FLC CGIL
http://www.flcgil.it/@3877543
Home » Ricerca » INAF, contratto integrativo: i sindacati minacciano lo stato di mobilitazione

INAF, contratto integrativo: i sindacati minacciano lo stato di mobilitazione

Chiesta l'integrazione dell'ordine del giorno della prossima riunione del 9 dicembre.

03/12/2010
Decrease text size Increase  text size

Il 9 dicembre è previsto un incontro dei sindacati con la direzione dell'Ente. Nel frattempo i sindacati hanno ricevuto la proposta di accordo relativa al contratto integrativo.

FLC CGIL, CISL FIR, UILPA UR e ANPRI ritengono non sottoscrivibile la proposta di accordo e hanno chiesto di integrare la convocazione della prossima riunione con i seguenti punti:

  • definizione criteri erogazione trattamento accessorio e sottoscrizione accordo
  • artt. 53 - 54 e 15 CON DECORRENZA 1/1/2010
  • indennità di responsabilità personale I-III
  • art. 8 ccnl 2002/2005 II biennio (anticipazione di fascia stipendiale).

I sindacati, nella lettera inviata al Presidente dell'INAF, Prof. T. Maccacaro e al Direttore Amministrativo, Dott.ssa Proietti, sottolineano che il mancato raggiungimento di un accordo pregiudica l'erogazione, sia delle indennità di responsabilità che della produttività.

Per questi motivi, la data del 9 dicembre è da considerarsi l'ultima possibile per la discussione e la sottoscrizione di accordi efficaci ed esigibili alla luce della recente normativa.

In assenza di una risposta positiva, i sindacati indiranno lo stato di mobilitazione del personale.

Altre notizie da: