FLC CGIL
http://www.flcgil.it/@3819119
Home » Ricerca » ENSE Comunicato su incontro

ENSE Comunicato su incontro

Si è tenuta ieri presso la sede centrale dell’ENSE di Milano la preannunciata riunione di verifica dell’attuazione degli accordi sottoscritti nei mesi scorsi

28/11/2003
Decrease text size Increase  text size

Alle segreterie territoriali SNUR CGIL
Agli Iscritti CGIL dell’ENSE

Si è tenuta ieri presso la sede centrale dell’ENSE di Milano la preannunciata riunione di verifica dell’attuazione degli accordi sottoscritti nei mesi scorsi, in sede di contrattazione integrativa tra l’Ente e le OOSS aventi titolo, relativi all’applicazione del contratto in vigore ed alla soluzione di alcuni annosi problemi di significativa importanza per i lavoratori e le lavoratrici dipendenti, tra cui quello relativo alla liquidazione del fondo di previdenza.

L’incontro di ieri ci ha consentito di verificare un soddisfacente stato di attuazione degli accordi e di chiudere completamente ed in maniera positiva le questioni ancora aperte circa l’applicazione degli istituti più importanti del contratto, relativi al riconoscimento della professionalità ed alla progressione economica nel livello, alla progressione di livello nei profili, alla opportunità di sviluppo professionale per i ricercatori,(articoli 53,54, 64 del contratto nazionale).

In relazione a questi istituti contrattuali, già applicati per tutti i lavoratori e lavoratrici considerati dal contratto "prioritari" nell’acquisizione formale delle posizioni professionali maturate, ieri si è convenuto di impegnare nel bilancio 2004 altri 13.000 euro per consentire lo stesso riconoscimento a tutti i lavoratori e le lavoratrici, aventi titolo che già hanno superato le selezioni ( quelli utilmente collocati nella terza graduatoria dell’art. 54) e di utilizzare le somme che al termine dell’operazione avanzeranno per incrementare ulteriormente il fondo per l’incentivazione della produttività. Si è chiusa inoltre la questione relativa alla remunerazione delle responsabilità per gli incarichi di direzione, consolidando nel trattamento accessorio contrattualizzato la cifra prevista dall’art. 22 del DPR 171/91 , ancora in vigore, per un totale di € 18.000.

Eventuali altre risorse che potranno essere recuperate nel bilancio 2004, saranno assegnate, attraverso i vari istituti contrattuali,a tutto il personale, previo confronto e accordo con i Sindacati.

Riteniamo questa conclusione del negoziato decisamente positiva perché, L’ ENSE con il reperimento di risorse aggiuntive, consentite dal contratto agli Enti in fase di ristrutturazione, ha convenuto con noi sulla necessità di riconoscere a tutti i lavoratori e lavoratrici aventi titolo i diritti acquisiti.

Inoltre il presidente ed il CDA hanno positivamente risposto ad un’altra annosa richiesta sindacale, la liquidazione del fondo di previdenza, mettendo nel bilancio 2004 la voce e le somme necessarie.

La verifica ha inoltre registrato l’adeguamento del ticket mensa secondo l’importo a suo tempo convenuto.

Per quanto riguarda le questioni della formazione l’Ente ci ha illustrato l’attività relativa al 2003, che ha assorbito l’intero ammontare del fondo contrattuale previsto e che, per le particolari necessità dello stesso Ente, lo scorso anno è stata concentrata sulla formazione "informatica", rispondendo alle richieste che sono state avanzate prevalentemente in sede di direzione centrale. Dalle sezioni, forse per carenza di informazione, le richieste sono state limitatissime.

L’amministrazione ha fatto presente che per il prossimo anno ha ancora bisogno di mantenere l’attività, prevalentemente, nell’ambito della formazione informatica consolidando e sviluppando i primi risultati acquisiti, perché ha necessità potenziare la rete e di consentire sia sul versante della ricerca, che su quello delle altre attività, a tutte le sezioni un lavoro coordinato ed in tempo reale.

In tal senso, si è impegnata a raccogliere ed esaminare tutte le richieste che verranno dalle sezioni ed a confrontarsi di nuovo con le OOSS sui criteri per l’ammissione del personale ai corsi.

Nel corso della riunione sono stati affrontati alcuni altri problemi più spiccioli relativi al regolamento sui sussidi modificandone, su nostra richiesta, alcuni aspetti.

Ha riaffermato,inoltre, che lo stesso regolamento, applicato con circolare, ha valore sperimentale e si è dichiarata disponibile ad esaminare ed accogliere le richieste di modifica che potranno renderlo migliore.

Un altro significativo impegno l’amministrazione l’ ha assunto dichiarando espressamente che, nell’ambito della pur limitata deroga al blocco delle assunzioni, in vigore già da due anni e riproposto dalla finanziaria in discussione, sta lavorando per coprire i più macroscopici vuoti di organico, a cominciare da quelli noti della sezione di Bologna. Questo argomento, importante per il potenziamento di tutte le attività dell’Ente, diventa centrale per operare una seria riqualificazione e ristrutturazione dello stesso , così come indicato nel DLGV 454/99 di riordino.

Si è convenuto, infine,di affrontare in una prossima riunione le questioni dell’orario di lavoro, mentre si è individuata una possibilità, da verificare, per risolvere il problema delle missioni brevi e del tiket mensa.

L’ipotesi prospettata è quella di considerare le attuali missioni brevi come "servizio fuori sede", con tutte le garanzie e rimborsi previsti in questi casi, e fornire il tiket mensa, quando il lavoro prosegue in ufficio.

E’ un’ipotesi da verificare intanto con i lavoratori e lavoratrici delle strutture interessate e , se condivisa , realizzare un accordo in tal senso.

____________________

Questo comunicato rappresenta una sintesi di oltre un anno di incontri, scontri, confronti anche faticosi nel corso del quale il nostro sindacato, insieme con gli altri, oltre che raggiungere risultati contrattuali più che soddisfacenti, ha contribuito in maniera determinante a mutare la natura ed il quadro delle relazioni sindacali nell’ENTE.

Vi invitiamo, pertanto tutti, nella sede centrale e nelle sezioni, ad una maggiore e costante partecipazione alla vita ed alla attività del sindacato che resta lo strumento più importante di tutela dei diritti e difesa dei lavoratori e, per quanto ci riguarda, vi invitiamo a lavorare perché la CGIL , che è il primo sindacato dell’Ente, cresca e si rafforzi ancora.

VI RICORDIAMO, INFINE, CHE IL PROSSIMO 6 DICEMBRE SI TERRA’ A ROMA LA GRANDE MANIFESTAZIONE NAZIONALE UNITARIA PER LA DIFESA DELLA PENSIONI, DELLO STATO SOCIALE E CONTRO LA POLITICA ECONOMICA DEL GOVERNO E VI INVIATIMO A GARANTIRE ANCHE LA VOSTRA PARTECIPAZIONE.

Cordiali saluti

IL COORDINAMENTO NAZIONALE SNUR CGIL DELL’ ENSE

Roma,28 novembre 2003

Altre notizie da: