FLC CGIL
Emergenza Coronavirus: notizie e provvedimenti

http://www.flcgil.it/@3905369
Home » Ricerca » Inaccettabile il parere della commissione lavoro del Senato sul DL 101/13

Inaccettabile il parere della commissione lavoro del Senato sul DL 101/13

FLC CGIL, CISL Fir e UIL Rua ritengono più necessaria la mobilitazione del 2 ottobre.

23/09/2013
Decrease text size Increase  text size

Avevamo già espresso un giudizio negativo sul Decreto Legge 101 del 31 agosto 2013 sulla Pubblica amministrazione varato dal Governo, intervento spacciato impropriamente per “stabilizzazione” e che invece risulta assolutamente inadeguato a dare soluzioni al problema del precariato per il comparto ricerca. Se è vero che al peggio non c’è mai fine, restiamo nondimeno basiti leggendo il parere sul DL approvato dalla maggioranza nella 11^ Commissione Permanente del Senato della Repubblica – Lavoro e previdenza sociale.

Senza entrare nel dettaglio tecnico (per maggiori informazioni rimandiamo a questo link), basta solo sottolineare che la 11^ Commissione Permanente propone persino di cassare le norme sulla riserva del 50% del turn over (fissato, si badi bene al misero 20% delle cessazioni) per concorsi (non stabilizzazioni) in favore dei precari: il massimo impegno per peggiorare un testo già inadeguato, a tutto svantaggio come al solito dei precari.

Registriamo in generale un assordante silenzio da parte della Politica circa la possibilità che vengano evitate le (fantomatiche) “stabilizzazioni” del DL 101/13, mentre alcune forze politiche si segnalano invece per una ingiustificata ed impudica soddisfazione.

Di fronte a tale situazione inaccettabile, per FLC CGIL, FIR CISL e UIL RUA diventa ancor più necessaria ed inderogabile una grande mobilitazione del comparto per la soluzione del problema del precariato, in previsione della manifestazione nazionale del 2 ottobre 2013.