FLC CGIL
Emergenza Coronavirus: notizie e provvedimenti
http://www.flcgil.it/@3852353
Home » Ricerca » I precari dell'ISPRA chiedono certezze per il futuro

I precari dell'ISPRA chiedono certezze per il futuro

Al termine dell'assemblea del 15 settembre 2008 è stata consegnata al Commissario una lettera sottoscritta da più di 300 lavoratori precari.

17/09/2008
Decrease text size Increase  text size

L'assemblea dei precari ISPRA tenutasi il 15 settembre presso la sede ex APAT di via Vitaliano Brancati ha visto un ampio e interessante dibattito tra il personale precario proveniente dai tre enti APAT, ICRAM e INFS.

Al termine dell'assemblea una delegazione di precari ha consegnato materialmente al Commissario la lettera anticipatagli i primi giorni di agosto sottoscritta da più di 300 lavoratori precari che hanno condiviso una proposta contenente elementi per il superamento del precariato ISPRA anche attraverso la definizione della nuova pianta organica del nuovo ente che tenga conto di TUTTO il personale attualmente impiegato sulle attività dei tre enti.

Come FLC Cgil abbiamo nei giorni scorsi risollecitato l'apertura di un tavolo di confronto con il Commissario per affrontare e risolvere tutte le numerose questioni che riguardano il personale ISPRA e che vanno portate a compimento contestualmente alle problematiche create con l'istituzione del nuovo Istituto.

Confermando piena disponibilità al confronto con i lavoratori con l'obiettivo di raggiungere una positiva soluzione – utilizzando tutti gli strumenti giuridici e contrattuali a disposizione – come FLC Cgil valuteremo – insieme alle altre organizzazioni sindacali – la possibilità di promuovere anche iniziative di mobilitazione nel caso la convocazione non arrivi in tempi brevi.

Roma, 17 settembre 2008

Altre notizie da: