stata consegnata come definitiva a valle della riunione del 13 dicembre. Infatti la proposta dell'ente era di allocare circa 100.000 euro per l'art. 53 (60% degli aventi diritto) e circa 50.000 euro per l'art. 54 (20% degli aventi diritto).

Nella trattativa riprendendo la controproposta economica sulle distribuzione degli avanzi degli anni precedenti che era stata formalizzata da CGIL-CISL- Anpri nell'ultima riunione di trattativa,  siamo riusciti ad arrivare ad un accordo che prevede:

  •   l'allocazione di 178.000 euro per l' art 53 (pari al 100% degli aventi diritto) interamente a carico del fondo accessorio
  •   l'allocazione di  150.000 euro per  l'art 54 (pari a circa il 50% degli aventi diritto) di cui ¾ a carico dell' ente ed ¼ del fondo accessorio.

Questo risultato è il massimo possibile che potevamo ottenere in quanto limitati dall'avanzo del fondo accessorio 2010.

Buono Pasto

È stato elevato il valore del buono pasto a 8,5 euro. Ulteriori aumenti non sono stati possibili per difficoltà di bilancio e al fine di permettere l'ampliamento delle procedure ex artt. 53 e 54.

Indennità di Responsabilità

Dopo una discussione di mesi su questo punto ci è stata rappresentata al tavolo una ulteriore nuova  posizione scaturita a quanto riportato dal Presidente da un confronto tra i direttori degli istituti, che in sostanza così è stata riassunta:

  • responsabilità per personale I-III : da stralciare e non attribuire per presunta illegittimità della proposta;
  • responsabilità per personale IV-VIII: da elevare di unità in base alla grandezza della sede, dalle 10 attribuzioni alle 15 per sede, tutto ciò senza quantificazioni economiche ed individuazione di profili.

Alla richiesta esplicita delle OO.SS. su quale fosse la proposta definitiva dell'ente a valle di queste notizie, la risposta è stata che non c'era di fatto una proposta!!!!!

Per quanto riguarda il personale I-III le OO.SS. hanno richiesto di utilizzare tutti gli articoli contrattuali a disposizione per riuscire a corrispondere a detto personale le indennità (artt. 9,10, art. 22).

Per quanto riguarda il personale IV-VIII le OO.SS. hanno richiesto di dar seguito all'ultima proposta, individuando ulteriori miglioramenti sulle individuazioni dei profili.

Dopo lunga discussione l'amministrazione ha palesato la volontà di non procedere ad una firma in questi termini.

A questo punto le OO.SS. hanno chiesto di firmare in ogni caso un accordo che quantificasse tutti gli avanzi, le allocazioni economiche delle varie voci  e permettere così la distribuzione della quota 60%  onde evitare impossibilità formali di attribuzioni derivanti dalle normative che diverranno operative a far data dal 2011.

È stato quindi definito il fondo per responsabilità I-III per un valore di

anno 2006 ----55000 euro
anno 2007 ----65000 euro
anno 2008 ----75000 euro
anno 2009 ----75000 euro
anno 2010 ---- 80000 euro

ed il fondo per responsabilità per il personale IV-VIII per un valore di 165.000 euro annui dal 2006 in poi.

È stato firmato quindi in questi termini l'accordo che fissa tutte le suddette voci in maniera definitiva e contestualmente è stato firmato l'impegno a definire entro il mese di gennaio le modalità di erogazione di suddette responsabilità.

Distribuzione del “60%” di avanzo del fondo accessorio 2006/2009 produttività

Alla corresponsione della indennità di produttività vengono destinate le seguenti cifre :

2006 ----500.000 euro
2007 ----500.000 euro
2008 ----82.500 euro
2009 ----6.900 euro

Queste saranno attribuite quanto prima ai dipendenti di livello IV-VIII suddivisi in 3 fasce, in ragione proporzionale a 3 coefficienti 1 1,5 e 2 a valle dell' individuazione della fascia spettante a ciascuno.

Queste fasce non sono contingentate.

Art. 22 (Indennità di responsabilità progetti per personale I-III)

È stata firmata anche la costituzione di un fondo per l'art. 22 per un valore massimo di 150.000 euro nonché l'attivazione dell'articolo stesso. Questo permetterà di poter attribuire al personale I-III nei prossimi anni una remunerazione per responsabilità nei progetti scientifico-tecnologici.

Responsabili per la sicurezza

È stato firmato l'impegno a definire una indennità di responsabilità per i responsabili della sicurezza con fondo specifico a valere sul bilancio dell'ente

Altre indennità

Altro impegno  sottoscritto è quello di andare a rimodulare i valori e i criteri per le attribuzioni di tutte le indennità (turno, sede disagiata, cassa etc.) già dal mese di gennaio

Altre notizie da: